Su Cosa Investire nel 2020

0
224
Come investire nel 2020 con il trading online

Il nuovo anno ormai è alle porte e perciò occorre ormai capire su cosa investire nel 2020. Questa è una domanda ricorrente e probabilmente la più importante per un investitore o un trader, ovvero chi opera con il trading online.

Certo, molte previsioni si matureranno con il passare dei mesi, in base alle nuove opportunità, ma per alcune occorre muoversi in anticipo. Alcune occasioni d’investimento vanno colte quando la voce non si è ancora sparsa troppo, in modo tale da accedere al mercato a prezzi convenienti.

In questo articolo, per capire su cosa investire nel 2020, faremo ad esempio il punto sulle IPO in programma per il nuovo anno, ovvero le Offerte Iniziali al Pubblico di azioni di aziende che approdano per la prima volta in borsa. Tra le tante, occorre tenere gli occhi puntati sulla IPO delle azioni Aramco.

Investire nel 2020: le IPO da seguire

Partiamo proprio dalle IPO. Qui di seguito, elenchiamo alcune delle IPO più interessanti del 2020, partendo proprio da quella di Aramco.

IPO Aramco

La notizia è ufficiale dal mese di novembre ma ha già fatto il giro del mondo, poiché sarà la IPO più grande di sempre. Infatti, la IPO Aramco sarà la più grande di sempre fino ad ora.

Questo perché è la società con i più alti profitti al mondo, ben più alti di tutte le sue concorrenti. Si pensi che ha una riserva di 260 miliardi di barili di petrolio, contro i 24 di Exxon. Le entrate nette del 2018 sono state pari a 111 miliardi di dollari, il doppio di Apple.

Come comprare azioni Aramco per la IPO e fare trading online

La IPO Aramco vedrà con molta probabilità il prezzo del titolo schizzare in alto, dato che già la CINA si è detta di voler investire dai 5 ai 10 miliardi di dollari nell’operazione.

Per chi fa trading non importa chi comprerà quanto, poiché con i CFD si può negoziare al rialzo e al ribasso senza acquistare fisicamente titoli. Si ottengono dei profitti in base alle proprie previsioni.

Per fare trading su azioni Aramco, si potranno utilizzare due piattaforme di trading:

  • Plus500: è specializzata in IPO, che propone costantemente anche in riferimento a società più piccole. Plus500 è un broker CFD di livello internazionale, operante in Italia sin dal 2010. E’ regolamentato da CySEC e iscritto al registro Consob. L’iscrizione è gratuita e offre la possibilità di provare la piattaforma con una demo e un budget virtuale, a tempo illimitato, senza deposito richiesto. Accedi qui alla demo gratuita. Se ti servono delle istruzioni puoi consultare la nostra guida a Plus500.
  • eToro: è un broker specializzato nell’aspetto più social, ovvero nel rapporto tra gli utenti iscritti. Gli utenti possono comunicare tra loro e, in più, con la funzione di copytrading, si possono copiare automaticamente dei trader esperti, impostando una quota di capitale da investire sulle copie. Accedi qui alla demo gratuita. Per ulteriori informazioni consulta la nostra guida a eToro.

IPO AirBnB

Chi non conosce AirBnB? Questa piattaforma ha rivoluzionato il mercato degli alloggi, consentendo ai privati di trasformare i propri immobili in strutture ricettive. Questo è diventato un fenomeno mondiale, che ha ottenuto maggiore successo nei paesi più turistici tra cui l’Italia.

AirBnB opera dal 2008 ma è negli ultimi anni che è letteralmente esploso. La IPO AirBnB nel 2020 darà finalmente una visione chiara delle potenzialità del progetto.

I broker che con maggiore probabilità offriranno la possibilità di investire nel 2020 con il trading CFD dai primi attimi di vita del titolo saranno Plus500 e eToro.

IPO Ant Financial

Qualche anno fa la IPO Alibaba fece scalpore ed ebbe molto successo. La IPO Ant Financial si tratta di una sorta di seconda parte di quella operazione, poiché si tratta di una società affiliata ad Alibaba, specializzata nel rampo dei servizi di pagamento.

Ant Financial infatti gestisce Alipay, il servizio di pagamento mobile più utilizzato in Cina. A questo si aggiungono anche le sue attività nel settore bancario, in quanto banca online e fondo d’investimento.

Tra le IPO 2020, quella di Ant Financial è sicuramente una delle più importanti e tra quelle che potrebbero offrire i risultati più netti.

Si tratta di una IPO di grande portata, quindi sebbene se ne possano ricevere meno informazioni riguardo alla IPO Aramco o AirBnb, occorre assolutamente tenerla d’occhio. Laddove non arrivano i notiziari generalisti, arriviamo noi di Giocareinborsa.com con un’informazione più specializzata per chi fa trading o desidera investire nel 2020.

Oro nel 2020: investimento difensivo

L’oro, sì sa, è un bene rifugio. Quando l’economia internazionale va male o subisce degli scossoni, l’oro è uno di quei beni che sale di valore. Quando si prevede un anno incerto, un portafoglio ben diversificato comprende anche una parte nell’oro o in altri beni rifugio (metalli preziosi ecc.).

Ma quali sono i fattori che potrebbero portare il prezzo dell’oro a salire?

L'oro è il metallo prezioso più scambiato sul mercato delle materie prime

Tra i vari, vi è la “guerra” dei dazi tra USA e Cina. Questa sembra placarsi ciclicamente, ma altrettanto ciclicamente a intensificarsi ulteriormente. Quando sembra che vi sia una mano tesa da una parte, ricominciano le minacce e le ritorsioni (solo economiche, per fortuna).

La guerra dei dazi tra USA e Cina potrebbe portare alcuni risultati:

  • Aumento del prezzo dell’oro
  • Ribasso dei principali listini azionari europei tra cui il FTSE Mib

Se a questo si aggiunge anche la Brexit, i due punti vengono rinforzati nella loro probabilità di verificarsi.

Brexit, opportunità per investire nel 2020?

Come influirà la Brexit sugli investimenti nel 2020

Comunque la si pensi sulla Brexit i trader potrebbero trasformare questo evento in un’opportunità di investimento del 2020. Infatti (e non ci stancheremo mai di ripeterlo) con i CFD si può negoziare sia al rialzo che al ribasso su tutti i mercati, perciò se si prevedono degli scossoni si può:

  • Aprire posizioni Long (Compra) per trarre profitto dalle previsioni al rialzo
  • Aprire posizioni Short (Vendi) per trarre profitto dalle previsioni al ribasso

Quindi, ad esempio, se si prevede che ad un certo punto il cambio EUR/USD subirà un forte ribasso per via della Brexit, si può aprire una posizione “Vendi” sullo stesso cambio.

Oppure, se si pensa che il FTSE MIB subirà un ribasso, si può aprire una posizione “Vendi” sull’indice di borsa italiano.

Allo stesso modo, si può procedere così su:

  • Ogni singolo titolo azionario (purché disponibile sulla piattaforma di trading con cui si opera)
  • Materie prime
  • Altri indici di borsa
  • Altri cambi valutari (es. cambi con GBP di cui parleremo tra poco)

Sterlina Britannica, cosa succederà nel 2020?

Parlando di Brexit non si può parlare della sterlina britannica, ovvero la valuta principale del Regno Unito, che ancora oggi non è stata inglobata dall’euro. Cosa succederà quando la Brexit verrà attuata?

Procediamo con semplicità. Le opzioni sono tre:

  • Scenderà di valore (come in tanti prevedono)
  • Resterà più o meno pari all’attuale valore
  • Salirà di valore

La valuta del Pound Britannico, il GBP, interessa diversi cambi importanti tra cui:

  • EUR/GBP: ovvero Euro contro Sterlina Britannica
  • GBP/USD: ovvero Sterlina Britannica contro Dollaro Statunitense

Euro e Dollaro Statunitense sono i due colossi del mercato Forex. Questa coppia resterà tra le preferite anche per chi deciderà di investire nel 2020. Sono le due valute più forti perciò è proprio dal rapporto con loro che si capirà effettivamente l’esito della Brexit sulla Sterlina Britannica.

Da qui vanno considerate anche possibili reazioni a catena:

  • Un indebolimento della sterlina potrebbe avere un forte impatto sulla Borsa di Londra, ma allo stesso tempo anche sui listini azionari europei. Un forte indebolimento porterebbe forte incertezza. Un indebolimento fisiologico non causerebbe particolari traumi.
  • La bilancia commerciale inglese sarà una vera incognita. Molti prezzi per l’import potrebbero aumentare di molto e ciò potrebbe avere forti impatti negativi per le aziende che operano sul territorio.
  • L’aumento del costo delle importazioni potrebbe avere un forte impatto anche sui consumi, con la riduzione dei salari reali. Infatti, l’aumento dei costi d’importazione aumenterebbe ulteriormente il prezzo dei beni al consumo, già tra i più alti nel mondo.
  • La Scozia potrebbe riuscire ad ottenere l’indipendenza, rendendo l’Inghilterra un po’ più piccola ed esposta ai mercati internazionale. Sale il consenso all’indipendenza anche per l’Irlanda.
  • Ultimo ma non meno importante, il grado di fiducia da parte degli investitori. Una situazione più incerta è sempre vista di cattivo occhio da chi desidera investire in un paese, che invece preferisce la stabilità, per investimenti con respiro a lungo termine.

Insomma, per chi desidera investire nel 2020 o fare trading, tutti questi fattori potrebbero vedere il valore della GBP scendere di molto rispetto a Euro e Dollaro, perciò il cambio EUR/GBP potrebbe salire (e anche di molto) mentre il cambio GBP/USD potrebbe scendere (e anche di molto).

Preferisci copiare i TOP Trader?

Da oggi è possibile copiare automaticamente i migliori trader al mondo con la piattaforma di eToro. Scelgi i trader più performanti che vuoi copiare e replica con facilità le operazioni. Scopri come funziona

Ultimo aggiornamento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here