sabato, Ottobre 1, 2022
Home ETF, Cosa Sono e Come Investire in Fondi ETF Gas: Come Investire su ETF Natural Gas

ETF Gas: Come Investire su ETF Natural Gas

Guida agli ETF Gas

Gli ETF Gas rappresentano un’opzione molto diffusa per chi desidera investire in gas naturale. In questo articolo trovi tutte le informazioni utili che ti occorrono per scoprire meglio questo particolare prodotto d’investimento, dalle numerose potenzialità.

Per fare trading su ETF gas comodamente dal tuo computer o dal tuo smartphone, puoi utilizzare la stessa piattaforma da noi utilizzata (accedi da qui), sulla quale puoi praticare anche senza depositare, con un portafoglio virtuale.

Cosa sono gli ETF Gas?

Gli ETF Gas sono dei fondi che fanno riferimento a indici relativi al mercato del gas naturale. Sono dei particolari tipi di fondi, perché gli ETF presentano delle caratteristiche comuni ai fondi d’investimento classici e alle azioni.

  • In comune coi fondi d’investimento vi è il fatto che comprendono più asset e sono gestiti da una società (il gestore). Ciò comporta anche dei costi minori rispetto ad altri strumenti e una diversificazione intrinseca.
  • In comune con le azioni invece vi è il fatto che essi sono suddivisi in quote e tali quote sono negoziate in borsa come le azioni. Ciò comporta che abbiano un ottimo requisito: la liquidità.

Per ulteriori informazioni sugli ETF puoi consultare la nostra pagina informativa sugli ETF.

Migliori ETF Gas sui quali negoziare

Qui di seguito elenchiamo alcuni dei migliori ETF gas sui quali è possibile investire online. Si tratta di ETF molto popolari che sono generalmente disponibili sulle piattaforme offerte dai broker più famosi.

  • UNG: si basa su contratti futures a breve termine e swap sul gas naturale. Questo ETF domina il segmento per grandezza e liquidità. Si mostra adatto a chi cerca una netta esposizione sui futures del natural gas.
  • XOP: ha come obbiettivo quello di replicare le performance di investimento dell’indice S&P Oil & Gas Exploration & Production Select Industry, che rappresenta il segmento dedicato alla produzione e alla esplorazione del petrolio e del gas, tra le società quotate sull’indice S&P Total Markets Index TM. Quest’ultimo traccia tutti gli scambi di azioni quotate in borsa su vari indici quali NYSE, NASDAQ National Market, AMEX, NASDAQ Small Cap.

ETF Gas Leveraged

Gli ETF possono essere soggetti a leva e in tal caso si parla di ETF Leveraged. Nel caso in cui essi siano dedicati al gas, si parla di ETF Gas Leveraged.

La leva può essere di tipo 2x nel caso in cui l’ETF abbia come obbiettivo quello di ottenere una performance pari al doppio di quella del benchmark, oppure ETF Gas leva 3 o ETF Gas x3 nel caso in cui abbia come obbiettivo l’ottenimento di una performance pari al triplo del benchmark.

Si noti bene che con “performance” si intende sia il risultato positivo che quello negativo.

Altra dicitura può fare riferimento agli ETFS Leveraged natural gas: questa indica un’altra particolare categoria di ETF, ma strutturati. La S in più infatti sta per Structured e significa che godono di una gestione dinamica da parte dei loro amministratori.

ETF Gas Naturale quotazione

Alla luce di quanto detto finora, la quotazione degli ETF gas dipende dal tipo di benchmark a cui si fa riferimento.

Alcuni benchmark possono far riferimento al prezzo del gas naturale, mentre altri possono far riferimenti alle azioni energetiche di un determinato indice o insieme di indici.

Un esempio lo troveremo nel paragrafo successivo, sotto la denominazione XOP.

Come fare trading su ETF Gas online

Per fare trading su ETF si può procedere in due modi. Uno dato dalla via tradizionale, che necessita dell’accesso al sito dell’amministratore del fondo (solitamente molto difficile da navigare) e quindi cercare la tipologia di fondo desiderata e infine contattare l’assistenza al fine di iniziare la procedura.

Un secondo metodo, molto più veloce, semplice e pratico, è quello di fare trading su ETF Gas online tramite i CFD.

I CFD sono strumenti finanziari che seguono il prezzo di un asset sottostante. Nel caso del CFD su un determinato ETF Gas, sarà dato dalla quotazione dello stesso ETF Gas, con l’aggiunta di una piccola percentuale di spread che rappresenta il compenso per il broker.

I CFD strumenti a leva, perciò si potrà negoziare su un numero di ETF molto più elevato rispetto a quello con cui si potrebbe fare nella modalità tradizionale a parità di capitale. Per il trading con CFD sul Gas Naturale sono sufficienti delle piccole somme.

Data l’alta volatilità degli ETF Gas è bene sapere che anche con i CFD si è esposti ai rischi di mercato, perciò i profitti e le perdite andranno a variare il capitale disponibile sul conto trading.

Al fine di ridurre i rischi, consigliamo di visitare il nostro articolo dedicato all’ordine Stop Loss, all’interno del nostro corso sui CFD. Con lo Stop Loss si può impostare un massimale di perdita in termini percentuali e ordinare alla piattaforma di chiudere in automatico la posizione in eccessiva perdita.

*Aggiornato a marzo 2022

*I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 67-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro