Test di Autovalutazione guida eToro

0
1359

In questa ultima parte del corso di trading con eToro vi presentiamo un test di autovalutazione, che vi consente di valutare personalmente il vostro grado di preparazione sia sui contenuti del corso, sia in generale sul trading con i CFD.

Per approfondire l’aspetto tecnico dei CFD, nonostante abbiamo toccato i punti più salienti nella guida a eToro, consigliamo anche di leggere la nostra guida completa ai CFD.

    1. E’ possibile praticare senza rischi?
      a. Sì, con il conto demo
      b. Sì, tramite conto in modalità reale ma negoziando solo su azioni sicure
      c. No, occorre depositare e praticare con denaro reale
    2. Occorre depositare per aprire un conto demo di pratica?
      a. Sì
      b. No
      c. Sì, ma solo se non si è già effettuato un deposito
    3. Con quali dispositivi si può operare?
      a. eToro è disponibile solo per App mobile
      b. eToro è disponibile solo per Computer
      c. Tramite computer e mobile
    4. Considerato un determinato valore nominale, con il trading di CFD l’investimento:
      a. Richiede un’esposizione maggiore dell’investimento tradizionale
      b. Richiede un’esposizione minore dell’investimento tradizionale
      c. E’ uguale
    5. Come mai nel trading si può investire piccoli capitali?
      a. Per effetto della leva finanziaria
      b. Per effetto dello spread
      c. Per effetto del cambio euro/dollaro
    6. Con una leva finanziaria di 1:50 e un valore nominale di 10.000 euro:
      a. Il margine richiesto è di 200 euro
      b. Il margine richiesto è di 100 euro
      c. Il margine richiesto è di 2000 euro
    7. Sulla piattaforma eToro:
      a. Vi sono solo utenti italiani
      b. Vi sono solo utenti europei
      c. Vi sono utenti di tutto il mondo
    8. Qual è la principale peculiarità di eToro
      a. Il social trading
      b. I grafici per l’analisi tecnica
      c. La demo gratuita
    9. In che modo i CFD consentono ottenere risultati economici positivi?
      a. Se si apre una posizione Acquista e le quotazioni registrano rialzi, oppure se si apre una posizione Vendi e le quotazioni registrano ribassi.
      b. Se si apre una posizione Acquista e le quotazioni registrano ribassi, oppure se si apre una posizione Vendi e le quotazioni registrano rialzi.
      c. Nessuna delle precedenti
    10. Il Copy Trading:
      a. E’ illegale
      b. E’ legale ma meglio non farsi scoprire
      c. E’ un servizio offerto da eToro, che consente di copiare automaticamente le posizioni aperte da altri trader
    11. Su eToro si può investire su:
      a. Asset, persone, fondi
      b. Solo su persone
      c. Solo su asset
    12. Un popular investor:
      a. E’ un investitore diventato famoso e di cui parlano tutti i giornali
      b. E’ un utente della piattaforma eToro molto con molti follower e copier
      c. E’ una piattaforma di trading
    13. Quando si copia un altro utente:
      a. Bisogna inviargli parte dei profitti
      b. Bisogna comunicargli i risultati del proprio investimento
      c. L’utente copiato riceve un compenso da parte di eToro
    14. I Copy Funds:
      a. Sono fondi composti da più asset o più popular investor, che si possono sottoscrivere
      b. Sono i fondi destinati al Copy Trading verso uno specifico utente
      c. Sono i fondi rimanenti sul conto
    15. Scrivere un post sulla propria bacheca di eToro:
      a. L’importante è salutare tutti con un bel “buongiorno” e “buonanotte”
      b. Consente di esprimere e condividere una propria opinione o commento sul mercato, funzione molto utile nell’ottica di ottenimento di ulteriori follower e copiatori
      c. E’ necessario per iniziare ad operare
    16. I post degli utenti scritti in italiano:
      a. Non ci sono, in quanto si parla solo in lingua inglese
      b. Appaiono per ultimi
      c. Per essere visualizzati più facilmente, basta usare il filtro “Feed Pubblico in Italiano”
    17. Prima di copiare un utente sarebbe saggio:
      a. Chiedergli l’amicizia su Facebook
      b. Valutare le sue statistiche e i suoi post
      c. Non contattarlo mai prima
    18. Quali dati sono consultabili dal profilo di un popular investor?
      a.  Profitto annuale, numero di copiatori, variazione percentuale dei copiatori degli ultimi 7 giorni e grado di rischio degli investimenti effettuati.
      b. Nome, cognome, nickname
      c. Nickname e nazionalità
    19. Si può aprire una posizione a mercato chiuso?
      a. No
      b. Sì
      c. No, ma si può fare un ordine di acquisto per la riapertura
    20. A cosa serve l’ordine Stop Loss?
      a. A chiudere automaticamente la posizione aperta dopo qualche minuto
      b. A chiudere automaticamente una posizione aperta appena un trend al rialzo termina
      c. A chiudere automaticamente una posizione aperta quando raggiunge un livello di perdita deciso dall’utente
    21. Esiste lo stop loss nell’apertura di un copy trade?
      a. Sì
      b. No
      c. Dipende dal Popular Investor copiato
    22. Lo Stop Limit?
      a. Serve ad aprire automaticamente la posizione dopo qualche minuto
      b. Serve chiudere automaticamente una posizione quando raggiunge un livello di profitto deciso dall’utente
      c.  Si usa per mettere un limite alle posizioni in perdita aperte
    23. Si può modificare  un ordine una volta aperta una posizione?
      a. Sì, ma solo pagando uno spread extra
      b. No, mai
      c. Sì, ad esempio modificando parametri dello stop loss e stop limit
    24. Il passaggio da un giorno di contrattazione a quello successivo: quando avviene?
      a. A mezzanotte
      b. Alle 17.30 ora italiana
      c. Dipende dal mercato
    25. Il premio sugli acquisti e sulle vendite:
      a. Matura sempre a mezzanotte a seconda dell’ora del paese del trader
      b. Matura all’ora specificata dai dettagli dello strumento ed è solitamente positivo
      c. Matura all’ora specificata dai dettagli dello strumento ed è solitamente negativo
    26. Come si effettua un ordine quando il mercato è chiuso?
      a. Dalla sezione Mercato, selezionando “ordine” nella finestra INVESTI
      b. Su eToro non si può
      c. E’ vietato
    27. Il margine di mantenimento:
      a. Aiuta a prevenire che il trader perda più di quanto investito
      b. Serve per mantenere l’utente copiato
      c. E’ la differenza tra prezzo di acquisto e di vendita in un determinato momento
    28. Il margine iniziale: 
      a. E’ dato dal risultato economico al netto della sottrazione dello spread
      b. E’ calcolato in base valore complessivo dell’asset negoziato
      c. E’ sempre minore rispetto al margine di mantenimento
    29. Il costo di overnight:
      a. Serve come garanzia al broker
      b. Rappresenta il costo di mantenimento della posizione fino alla giornata di contrattazione successiva
      c. E’ sempre maggiore del margine iniziale
    30. Gli indicatori tecnici:
      a. Servono per l’analisi tecnica e consentono di ottimizzare l’interpretazione dei dati, sfruttando grafici e dati storici
      b. Sono utili agli utenti più tecnicamente preparati
      c. Non sono decisivi ai fini delle prestazioni di trading

Risposte esatte

Vediamo ora quali sono le risposte esatte del test. Consigliamo di ripetere gli argomenti su cui si è fornita una risposta errata e ripetere tutto il corso nel caso se ne sbaglino più di 2.

  1.  a
  2.  b
  3.  c
  4.  b
  5.  a
  6.  a
  7.  c
  8.  a
  9.  a
  10.  c
  11.  a
  12.  b
  13.  c
  14.  a
  15.  b
  16.  c
  17.  b
  18.  a
  19.  c
  20.  c
  21.  a
  22.  b
  23.  c
  24.  c
  25.  c
  26.  a
  27.  a
  28.  b
  29. b
  30. a

eToro è una piattaforma multi-asset che oltre al trading con CFD offre anche sia investimento in azioni che in criptovalute.

Per cortesia nota che i CFD sono strumenti complessi e che presentano il rischio di perdere velocemente il proprio denaro per via della leva finanziaria. Il 75% dei conti al dettaglio perde denaro quando fa trading con questo provider. Dovresti considerare se hai capito come funzionano i CFD e se puoi affrontare l’alto rischio di perdere il tuo denaro.

Le performance passate non sono indicative dei risultati futuri.

I cripto asset sono strumenti volatili che possono fluttuare ampiamente in un piccolo periodo di tempo e perciò non sono adatti per tutti gli investitori. A differenza dei CFD, le criptovalute non sono regolate e perciò non c’è ente regolatore supervisore dell’Unione Europea.

Ultimo aggiornamento