Lezione 21 – Frattali nel Trading

Frattali nel trading

Tra i vari strumenti grafici e indicatori a disposizione sulle piattaforme di trading online potrete trovare i frattali. Se ne avete sentito parlare ma non sapete bene di cosa si tratta, questa pagina vi offrirà le delucidazioni più importanti. Prima di tutto, consideriamo il fatto che nel trading è importante saper riconoscere un trend, ovvero una costanza nell’andamento dei prezzi di un determinato titolo. Ebbene, uno dei modi per evidenziare il trend di un titolo è proprio l’utilizzo dei frattali. Questi si pongono come una sintesi che consente all’utente di visualizzare più distintamente i trend, soprattutto nel caso dei grandi trend. Tramite i frattali si ottengono i cosiddetti schemi di inversione, pratici per una lettura più semplice degli stessi trend.
lezione sui frattali nel trading cfd

Come sono fatti i frattali?

Probabilmente avrete già visto i frattali senza però sapere cosa fossero. Questi vengono rappresentati tramite delle freccine, in basso e in alto, che accompagnano i grafici dell’andamento dei prezzi, soprattutto nella versione a candele giapponesi. Ogni 5 barre circa viene apposto un frattale.

Ecco qualche semplice regola per individuare i frattali (aiutatevi con la figura 4 in basso):

  • punto di inversione in discesa: il punto più alto nel mezzo e i più bassi ai lati
  • punto di inversione in salita: il punto di minimo nel mezzo e i più alti ai lati

Ora, essendo i frattali composti da più punti nel tempo, occorre avere dei risultati futuri per ottenerne uno intero. Ad esempio, potremo sapere di trovarci in un punto di inversione in discesa soltanto quando due punti bassi precedenti al nostro ma anche successivi, al nostro.  In questi casi si parla di “indicatori con ritardo”.
Plus500

Come visualizzare i frattali nel trading on line

Vediamo ora come visualizzare facilmente i frattali, creandoli tramite la piattaforma Plus500, una piattaforma gratuita molto semplice da utilizzare. Avviamo la piattaforma e tra le azioni italiane scegliamo le azioni Unicredit. Clicchiamo sulla barra “Unicredit” nel riquadro a destra in modo tale da visualizzarne il grafico nella parte inferiore.

Ecco il grafico delle azioni Unicredit. Clicchiamo sul pulsante “candele giapponesi” per cambiare modalità di visualizzazione.

frattali-1

Il risultato sarà questo:frattali-2

Ora clicchiamo sul pulsante f(x) e dalla finestra pop up selezioniamo Frattali

frattali-3

n questo semplice modo otterremo un grafico con indicatori frattali

frattali-4

Utilizzare i frattali

A differenza di altre tipologie di indicatore, i frattali non sono molto efficaci se usati da soli, ma vanno accompagnati da altri indicatori come ad esempio quelli “coccodrillo” o “alligator”. Questo indicatore offre ai frattali una conferma della loro indicazione. Ad esempio, una regola molto importante per il mix frattali + coccodrillo è quella sulle indicazioni di buy e sell.  Se le indicazioni di buy si trovano sotto i denti del coccodrillo, queste sono confermate. Se le indicazioni di sell si trovano sopra i denti del coccodrillo, queste sono confermate.  Ovviamente, più le indicazioni buy saranno sotto i denti del coccodrillo, più profittevole sarà la scelta di comprare.

I professionisti del trading utilizzano i frattali soprattutto sul lungo termine, in modo tale da avere più dati da analizzare. Spesso vengono utilizzati nel trading su materie prime, che sempre tramite la piattaforma Plus500 potrete negoziare facilmente. Esempi di materie prime negoziabili sono oro, petrolio, gas naturale, rame, altri metalli, cotone, zucchero, grano ed altre ancora.

lezione sui frattali nel trading cfd

Vai alla lezione 22 – L’indicatore TSF

Da oggi è possibile iniziare a fare trading in borsa in modalità demo gratuita con questa piattaforma leader al mondo e autorizzata in Italia dalla CYSEC

*Your capital may be at risk. This is not an investment advice