Broker Forex: in arrivo nuove norme sulla gamification nel trading

0
161
Nuove norme per contrastare la gamification nel trading online

Per i broker Forex e CFD sono in arrivo delle nuove regole riguardanti la gamification nel trading. Con il termine “gamification” si intendono tutte quelle azioni che il broker o la società che lo gestisce, può attuare al fine di rendere l’attività di trading simile a un gioco.

Le autorità del settore finanziario sono un po’ preoccupate riguardo a questo fattore, poiché c’è il rischio che il trading finanziario possa apparire un gioco e quindi distogliere l’attenzione dal fatto che ci sia di mezzo denaro reale. Quando si investe, infatti, non si dovrebbe avere troppo la sensazione di “giocare” bensì di investire.

Si tratta di una preoccupazione giusta e legittima, da parte delle autorità competenti, poiché l’eccessiva gamification di una piattaforma di trading potrebbe portare a rendere l’attività più competitiva (e accattivante) ma meno rivolta all’obiettivo dell’investimento.

Cos’è la gamification nel trading online?

La gamification nel trading online la si potrebbe intendere come la “ludicizzazione” del trading. Tuttavia, non occorre per forza scomodare personaggi immaginari, sparatutto, premi bonus ed altri elementi tipici dei videogame. In realtà, per gamification si potrebbe intendere anche molto meno.

Una grafica accattivante fatta di numerose icone colorate, ad esempio, potrebbe essere oggetto di una valutazione approfondita. Oppure, l’utilizzo di inviti all’azione un po’ eccessivi, all’interno della piattaforma.

Insomma, in sintesi si potrebbe definire gamification nel trading online tutto ciò che si allontana troppo dalla sobrietà dell’attività d’investimento.

Quali norme verranno attuate?

Alla luce di quanto esposto fino ad ora, cresce la curiosità riguardo ai contenuti effettivi delle norme. Ci saranno nuovi standard? Vi saranno delle valutazioni singole per ciascun broker? È ancora presto per dirlo. Di certo, le norme riguardanti la gamification sono in arrivo e i broker Forex, così come in generale i broker del trading online dovranno farsi trovare pronti ad effettuare le modifiche richieste.

Queste norme andranno inquadrate insieme a tutte quelle che nel corso degli ultimi anni hanno caratterizzato il MiFID 2 dell’ESMA, volte a garantire la maggiore protezione possibile per i clienti del trading online. Il cliente viene sempre prima di tutto e ciascun operatore dovrebbe sempre garantire il massimo della trasparenza e della sicurezza per i clienti nel settore dell’investimento finanziario e quindi del trading online.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here