Anima Holding, si trova su livelli molto interssanti

0
416

**Le informazioni contenute in questa pagina hanno il solo scopo didattico e non costituiscono sollecitazione all'investimento. Le decisioni operative che ne derivano sono assunte in piena autonomia decisionale ed a proprio esclusivo rischio. L'articolista non è in grado di garantire alcun risultato legato alle informazioni operative diffuse e non si assume alcuna responsabilità riguardo l'esito delle operazioni finanziarie eseguite dal visitatore.

Anima Holding, la più importante società che si occupa del risparmio gestito in Italia, ora si trova su un punto importante di prezzo.

A livello diretto verso la società non sono news dirette riguardanti la società se non un comunicato Consob si apprende che il 16 maggio Norges Bank ha ridotto la partecipazione detenuta in Anima Holding, portandola dal 3,061% al 2,377%.

Dal punto di vista macro la situazione non è delle migliori per il risparmio gestito, infatti la difficile situazione del nostro indice scoraggia molto gli investitori italiani, che sono quindi più guaardinghi nell’investire in generale,perché hanno un sentiment non molto elevato. Vi ricordo che i piccoli investitori non essendo professionisti vivono molto di sentiment e quindi se sentono ai giornali borse sempre in rialzo, si sentono in dovere di partecipare al banchetto in caso contrario…Dal punto di vista del reddito fisso abbiamo anche qui una situazione davvero penosa, con rendimenti che sono davvero sotto le scarpe e quindi anche in questo campo non è facile. Tutto questo preambolo per spiegare la situazione di forte discesa che ha subito il titolo Aniama Holdig il tutto peggiorato dalla situazione del sistema bancario Italiano, infatti anche se non è corretto la società viene equiparata a un banca come categoria e quindi quando ci sono giornate negative per il settore bancario anche Anima che di fatto non fa bancking, ma vive solo di commissioni  viene penalizzata.

Ora però i prezzi si trovano su una zona sensibile che potrebbe dare adito a un bel rimbalzo:

-I prezzi a livello ciclico sono partiti dal livello di 4 nel 2015 e sono pi schizzati a 9.5 dove hanno fatto il loro massimo di periodo.Ora sono andati alla ricerca di un minimo d’intermedio che con buona probabilità potrebbe essere stato trovato nel livello di 5 area di possibile ripartenza dei prezzi. Se verrà confermato questo movimento potremmo nel breve vedere le quotazioni tornare verso nuovi massimi, o almeno andare verso quelli precedenti.

Al momento quindi la nostra impostazione è certamente rialzista sul titolo con stop in area 4.5 e take profit molto ambiziosi. Il punto nodale in questa fase e capire se tornerà il sereno sul bancario italiano dopo le recenti batoste e una questione di sentiment.

*Il tuo capitale potrebbe essere a rischio. Questo contenuto non costituisce un consiglio di investimento.
SHARE