mercoledì, Maggio 29, 2024
Home ETF, Cosa Sono e Come Investire in Fondi

ETF, Cosa Sono e Come Investire in Fondi

ETF guida al trading come investire

Gli ETF hanno molto successo tra gli investitori per la loro varietà, liquidità e condizioni offerte. In questa pagina trovi tutte le informazioni che ti occorrono per investire in ETF e per comprendere meglio questo prodotto.

Se desideri accedere ad una piattaforma d’investimento per fare trading su ETF, allora ti consiglio la piattaforma eToro (accedi a questa pagina per provarla gratuitamente) poiché presenta una vasta gamma di fondi ETF sui quali negoziare e ti consente di applicare una leva fino a 20x sugli ETF, potenziando di 20 volte il tuo capitale. In pratica investendo 100€ otterrai i risultati di un investimento di 2.000€. Puoi chiudere la posizione quando lo desideri e riottenere il tuo investimento indietro, oltre al conto netto dei risultati ottenuti. Inoltre, puoi accedere a previsioni gratuite e copiare in automatico i trader esperti senza alcun costo aggiuntivo. Per usarla facilmente consulta la nostra guida utente eToro.

ETF, cosa sono?

Gli ETF o Exchange Traded Funds, sono dei fondi a gestione passiva. Il loro scopo infatti è quello di replicare le performance di un indice di riferimento, detto benchmark.

In pratica, il gestore del fondo deve semplicemente replicare le performance di un indice, come ad esempio un indice azionario.

Un ETF deve cercare di replicare un indice senza distaccarsi troppo da esso. Infatti, la legge prevede che si possa distaccare massimo del 1-2%.

Le quote degli ETF vengono negoziate in borsa allo stesso modo delle azioni, che rende la negoziazione molto più pratica e il loro mercato molto liquido.

Tipi di ETF

Sul nostro sito abbiamo creato varie sezioni dedicate alle varie tipologie di fondi ETF. Qui sotto trovo una lista che li raggruppa per categorie:

In ciascuna delle pagine elencate qui sopra trovi il link verso gli articoli specifici dedicati ai singoli fondi.

Vantaggi degli ETF

Gli ETF presentano vantaggi importanti per gli investitori. Tra i vari, ecco i più importanti:

  • Diversificazione tipica dei fondi
  • Praticità nella negoziazione
  • Bassi costi di gestione
  • Flessibilità della sua struttura
  • Trasparenza informativa della negoziazione.

Si può sintetizzare quindi affermando che questi strumenti uniscano alla maggiore sicurezza dei fondi, le caratteristiche di praticità delle azioni.

Come investire sugli ETF

Per investire sugli ETF si può procedere tramite l’acquisto diretto dal mercato oppure tramite CFD. Nel video tutorial mostrato precedentemente, mostriamo un esempio pratico di trading su ETF con una popolare piattaforma di contrattazione online.

Con l’accesso al mercato si acquistano quote dell’Exchange Traded Funds, mentre con i CFD si negozia al rialzo e al ribasso sul loro valore.

Tramite i CFD su ETF si può negoziare comodamente da un qualsiasi dispositivo connesso ad internet, che quindi può essere un computer desktop, così come un tablet o uno smartphone.

Un’altra caratteristica dei CFD su ETF è che consentono di operare con leva, utilizzando quindi solo una frazione del capitale richiesto per l’investimento tradizionale. Ciò significa che con i CFD il proprio capitale ottiene molta più forza e i risultati sono molto più rapidi (sia in profitto che in perdita).

Per approfondire: Cosa sono i CFD e come funzionano

Come funzionano gli ETF

A differenza dei fondi comuni d’investimento e delle Sicav, gli ETF sono a gestione passiva e sono quotati in borsa. La gestione passiva consiste nel fatto che il rendimento degli Exchange Traded Funds è legato alla quotazione di un indice di borsa, perciò il suo valore non deriva dalla abilità di contrattazione del gestore del fondo.

Quindi, anziché concentrarsi nel “vendere bene” il fondo, il gestore degli Exchange Traded Funds ha come unico obbiettivo quello di verificare e mantenere la coerenza del fondo con l’indice di riferimento ed effettuare tutte le operazioni necessarie affinché il valore dell’ETF si discosti da quello dell’indice replicato.

Ad esempio, quando un titolo compreso in un indice presenta forti variazioni dovute a acquisizioni, fallimenti, fusioni e altri eventi simili, il gestore dell’Exchange Traded Fund dovrà fare in modo che l’ETF riesca comunque a mantenere la quotazione dell’indice a cui fa riferimento.

Questa operazione, con cui si cerca di portare la quotazione dell’ETF il più vicino possibile a quella dell’indice replicato, si chiama ribilanciamento. E’ importante ripetere ed evidenziare che il ribilanciamento del portafoglio ETF non sarà mai una preoccupazione di chi negozia, ma soltanto del suo gestore.

Nel caso in cui ad esempio venga rimossa o aggiunto un titolo azionario ad un determinato indice di riferimento, sarà il gestore dell’ETF a provvedere all’inserimento dello stesso titolo azionario nell’Exchange Traded Fund, al fine di uniformare le performance di quest’ultimo a quelle dell’indice replicato.

La differenza tra il valore della quotazione dell’ETF e quella dell’indice benchmark deve essere necessariamente compresa intorno alle percentuali di 1 o 2%.

ETF allo Scoperto

Alcune società di intermediazione offrono la possibilità di vendere ETF allo scoperto. Questa operazione è denominata tecnicamente Short Selling ed è utilizzata da molti come strategia di copertura.

Con gli ETF allo scoperto si può quindi aprire una posizione al ribasso, puntando cioè al ribasso di un determinato ETF e del suo indice di riferimento.

Nota: facciamo notare che con i CFD su ETF si possono aprire posizioni al ribasso (così come al rialzo) su tutti i tipi di ETF.

Dividendi ETF

Così come le azioni, anche gli ETF possono pagare i dividendi. Questa è una caratteristica in comune sia con le azioni che con i fondi d’investimento. Gli Exchange Traded Fund che pagano i dividendi sono detti ETF a distribuzione, che si differenziano da quelli ad accumulazione.

Gli ETF a distribuzione sono impostati in modo tale da pagare i dividendi periodicamente, ogni qualvolta vengano staccati e pagati dalla società. Gli Exchange Traded Fund ad accumulazione sono invece impostati in modo tale che si valorizzi il reinvestimento.

ETF strutturati e Leveraged

Oltre a quelli “standard” vi sono anche gli ETF strutturati e gli ETF leveraged.

Gli ETF strutturati presentano delle caratteristiche molto particolari quali:

  • la possibilità di replicare in modo più che proporzionale all’andamento di un indice e in questo caso si parla di ETF a leva o leveraged). Gli Exchange Traded Fund hanno come obbiettivo quello di replicare il fondo in modo tale che la sua quotazione sia pari ad un multiplo di quella del benchmark.
  • la possibilità di replicare in modo inverso l’indice di riferimento
  • la presenza di particolari strumenti di protezione del portafoglio
  • la realizzazione di strategie d’investimento più elaborate tra cui quelle denominate buy-write o covered call. In pratica, si apre una posizione al rialzo sul benchmark e allo stesso tempo la vendita di una opzione call sullo stesso benchmark con specifiche impostazioni.

A differenza degli ETF normali, gli Exchange Traded Fund strutturati presentano un modello matematico più complesso. Ad ogni modo, poichè esso é deciso a priori, anche la gestione di tale fondo sarà di tipo passivo.

Riscossione delle quote ETF

Che siano strutturati o meno, la riscossione delle quote degli ETF funzionano allo stesso modo. Infatti, queste possono essere create e riscattate continuamente da parte degli intermediari autorizzati, con l’assicurazione che il prezzo di mercato sia sempre corrispondente al Net Asset Value del fondo (NAV), e con la garanzia che (soprattutto nel caso degli strutturati) l’ETF sia liquido quando il mercato di riferimento.

Queste caratteristiche e soprattutto quella relativa al NAV riducono i rischi dell’investimento in ETF, sia che lo si acquisti a premio, sia che lo si venda a sconto.

Settori d’investimento in ETF

Investire in ETF consente di poter prendere posizioni al rialzo o al ribasso su molteplici settori dell’economia internazionale che possono riguardare determinati paesi o zone, oppure riferirsi all’intero mercato. Proprio la sua composizione, data da un ampio ventaglio di titoli, consente di ottenere un’ampia diversificazione che riduce di molto il rischio dell’investimento.

Gli ETF azionari fanno riferimento a indici di azioni di un determinato paese oppure a indici internazionali. La composizione degli Exchange Traded Fund azionari fanno riferimento ad indici relativi a determinati settori di produzione oppure a zone geografiche.

Gli ETF su materie prime fanno riferimento a indici relativi a determinate materie prime. Ad esempio possono replicare indici che si compongono di futures, così come di azioni di società che operano in un determinato settore di produzione relativo alla materia prima di riferimento.

Gli Exchange Traded Fund obbligazionari replicano indici che si compongono di obbligazioni di vario genere.

Gli ETF valutari, adatti soprattutto per il trading piuttosto che per l’investimento, fanno riferimento al mercato dei cambi di valute e ad indici ad essi dedicati (come quello di Morgan Stanley).

Differenze tra ETF e altri fondi

Con il termine “ETF” si indicano ormai generalmente tutte le tipologie di strumenti finanziari che presentano le caratteristiche esaminate fino ad ora. Tuttavia, per completezza d’informazione, va indicata la presenza di ulteriori sigle, che indicano delle particolari tipologie di strumenti, simili tra loro. Tra queste vi sono:

  • ETC o Exchange Traded Commodities, replicano indici che fanno riferimento ad una determinata materia prima (sia ai prezzi “a pronti”, che alle quotazioni dei futures). Di questi fanno parte gli ETF Argento, ETF Oro, ETF Petrolio, ETF Materie Prime e altri ancora.
  • ETN o Exchange Traded Note, sono titoli di debito che replicano un indice non azionario
  • ETFS o Exchange Traded Fund Structured, sono gli ETF Strutturati di cui abbiamo parlato nel corso del presente articolo, dalla strutturazione e gestione più complessa e dai minori rischi
  • ETP o Exchange Traded Products, è la categoria che comprende tutti i prodotti descritti qui sopra

Migliori piattaforme ETF

Dopo aver visto cosa sono e come funzionano gli ETF, vi proponiamo un elenco delle migliori piattaforme di trading online che consentono di negoziare su questo particolare strumento finanziario. Ci teniamo a sottolineare che per fare trading su ETF in modo efficace è indispensabile affidarsi ad una piattaforma seria ed affidabile.

Alcuni broker online come Plus500 (uno dei migliori broker al mondo in quando a offerta di Exchange Traded Fund, solo negoziabili tramite CFD) offrono la possibilità di provare gratuitamente la piattaforma tramite un conto demo con fondi virtuali.

Tra le migliori piattaforme per fare trading su ETF consigliamo:

  • eToro: un vero colosso del trading online, questa società da sempre presenta un’offerta molto qualitativa oltre che diversificata. La sua funzione copytrading consente di copiare automaticamente i trader più esperti, mentre le sue funzionalità social trading consentono di comunicare con gli altri utenti come in un social network.
  • Plus500 : sicuramente l’offerta più completa, piattaforma web, servizio ETF su Forex, indici, materie prime, azioni e obbligazioni, tutti negoziabili solo tramite CFD. Disponibile anche una eccezionale versione mobile per tablet e smartphone con interfaccia grafica intuitiva da utilizzare. Plus500 è un broker che di sicuro consigliamo a chi ha un minimo di esperienza nel trading online. Chi non ha esperienza, può comunque maturarla praticando gratuitamente in modalità demo.

Lista dei Migliori ETF

Sul nostro portale potrete trovare sempre aggiornamenti periodici circa i migliori ETF secondo le classifiche di rendimento rese pubbliche dai gestori degli stessi fondi.

Tra i più importanti gestori di Exchange Traded Fund va menzionato ad esempio la Blackrock, ovvero la più grande società d’investimento del mondo. Questa infatti gestisce la famiglia di ETF denominata iShares, un tempo nota come WEBS, i cui ETF replicano indici azionari e obbligazionari. Esempi alternativi agli iShares sono quelli dei ProShares (gestiti da una divisione del ProFunds Group), Lyxor, ETF Securities, HSBC, Source, Amundi, JPMorgan, Invesco.

I rendimenti degli ETF, espressi in variazioni percentuali, possono valere per periodi di tempo piuttosto brevi (es. mensili), cosÏ come più lunghi (es. annuali). Ogni anno non mancano ottime opportunità di investimento che partono da una base mensile e continuano su base annuale.

ETF Plus

Per concludere l’argomentazione a proposito degli Exchange Traded Fund va menzionato il mercato ETFplus, ovvero il mercato regolamentato telematico di Borsa Italiana dedicato alla contrattazione in tempo reale degli ETF, sia normali che strutturati, ai quali si aggiungono gli ETF a gestione attiva.

Sul mercato ETFplus questi titoli vengono negoziati in Borsa allo stesso modo dei titoli azionari, perciò gli investitori possono procedere tramite i loro intermediari all’acquisto o alla vendita di ETF al prezzo di mercato, con il lotto minimo pari ad una quota.

Negli ultimi anni sono stati proposti anche gli ETF a gestione attiva o semplicemente “attivi”, che a differenza dei loro simili che replicano “passivamente” un indice, si propongono di replicarli “attivamente”, ovvero con una maggiore discrezionalità da parte dell’emittente.

Gli ETF attivi hanno l’obbiettivo di “sovraperformare” specifici indici azionari o obbligazionari, ovvero, in parole più semplici, fare meglio dell’indice replicato di riferimento.

Esempio di trading su ETF

Qui di seguito proponiamo un esempio di trading su ETF tramite CFD. I CFD consentono di negoziare al rialzo e al ribasso sul prezzo di un ETF.

Per prima cosa, accediamo alla piattaforma e selezioniamo l’ETF che ci interessa. Per farlo, basterà scrivere il suo nome all’interno della barra di ricerca situata in alto sulla piattaforma. Per il nostro esempio cerchiamo USO, un ETF dedicato al petrolio.

Come trovare un ETF sulla piattaforma di trading

Quindi, clicchiamo sul risultato che ci interessa. Così facendo, accederemo alla pagina informativa in cui potremo consultare il grafico in tempo reale, i feed (i commenti degli altri utenti a proposito del gas naturale), le statistiche, analisi tecniche ed altro ancora.

Dettagli sugli ETF nella piattaforma di trading

Sulla destra troviamo il pulsante “Investi”. Cliccandoci su si accede alla finestra dell’ordine, in cui potremo impostare l’ordine di trading sull’ETF.

Come fare trading su ETF esempio pratico

In questa finestra potremo decidere l’importo da investire ma non solo. Ecco tutte le voci che potremo applicare da questa finestra.

  • Vendi – Acquista: per scegliere se negoziare al ribasso (vendi) o al rialzo (acquista)
  • Investi – Ordine: per scegliere se aprire una posizione subito al prezzo di mercato (investi) oppure decidere un prezzo e aspettare che il mercato arrivi a quella quota (ordine)
  • Importo: ovvero quanto investire
  • Stop Loss: ti consente di impostare una quota massima di perdita. Se viene raggiunta, la posizione si chiude automaticamente;
  • Take Profit: ti consente di impostare un obiettivo di profitto. Se viene raggiunto, la posizione si chiude automaticamente;
  • Leva: per gli ETF puoi impostare la leva a x5, x2, x1. Se usi la leva x5 investi 100$ ma in realtà negozi su un valore di 500$. Ciò significa che i risultati saranno 5 volte più veloci rispetto ad un normale investimento.

Per aprire la posizione, occorrerà cliccare su “Apri posizione”.

Una volta aperta la posizione, la potrai trovare nella sezione Portafoglio. Per chiuderla, individuala nel portafoglio, cliccaci su e quindi clicca sulla x.

Rischi ETF

come ogni investimento, anche gli ETF presentano dei rischi che è fondamentale comprendere.

  • Rischio di Mercato: il rischio di mercato è inevitabile quando si investe in ETF che tracciano un indice di azioni o un altro asset. Se il mercato o il settore che l’ETF sta replicando va male, il valore dell’ETF scenderà di conseguenza.
  • Rischio di Liquidità: non tutti gli ETF godono di alta liquidità. Alcuni ETF specializzati o di nicchia possono avere volumi di scambio più bassi, rendendo più difficile per gli investitori comprare o vendere quote in modo efficiente. In tali casi, lo spread bid-ask può essere più ampio, aumentando i costi impliciti dell’investimento.
  • Rischio di Tracking Error: gli ETF cercano di replicare la performance di un indice, ma non sempre ci riescono perfettamente. Il tracking error è la misura di quanto l’ETF si discosta dalla performance dell’indice che traccia. Fattori come costi di gestione, errori del gestore, e problemi di replica possono contribuire a un tracking error più elevato.
  • Rischio di Leva: esistono ETF leveraged che utilizzano strumenti finanziari derivati per amplificare i rendimenti. Questi possono offrire rendimenti elevati quando il mercato va nella direzione prevista, ma possono anche portare a perdite significative molto rapidamente se il mercato va nella direzione opposta.
  • Rischio di Concentrazione: alcuni ETF potrebbero investire in un numero limitato di asset o in un settore specifico, aumentando il rischio di concentrazione. Se uno o pochi asset non performano bene, l’intero ETF potrebbe subire un impatto negativo.

*Aggiornato al 2024.

ETF EWW, iShares MSCI Mexico Investable Mkt Idx

ETF iShares MSCI Mexico Investable Mkt Idx (EWW): Info Trading

Il fondo ETF EWW, sigla dell'ETF iShares MSCI Mexico Investable Mkt Idx, è uno dei più importanti esempi di ETF dedicati agli...

ETF FXI, iShares China Large Cap: Guida al Trading Online

Il fondo ETF FXI, sigla dell'ETF iShares China Large Cap ETF, è uno dei più importanti esempi di ETF su indici. In...

ProShares Short S&P 500, guida per trading online e investimento

Il fondo ETF SH, sigla dell'ETF ProShares Short S&P 500, è uno dei più importanti esempi di ETF indici. In questo articolo...

iShares iBoxx Invest Grade Corp Bond (LQD): ETF obbligazionari

Il fondo ETF LQD, sigla dell'ETF iShares iBoxx Invest Grade Corp Bond, è uno dei più importanti esempi di ETF obbligazionari. In...

ETF QQQ – PowerShares Trust Nasdaq 100 gestito da Invesco

Il fondo ETF QQQ, sigla dell'ETF PowerShares Trust Nasdaq 100, è uno dei più importanti esempi di ETF su indici di borsa....

ETF TLT – iShares Barclays 20 Year Treasury Bond: Info Trading

Il fondo ETF TLT, sigla dell'ETF iShares Barclays 20 Year Treasury Bond, è adatto a chi cerca modalità d'investimento sugli indici obbligazionari....

ETF Technology Select Sector SPDR (XLK): Info trading

Il fondo ETF XLK, noto anche come ETF Technology Select Sector SPDR, è adatto a chi cerca modalità d'investimento sugli indici settoriali....

ETF SPDR S&P MidCap 400 (MDY): Guida al Trading Online

Gli ETF MDY, noti anche come ETF SPDR S&P MidCap 400, rappresentano una valida opzione d'investimento sugli indici di borsa. In questo...

ETF Vanguard FTSE Europe (VGK)

Gli ETF VGK, sigla degli ETF Vanguard FTSE Europe, rappresentano una scelta d'investimento sugli indici di borsa. In questo articolo ti offro...

ETF XOP: Come fare Trading sugli ETF SPDR su Petrolio e Gas

Gli ETF XOP, sigla degli ETF SPDR S&P Oil & Gas Exploration & Production, rappresentano una scelta d'investimento ideale per chi cerca...

iShares iBoxx High Yid Corp Bond (HYG): guida trading ETF

Gli ETF HYG, sigla degli ETF iShares iBoxx High Yid Corp Bond, sono adatti a chi cerca forme alternative d'investimento sul mercato...

ETF Direxion Daily Emrg Mkts Bull (EDC), guida investimento

Gli ETF EDC, sigla degli ETF Direxion Daily Emrg Mkts Bull, sono adatti a chi cerca forme alternative d'investimento sui mercati emergenti....

ETF IAEX – iShares AEX: Informazioni e Modalità di Trading

Gli ETF IAEX, sigla degli ETF iShares AEX, sono adatti a chi cerca forme alternative d'investimento sul mercato azionario. In questo articolo,...

ETF iShares Russell 2000 Value Index (IWN), Info Trading

Gli ETF IWN, sigla degli ETF iShares Russell 2000 Value Index, sono adatti a chi cerca forme alternative d'investimento sul mercato azionario....
ETF VNQ, Real Estate Index

ETF Vanguard Real Estate Index (VNQ): Guida al Trading

Gli ETF Vanguard Real Estate Index, noti anche come ETF VNQ sono adatti a chi cerca investimenti alternativi sul mercato immobiliare. In...

ETF VWO – Vanguard MSCI Emerging Markets

Gli ETF Vanguard MSCI Emerging Markets, noti anche come ETF VWO sono adatti a chi cerca investimenti alternativi sui mercati emergenti. In...

ETF SPXU, ProShares UltraPro Short S&P500

Gli ETF ProShares UltraPro Short S&P500, noti anche come ETF SPXU sono adatti a chi cerca investimenti alternativi sul mercato azionario. In...

ETF Lyxor CAC 40 – Guida al Trading e all’Investimento

L'ETF Lyxor CAC 40 è una buona opzione per chi desidera fare trading sulle performance dell'indice di borsa francese CAC 40. In...

ETF XLP: Guida al Consumer Staples Select Sector SPDR

Gli ETF XLP rappresentano un'opzione d'investimento sempre più utilizzata dagli investitori che preferiscono i fondi d'investimento di tipo Echange Traded Fund. In...

ETF FXE (CurrencyShares Euro Trust): Guida al trading online

In questa pagina trovi una panoramica informativa sugli ETF CurrencyShares, noti anche come ETF FXE. Se desideri accedere...

ETF iShares DAX (EXS1), info per trading e investimento

In questa pagina trovi una panoramica informativa sugli ETF iShares DAX, noti anche come ETF EXS1. Si tratta di ETF azionari che...

ETF IJR (iShares Core S&P Small-Cap)

In questo articolo trovi le una panoramica sull'ETF iShares Core S&P Small-Cap, anche noto come ETF IJR, oltre a informazioni essenziali sulle...

ProShares Ultra S&P 500, caratteristiche e guida al trading

In questa guida trovi le informazioni di cui hai bisogno per scoprire i dettagli riguardanti l'ETF ProShares Ultra S&P 500, anche noto...

ETF Direxion Daily Energy Bull, info per il trading online

L'ETF ERX, nome completo ETF Direxion Daily Energy Bull, è uno degli ETF più richiesti tra gli ETF leveraged. In questo articolo...

ETF SPDR S&P Homebuilders: Info Utili per Investire Online

In questo articolo trovi tutte le informazioni di cui hai bisogno per comprendere l'ETF XHB e per iniziare a fare trading su...

ETF XLY – SPDR Consumer Discret Select Sector

In questo articolo trovi una breve ma pratica guida sull'ETF XLY, con tutte le informazioni che ti occorrono per comprendere cos'è e...

Vanguard Total Bond Market ETF

In questa pagina trovi una panoramica informativa sugli ETF Vanguard Total Bond Market, noti anche come ETF BND. Si tratta di ETF...

Market Vectors Gold Miners (GDX), ETF oro

In questa pagina trovi una guida al trading sull'ETF GDX, sigla dell'ETF Market Vectors Gold Miners. Questo è uno dei più importanti...

Commodity Index Fund (DBC): ETF Materie Prime

L'ETF DBC o Commodity Index Fund è adatto a chi desidera investire su ETF materie prime. In questo articolo forniamo le indicazioni...

ETF UNG: Come fare Trading sugli ETF UNG Natural Gas

In questa guida agli ETF UNG trovi le informazioni necessarie per fare trading ETF sul gas naturale e investire sugli Exchange Traded...

iShares Gold Trust (IAU): Come Fare Trading su ETF Oro

In questo articolo forniamo una guida al trading su iShares Gold Trust (IAU) tramite piattaforme regolamentate e autorizzate in Italia. Un esempio...

OIH Oil Service: come fare trading su ETF petrolio OIH

L'ETF Market Vectors Oil Services (OIH)  replica l'andamento del prezzo e la performance dell'indice Market Vectors United States Listed Oil Services 25...

USO Oil Fund: Come investire nel popolare ETF petrolio

L'ETF USO-Oil Fund (USO) è una commodity pool con azioni di società in accomandita semplice scambiate sul NYSE Arca. L'obbiettivo dell'investimento dell'ETF...

ETF iShares Silver Trust (SLV): Info sul Fondo e Trading

Gli ETF iShares Silver Trust (SLV) seguono le performance del prezzo spot dell'argento al netto delle spese e del passivo utilizzando lingotti...

ETF iShares MSCI Japan (EWJ): Guida al Trading Online

L' iShares MSCI Japan (EWJ) è un ETF conosciuto anche come ishares Msci Japan Index Fund che cerca di replicare performance e...

iShares MSCI Hong Kong Index Fund (EWH)

L'iShares MSCI Hong Kong Index Fund (EWH) è un ETF che cerca di offrire risultati d'investimento che corrispondano generalmente al prezzo e...

iShares MSCI Taiwan Index (EWT)

Il fondo ETF iShares MSCI Taiwan Index (EWT) replica prezzo e performance dell'indice MSCI Taiwan IndexSM. Questo comprende principalmente azioni scambiate sulla...

iShares MSCI EAFE Index (EFA): Guida al Trading ETF

L'ETF iShares MSCI EAFE Index (EFA) è un fondo di tipo Exchane Traded Fund che ha come obiettivo la replica della performance...

Materials Select Sector SPDR (VLB): Guida al Trading ETF

L'ETF Materials Select Sector SPDR (XLB) mira a replicare performance e rendimento dell'indice Materials Select Sector Index Questo include...

Vanguard Total Stock Market (VTI): Informazioni per il Trading

Il Vanguard Total Stock Market (VTI) è un Exchange Traded Fund azionario a gestione passiva che ha come obiettivo il tracciamento della...

ETF ProShares Ultra Silver (AGQ): Info Trading

L'ETF ProShares Ultra Silver (AGQ) è un ETF Argento che ha come obbiettivo la replica delle performance pari al doppio (200%) di...

ETF SPXL – Direxion Large Cap Bull 3X Shares

Gli ETF Direxion Large Cap Bull 3X Shares (SPXL), hanno come obiettivo la replica delle performance dell'indice Direxion Daily S&P 500 Bull...

iShares R2000 (IWM): Come fare trading e Investire su ETF

Il fondo iShares R2000 (IWM), nome completo iShares Russell 2000, è un ETF che ha come obiettivo la replica dei rendimenti d'investimento...

ETF Energy Select Sector SPDR (XLE)

L’ETF Energy Select Sector SPDR (XLE), è un fondo strettamente correlato all’andamento della performance e del prezzo dell’indice Energy Select Sector Index....

ETF SPDR S&P ASX 50 (SFY.AX)

L'ETF SPDR S&P ASX 50 (SFY.AX) è un ETF azionario che cerca di replicare nel modo più fedele possibile performance, composizione e...

ETF Health Care Select Sector SPDR

L'ETF Health Care Select Sector SPDR (XLV) cerca di replicare il più fedelmente possibile le performance, caratteristiche e composizione dell'indice S&P Health...

ETF SPDR EURO STOXX 50 (FEZ)

L'ETF SPDR EURO STOXX 50 (FEZ) ha come scopo quello di replicare il più fedelmente possibile la performance dell'indice EURO STOXX 50....

ETF iShares Russell 2000 Growth Index (IWO)

L'ETF iShares Russell 2000 Growth Index (IWO) replica le performance dell'indice di riferimento Russell 2000 Growth Index. Questo indice si compone di...

ETF SPDR S&P 500 (SPY): Info e Guida agli Scambi

L'ETF SPDR S&P 500 (SPY) è un fondo Exchange Traded Fund che replica le performance dell'indice di riferimento S&P 500, ovvero l'indice...

ETF SPDR ASX 200 (STW.AX)

Il SPDR ASX 200 o SPDR S&P/ASX 200 Fund (STW.AX) è un ETF con indice di riferimento il mercato australiano. Include le...
*I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Questo sito non è rivolto a residenti di Spagna e Belgio. Il 67-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro