Guida Pepperstone

In questa guida a Pepperstone offriremo le istruzioni necessarie per iscriversi e usare le piattaforme di trading fornite da questo broker. Come abbiamo visto nella recensione di Pepperstone, le piattaforme disponibili sono 3: MetaTrader 4, MetaTrader 5 e cTrader. Un aspetto molto interessante è quello del copy trading, poiché Pepperstone presenta la funzionalità per copiare automaticamente trader esperti.

Prima di proseguire con l'introduzione della guida, evidenziamo che si possono provare tutte le piattaforme gratuitamente con un conto demo senza deposito, accedendo a questa pagina ufficiale e iscrivendosi. Non è necessario depositare e non vi è alcun obbligo di deposito successivo. Ciò vi consente di provare la piattaforma che volete e i servizi offerti dal broker.

Lezioni del corso su Pepperstone

  1. Come iscriversi a Pepperstone e accedere alla demo gratuita
  2. Le piattaforme di trading di Pepperstone
  3. Esempio pratico di trading con Pepperstone

Introduzione alla guida Pepperstone

Pepperstone è un broker Forex e CFD e quindi consente di fare trading al rialzo e al ribasso sui prezzi degli asset finanziari. Tra le tipologie di asset sui quali si può fare trading vi sono le coppie valutarie (Forex), azioni, materie, indici e criptovalute.

Per fare trading mette a disposizione 3 piattaforme di trading professionali, di alto livello, più altri strumenti tra cui:

  • Smart trader tools per MetaTrader
  • cTrader Automate
  • Autochartist
  • Trading con API
  • VPS hosting

Nel corso vedremo in dettaglio questi strumenti, che di fatto possono fare la differenza, nel trading quotidiano.

Asset negoziabili su Pepperstone

Vediamo in maggiore dettaglio su cosa si può fare trading con Pepperstone.

  • Forex: Pepperstone ha accesso a una grande liquidità con prezzi provenienti da diverse fonti. Questo per offrire dei prezzi molto competitivi nel momento in cui si effettuano operazioni di trading su Forex. Per il Forex Pepperstone offre spread in tempo reale a partire da 0,0 pip (con i conti Razor), 61 coppie di valute e depositi a zero commissioni.
  • CFD su indici di borsa: con Pepperstone si può fare trading sui movimenti di prezzo dei 14 indici azionari più importanti che includono Australia 200, Euro Stoxx 50, Francia 40, Germania 30, Italia 40, Giappone 225, Spagna 35, Regno Unito 100, Usa 500, Usa Nasdaq 100, USA Dow Jones 30, Hong Kong 50, USA 200, Cina 50.
  • CFD su azioni: 60 azioni sul cui prezzo fare trading al rialzo e al ribasso. Titoli come Apple, Alphabet, Tesla e Alibaba, giusto per citarne alcuni. Si può contare su un orario di trading aftermarket e commissioni a partire da 0,02$ per titolo (all'apertura e alla chiusura).
  • Materie prime: si può fare trading su oro, argento, gas, petrolio, caffè, cacao, succo d'arancia, zucchero ecc. Tra metalli preziosi, soft commodity ed energia, l'offerta è completa.
  • CFD su indici valutari: gli indici valutari misurano le variazioni dirette del valore di una valuta rispetto ad un paniere di altre valute. Si può infatti negoziare sul USDX (indice del dollaro USA), l'indice valutario più scambiato che può essere negoziato su Pepperstone come CFD con una leva base fino a 1:5.

Con quale leva si opera su Pepperstone

Come sapete bene, i CFD sono strumenti con leva finanziaria. Per ulteriori informazioni si può consultare la nostra lezione sulla leva all'interno del corso sui Contratti per Differenza.

La leva applicata da Pepperstone dipende dal tipo di conto che si ha. Per i clienti base, Pepperstone offre la leva base imposta dalla normativa MiFID2 e dall'ESMA (massimo 1:30 per il Forex). Per i conti professionali, invece, la leva arriva a 1:500.

Quale piattaforma di trading scegliere?

Come abbiamo detto nell'introduzione, Pepperstone offre 3 diverse piattaforme: MT4, MT5 e cTrader.

  • MetaTrader 4: è una piattaforma professionale piuttosto complessa, che richiede un po' di pratica prima di poter essere utilizzata con scioltezza. E' indispensabile per chi voglia effettuare un'analisi tecnica approfondita e accedere ad una banca dati e fonti ragguardevole. Per altre informazioni, si può consultare il nostro corso su MetaTrader 4.
  • MetaTrader 5: è la versione successiva di MT4. Presenta più indicatori ed è pensata a chi gestisce più conti di trading.
  • cTrader: sebbene sia una piattaforma professionale, risulta leggermente più agevole da utilizzare e più intuitiva. Offre degli strumenti di analisi tecnica avanzati tra cui il punto forte dato dalla profondità di mercato. Per altre informazioni si può consultare la nostra pagina informativa su cTrader.

Per chi inizia, le differenze tra MetaTrader 4 e cTrader non sono tantissime, ma l'importante è che si pratichi per qualche tempo con un conto demo gratuito, con un budget virtuale, fin quando non si prenda maggiore conoscenza dello strumento.

Le differenze ovviamente aumentano per chi usa Expert Advisor o per chi li programma. Oppure, per chi cerca delle fonti esterne da cui attingere robot, indicatori, EA.

Passa alla prima lezione: come iscriversi e aprire un conto demo su Pepperstone