Corso completo sul trading CFD

Corso CFD

In questo corso sui CFD trovi numerose lezioni specifiche su tutti gli aspetti che caratterizzano i Contratti per Differenza, che consentono di negoziare online al rialzo o al ribasso sui mercati finanziari.

Qui sotto trovi l’elenco completo delle lezioni, che puoi leggere gratuitamente tutte le volte che vuoi. Troverai tutto ciò che ti serve sapere per fare trading online.

Per seguire meglio il corso, accedi qui al conto demo gratuito, con cui fare pratica con la piattaforma di trading e ottenere anche una guida PDF aggiuntiva. Il tutto, senza necessità di depositare.

Introduzione alle lezioni del corso CFD

Prima Lezione: Cosa sono i CFD

Nella prima lezione poniamo le basi necessarie per l’apprendimento del trading con i CFD. Spieghiamo cosa sono i CFD, come funzionano, quali sono i loro vantaggi e su cosa consentono di negoziare.

In questa lezione introduciamo anche i concetti di leva finanziaria, margine e di piattaforma di trading (software di negoziazione).

La prima lezione si snoda in tre parti che comprendono la lezione 1a (Dettagli dei CFD) e la lezione 1b (Perché e Quando fare trading con i CFD).

Seconda Lezione: La Leva Finanziaria nel Trading CFD

Nella seconda lezione parliamo della leva finanziaria è uno dei principali aspetti che caratterizzano i CFD. E’ proprio grazie alla leva, infatti, che consentono di investire anche con micro capitali.

In questa lezione, infatti, vedremo come sia possibile investire molto meno rispetto alle modalità tradizionali.

Terza Lezione: La Piattaforma di Trading

Con la terza lezione arriviamo a presentare la piattaforma di trading e le sue funzionalità. Scopriamo come si usa, come leggere le sue sezioni, come svolgere le principali operazioni.

La lezione presenta anche numerosi screenshot ottenuti con la piattaforma Plus500.

Quarta Lezione: Margini, Stop e altri tipi di Ordine

La quarta lezione si snoda in cinque parti. Nella lezione 4 parliamo dei margini e della margin call.

Nella lezione 4a introduciamo un argomento importantissimo: gli stop loss. Imparerai cosa sono e come si usano. Si tratta di un ordine che consente di mettere un tetto massimo alle perdite per ciascuna operazione.

A seguire, nella lezione 4b passeremo al take profit (raramente chiamato Stop Limit), che consente di catturare i profitti ottenuti fino ad un dato momento.

Nella lezione 4C del corso CFD parleremo dello Stop Operativo, detto anche Trailing Stop, un ordine avanzato che adegua automaticamente il livello di Stop Loss in base alle performance della posizione aperta.

Infine, nella lezione 4D spiegheremo come utilizzare la funzione di pre-ordine.

Quinta Lezione: Come Guadagnano i Broker CFD e Forex

Nella quinta lezione rispondiamo ad una domanda che ci si pone: in che modo guadagnano i broker del Forex e i broker CFD?

Ovviamente, nulla viene totalmente regalato, perciò laddove manca una commissione ci deve essere qualche altro tipo di costo applicato. Noi di Giocareinborsa.com vi spieghiamo esattamente quali costi si affrontano nel trading con i CFD e nel trading sul Forex.

Sesta Lezione: Grafici CFD in Tempo Reale

La sesta lezione introduce i grafici. Sulle piattaforme di trading CFD infatti si possono visualizzare e anche utilizzare i grafici in tempo reale. Visualizzare per dare una rapida occhiata ai prezzi, ma anche utilizzare per creare delle analisi tecniche.

A tal proposito, presenteremo anche la piattaforma MetaTrader 4, che consente di operare ad un livello più professionale, con un’analisi dei grafici più dettagliata.

Dalla settima alla venticinquesima lezione: Analisi Tecnica e Indicatori

A partire dalla settima lezione fino alla venticinquesima ci occupiamo dell’analisi tecnica.

Nella lezione 7 parliamo dell’analisi nel trading online, che comprende sia l’analisi fondamentale che l’analisi tecnica.

Nella lezione 8 passiamo alle candele giapponesi, la modalità di visualizzazione più efficace e utilizzata nel trading CFD.

Nelle lezioni successive parleremo dei pattern di proseguimento e di inversione, che comprendono concetti come doppio massimo e minimo, figura testa e spalle, gap e lap, cuneo, media mobile, indicatore alligatore, bande di Bollinger, deviazione standard, Fibonacci, MACD, Momentum, indicatore TSF e Stocastico.

Ultimo aggiornamento