CFD Guida Completa: Corso Per Principianti e Intermedi

Corso di trading CFD per utenti principianti e intermedi

Benvenuto al corso CFD più completo del web. Se desideri sapere tutto sui CFD sei arrivato nel posto giusto. Nelle oltre trenta lezioni della guida CFD, completamente gratuita, risponderemo a tutte le domande che ti sarai posto sull’argomento e ti faremo scoprire tutti i segreti del trading con i CFD. Cosa sono i CFD? Come funzionano? Come si fa trading con i CFD? Come si diventa esperti di trading online? Leggendo il nostro corso, otterrai tutte le risposte che desideri.

Con la presente guida ai CFD imparerai anche ad utilizzare i diversi indicatori tecnici, utili per alzare il livello della qualità del tuo trading, anche grazie alla stessa piattaforma che usiamo noi, la piattaforma eToro, con la quale potrai ripetere i nostri esempi ma anche scegliere degli investitori esperti da copiare in automatico.

Corso CFD, indice delle lezioni

Qui sotto trovi l’indice completo delle lezioni del corso CFD. Puoi iniziare dall’introduzione (questa stessa pagina), per poi proseguire dalla lezione 1. Oppure, puoi scegliere le lezioni che ti interessano e accedervi tramite questo indice.

Introduzione alle lezioni della guida ai CFD

Qui di seguito andiamo a presentare le lezioni del corso ai CFD, facendo una breve panoramica dei contenuti, in modo tale da offrire un’idea più chiara di ciò che andiamo ad offrire effettivamente a chi la legge.

Cosa sono i CFD

Nella prima lezione della guida CFD poniamo le basi necessarie per l’apprendimento del trading con i CFD. Spieghiamo cosa sono i CFD, come funzionano, quali sono i loro vantaggi e su cosa consentono di negoziare.

In questa lezione introduciamo anche i concetti di leva finanziaria, margine e di piattaforma di trading (software di negoziazione).

Dopo aver compreso cosa sono i CFD, vi saranno due lezioni in cui potrai scoprire i Dettagli dei CFD e quindi le caratteristiche e vantaggi dei CFD.

La Leva Finanziaria nel Trading CFD

Nella quarta lezione parliamo della leva finanziaria, uno dei principali aspetti che caratterizzano i CFD. È proprio grazie alla leva, infatti, che i CFD consentono di investire anche con piccoli capitali. Certo, se si vuole si può investire anche capitali elevati, ma comunque la leva consente di impiegare una parte dei capitali richiesti nell’investimento tradizionale.

La Piattaforma di Trading CFD

Con quinta lezione della guida ai CFD arriviamo a presentare la piattaforma di trading CFD e le sue funzionalità. Scopriamo come si usa, come leggere le sue sezioni, come svolgere le principali operazioni.

La lezione presenta anche numerosi screenshot ottenuti con la piattaforma di trading eToro (provala qui gratuitamente) con la quale svolgiamo l’esempio di trading.

Margini, Stop e altri tipi di Ordine

Successivamente, nella sesta lezione parliamo dei margini e della margin call. Inoltre, introduciamo un argomento importantissimo: lo stop loss. Imparerai a cosa serve e come si usa. Si tratta di un ordine che consente di mettere un tetto massimo alle perdite per ciascuna operazione, che aggiungerà sicurezza alle tue operazioni di trading.

A seguire, nella lezione successiva passeremo al take profit (raramente chiamato Stop Limit), che consente di catturare i profitti ottenuti fino ad un dato momento.

A seguire, spiegheremo uno stop avanzato, lo Stop Operativo, detto anche Trailing Stop, un ordine avanzato che adegua automaticamente il livello di Stop Loss in base alle performance della posizione aperta.

Per chiudere il discorso sugli ordini parleremo anche del preordine, che consente di richiedere l’apertura di posizioni nel momento in cui si verificano determinate condizioni.

Costi del trading CFD

Nel corso CFD Risponderemo ad una domanda che ci si pone: quanto costa fare trading con i CFD?

Ovviamente, nulla viene totalmente regalato, perciò laddove manca una commissione ci deve essere qualche altro tipo di costo applicato. Noi di Giocareinborsa.com vi spieghiamo esattamente quali costi si affrontano nel trading con i CFD e nel trading sul Forex.

Grafici CFD in Tempo Reale

Sulle piattaforme di trading CFD si possono visualizzare e anche utilizzare i grafici in tempo reale. Visualizzare per dare una rapida occhiata ai prezzi, ma anche utilizzare per creare delle analisi tecniche.

A tal proposito, presenteremo anche la piattaforma MetaTrader 4, che consente di operare ad un livello più professionale, con un’analisi dei grafici più dettagliata.

Analisi Tecnica e Indicatori

A partire dalla settima lezione fino alla venticinquesima nella guida CFD ci occupiamo dell’analisi tecnica.

Nella lezione 14 parliamo dell’analisi nel trading online, che comprende sia l’analisi fondamentale che l’analisi tecnica.

Nella lezione 15 passiamo alle candele giapponesi, la modalità di visualizzazione più efficace e utilizzata nel trading CFD.

Analisi tecnica approfondita

Nelle lezioni successive approfondiremo ulteriori aspetti dell’analisi tecnica parlando dei pattern di proseguimento e di inversione, che comprendono concetti come doppio massimo e minimo, figura testa e spalle, gap e lap, cuneo, media mobile, indicatore alligatore, bande di Bollinger, deviazione standard, Fibonacci, MACD, Momentum, indicatore TSF e Stocastico.

Vai alla lezione 1: Cosa sono i CFD

FAQ

Cosa sono i CFD?

I CFD o Contratti per Differenza, sono degli strumenti finanziari che replicano il valore di un asset sottostante. Ciò consente a chi fa trading con CFD di negoziare al rialzo o al ribasso sul prezzo di un asset, senza acquistarlo.

Che differenza c’è tra azioni e CFD?

Con le azioni si acquista un asset, mentre con i CFD si negozia sul suo valore. Ad esempio, chi acquista azioni Google diviene possessore di azioni Google, invece chi fa trading CFD su azioni Google non acquista azioni Google ma negozia sul loro valore. I CFD consentono di aprire posizioni rialziste (compra o long) e ribassiste (vendi o short).

Quali sono i costi dei CFD?

I CFD presentano due costi caratteristici quali lo spread e le commissioni di overnight. Lo spread viene applicato all’apertura della posizione. Le commissioni di overnight vengono applicate alla fine della giornata di contrattazione per la riapertura al giorno di contrattazione successivo.

Qual è il significato di CFD?

CFD è l’acronimo di Contracts for Difference. In lingua italiana, questo si traduce letteralmente in “Contratti per Differenza” che è esattamente il termine utilizzato nel linguaggio tecnico per definire questo tipo di contratto in cui due parti, venditore e compratore, convengono per scambiare denaro sulla base della variazione di valore di un asset sottostante, che intercorre tra il momento in cui l’operazione viene aperta e quello in cui viene chiusa. 

Come si investe coi CFD?

Per investire coi CFD occorre accedere ad una piattaforma di trading, ovvero un’ambiente virtuale in cui si effettuano le contrattazioni. Le piattaforme di trading possono essere dei software oppure delle piattaforme browser con accesso da internet. Le piattaforme vengono offerte dai broker, ovvero le società che forniscono CFD.

Quali sono le caratteristiche del trading con CFD?

Il trading con CFD è adatto a chi desidera effettuare investimenti di breve o brevissimo termine sfruttando la leva finanziaria. Infatti, con i CFD si può negoziare su valori ben più alti rispetto al capitale effettivamente investito. L’ampiezza della leva varia di molto a seconda che si usi un conto base (retail) o un conto professionale.