Dogecoin: cos’è, dove si compra, come si fa trading online

0
819
Come comprare Dogecoin e investire nella criptovaluta

In questa guida spieghiamo come funziona Dogecoin e come investire e fare trading su questa criptovaluta in modo facile e soprattutto sicuro. Per comprare Dogecoin in sicurezza occorre scegliere una piattaforma regolamentata, che offra tutte le garanzie necessarie agli utenti in termini di trasparenza.

Per investire su Dogecoin si può utilizzare la piattaforma eToro, che può essere provata anche con un portafoglio virtuale (conto demo) senza depositare. Per accedere gratuitamente si può partire da questa pagina ufficiale e procedere con l’iscrizione, che richiede pochi secondi.

Come investire in Dogecoin

Comprare dogecoin è molto semplice. Un esempio di procedura è la seguente:

  1. Accedi alla piattaforma di trading che preferisci (noi usiamo questa)
  2. Seleziona il dogecoin tra le criptovalute disponibili
  3. Clicca su “Acquista”
  4. Scegli l’importo da investire in bitcoin
  5. Conferma l’operazione

Da questa procedura si può ben comprendere come investire in Dogecoin non richiede necessariamente conoscenze approfondite, codici per il trasferimento, password difficili, chiavette e così via. Per acquistare Dogecoin basta una piattaforma affidabile e facile da usare, possibilmente molto conosciuta con numerosi iscritti che confermino la sua buona qualità.

Qui sotto puoi vedere un video tutorial con un esempio pratico di investimento in Dogecoin, che puoi ripetere sul tuo conto demo per impararla alla perfezione. Quando e se lo desideri, potrai ripetere la stessa procedura con il portafoglio reale.

Come funziona Dogecoin

Il sito Dogecoin.com promuove l’acquisto di DOGE presentandola come la “valuta del web, divertente e amichevole”. Questa scelta è volta in parte a togliere la pesantezza dell’aspetto di investimento, e in parte legandosi agli obiettivi che il progetto si pone.

Infatti, il progetto di DOGE è quello di contribuire in alcuni progetti lodevoli, come ad esempio aiutare l’associazione Family Care che negli USA si prende cura delle famiglie più povere. Oppure, un obiettivo era legato alla costruzione di una diga in Kenya al fine di costruire infrastrutture per l’acqua potabile e per la coltivazione. Precedentemente, quando il progetto era ancora “bambinone”, ha supportato la squadra giamaicana di Bob per i Giochi Invernali.

Storia di Dogecoin

Dogecoin è una criptovaluta introdotta nel 2013, creata da Billy Markus e Jackson Palmer, rispettivamente ingegneri di IBM e Adobe. Da tutti, ormai Dogecoin è conosciuta come la “criptovaluta creata per scherzo”, poiché in effetti inizialmente si trattava proprio di questo. Markus e Palmer la crearono come provocazione, per prendere in giro il fenomeno della speculazione selvaggia attorno alle criptovalute. Come logo, Dogecoin preenta il cane Shiba Inu, diventato ormai un meme popolarissimo.

Nonostante la sua origine e natura “scherzosa”, Dogecoin ha raggiunto subito una grande capitalizzazione. Nel 2021 è diventata una delle criptovalute a più alta capitalizzazione, segnando una capitalizzazione di mercato pari a 85 miliardi di dollari a maggio del 2021. Da qui la crescita di consensi da parte di chi è solito comprare criptovalute per investimento.

Prezzo del Dogecoin: grafico in tempo reale

Qui sotto presentiamo il grafico del prezzo del Dogecoin in tempo reale (CFD).

Comprare Dogecoin è legale in Italia? Come investire seguendo le regole

Si possono comprare Dogecoin In Italia? La risposta è sì, perciò si può procedere senza alcun problema. Cogliamo l’occasione tuttavia per precisare che occorre adottare alcune accortezze se non si vuole incorrere in brutte sorprese.

Infatti, sono spuntati come funghi i siti che presentano un marketing estremo, illudendo gli utenti che si possa guadagnare tantissimo con i dogecoin in modo facile e veloce. Occorre diffidare di questi siti, che si mostrano tra l’altro scorretti nell’illudere gli investitori con la tecnica dello “story telling” (raccontare storie) precisato in piccolo a fondo pagina.

Il nostro consiglio è quello di scegliere solo piattaforme sicure e autorizzate, come questa che usiamo noi , che consente di comprare Dogecoin reali, o in alternativa altre piattaforme di trading che offrono il trading su Doge con CFD.

Trading sui Dogecoin con CFD

Oltre a comprare Dogecoin (cosa che si può fare con eToro), si può investire sui Dogecoin anche con i CFD.

Con i CFD Dogecoin non si acquistano bitcoin ma si negozia al rialzo o al ribasso sul loro valore:

  • Se prevedi un rialzo del prezzo apri una posizione “Compra” o “Acquista” (detta tecnicamente “Long”) per ottenere profitti dai rialzi;
  • Se prevedi un ribasso del prezzo apri una posizione “Vendi” (detta tecnicamente “Short”) per ottenere profitti dai ribassi.

I profitti e le perdite derivanti dal trading di CFD su Dogecoin saranno proporzionali alle variazioni di prezzo intervenute.

Tra i vantaggi dei CFD, oltre alla possibilità di ottenere risultati economici sia dai rialzi che dai ribassi, vi è anche il vantaggio del poter operare con leva. Per i conti base, la leva sui CFD criptovalute è di 2x, perciò è possibile investire sul Dogecoin con la metà del capitale richiesto da un investimento tradizionale (es. negozi su 100€ di dogecoin con soli 50€).

Per altre informazioni sui CFD, visita la nostra guida completa ai CFD.

Esempio pratico di investimento in Dogecoin

Qui di seguito proponiamo due esempi d’investimento in Dogecoin. Nel primo esempio simuleremo l’acquisto di dogecoin reali, per mantenerli sulla piattaforma e tenerli pronti alla rivendita. Nel secondo esempio invece faremo trading sul Dogecoin con i CFD.

Esempio di acquisto di Dogecoin con eToro

Per comprare Dogecoin su eToro (si tratta di Dogecoin reali) la prima cosa da fare è usare la barra di ricerca per cercare la criptovaluta. Scriviamo “Dogecoin” e clicchiamo sul risultato che ci interessa.

Come si seleziona Dogecoin su eToro

Così facendo, si aprirà la pagina informativa del Dogecoin, che si compone di varie sezioni. C’è una sezione dedicata ai feed, dove è possibile scrivere e leggere post sul dogecoin (comprese molte analisi tecniche); una sezione dedicata alle statistiche avanzate; una sezione dedicata al grafico in tempo reale; una sezione Ricerche dedicata alle previsioni degli analisti.

La pagina informativa su Dogecoin su eToro

Per procedere con l’investimento occorre cliccare sul pulsante “Investi” visibile sulla destra. Così facendo si accede alla finestra dell’ordine (vedi l’immagine qui sotto) dove non devi fare altro che inserire l’importo che si desidera investire e quindi cliccare su “Apri posizione”. La posizione aperta potrà essere visualizzata, modificata e chiusa nella sezione Portafoglio.

Finestra dell'ordine di Dogecoin su eToro

Esempio di Trading CFD Dogecoin

Per l’esempio di investimento sul dogecoin con CFD, che più correttamente chiameremo trading sul dogecoin con CFD, utilizzeremo la piattaforma Capex.

Per fare trading di CFD dogecoin con Capex occorre prima individuarla sulla piattaforma. La prima cosa da fare, quindi, è scrivere “Dogecoin” nella casella di ricerca.

A questo punto, appariranno i dati di dogecoin con i pulsanti acquista e vendi. Se pensi che il dogecoin salirà di valore clicca su Acquista per aprire una posizione rialzista, mentre se pensi che il doge scenderà di valore, clicca su vendi. Dopo che avrai deciso il tipo di posizione da aprire e cliccato sul pulsante corrispondente, nella finestra dell’ordine potrai impostare i parametri dell’operazione.

La finestra dell'ordine su Dogecoin su Capex

I parametri dell’operazione comprendono:

  • La quantità di contratti da negoziare. Appena in basso saranno evidenziati il valore e il margine richiesto, ovvero la quota che si investe effettivamente. Infatti, c’è sempre da considerare che i CFD sono soggetti a leva, perciò si andrà a impiegare una somma più bassa rispetto a quella di un investimento tradizionale (nel caso del dogecoin si investe la metà rispetto al valore effettivo). Il margine richiesto comprende anche il margine di mantenimento che viene restituito alla chiusura della posizione.
  • Stop Loss: consente di impostare il tetto massimo di perdita che si è disposti subire con l’operazione. Se tale tetto viene raggiunto, la posizione viene chiusa automaticamente;
  • Take Profit: consente di impostare il livello di profitto desiderato, raggiunto il quale la posizione verrà chiusa automaticamente;
  • Tipologia di ordine: può essere di tipo Market (al mercato), Limite o Stop. Con il tipo Market si fa un ordine al prezzo di mercato, mentre con il tipo Limite si fissa un prezzo al quale aprire la posizione. La posizione verrà effettivamente aperta solo se il prezzo toccherà effettivamente la quota impostata.

Una volta impostati tutti i parametri con i valori desiderati, si può cliccare sul pulsante “Acquista” o “Vendi” al fine di aprire la posizione.

Nel momento in cui la posizione viene aperta, i risultati inizieranno ad avere effetto in tempo reale sul capitale disponibile.

Nota: quando la posizione viene aperta, il conto profitti/perdite relativo all’operazione partirà in negativo, per via della l’addebito dello spread da parte del broker. Lo spread è un costo che il broker trattiene come compenso in quanto intermediario e fornitore di CFD.

Per chiudere la posizione basta andare nella sezione “Posizioni Aperte” e chiuderla. Quando si chiuderà la posizione, questa non avrà più effetti sul capitale. Il margine di mantenimento verrà restituito, così come il margine iniziale (la somma per cui ci si espone) al netto dei profitti e delle perdite.

Previsioni su Dogecoin

Le previsioni su Dogecoin, così come per tutte le criptovalute, non seguono le normali logiche dei mercati finanziari. Infatti, se da una parte vi sono dinamiche di effetto domino riguardo agli investimenti, spinti dalla possibilità che le criptovalute possano raggiungere valori importanti nei prossimi anni, dall’altra vi sono delle dinamiche dei ribassi sospinte da fattori legislativi, poiché un governo può svegliarsi un giorno con l’intenzione di vietare le criptovalute.

Ancora, vi possono essere dei forti rialzi dovuti a grandi aziende che decidono di adottare criptovalute come forme di pagamento, ma allo stesso tempo forti ribassi se qualcuna delle stesse grandi aziende che l’hanno accettato, decidono di rifiutarlo.

Il Dogecoin è una criptovaluta che presenta tre aspetti da valutare, per ciò che riguarda le previsioni:

  • È “appoggiata” da Elon Musk, un grande market mover (positivo)
  • Presenta dei progetti socialmente utili e perciò viene acquistata anche per questo (positivo)
  • Molti nuovi dogecoin vengono “minati” ogni giorno e questo pesa sulla bilancia del valore (negativo)

Dogecoin e Elon Musk

Elon Musk negli ultimi anni è riuscito a fare bello e cattivo tempo con le criptovalute, soprattutto per quanto riguarda Bitcoin e Dogecoin. Sulla prima, ha dapprima acquistato 1 miliardo in BTC e successivamente accettato i pagamenti in BTC per le Tesla. In seguito, ha disinvestito e disdetto i pagamenti in BTC per via dell’inquinamento causato dal mining.

Per ciò che riguarda i DOGE la questione è diversa, proprio per la maggiore eticità della criptovaluta, anche se c’è strada da fare anche per questa. Ogni giorno, coloro che fanno trading sul Dogecoin (più che coloro che investono a lungo termine) restano aggiornati sui tweet di Musk e sulle sue dichiarazioni sui media, perché possono spingere al rialzo o al ribasso la criptovaluta.

Conviene comprare dogecoin o fare trading?

È meglio acquistare doge o fare trading sul dogecoin con i CFD? Tre le due opzioni vi sono alcune differenze importanti che andiamo qui a evidenziare.

Comprare dogecoin è sicuramente più adatto per il lungo termine, soprattutto se si investe con la previsione che il doge salirà molto di valore nel corso degli anni. Se si crede nel progetto dogecoin, comprare doge è sicuramente la scelta più giusta.

Inoltre, va considerato che con i CFD si pagano delle commissioni di overnight per il passaggio al giorno di contrattazione successivo. Ciò implica che, per il lungo termine, avrebbe un costo che potrebbe rivelarsi pesante. Per tale motivo, il trading con CFD su dogecoin è più adatto a chi cerca risultati nel brevissimo, breve o medio termine (al massimo), poiché in questo modo i costi delle commissioni di overnight non hanno un peso nel bilancio complessivo finale.

Sul nostro sito trovi accesso gratuito alla guida completa al trading criptovalute e alla lista delle migliori piattaforme di trading criptovalute.

Dogecoin FAQ

Cos’è il Dogecoin?

Dogecoin è una criptovaluta introdotta nel 2013, creata da Billy Markus e Jackson Palmer, rispettivamente ingegneri di IBM e Adobe. Il progetto di DOGE è quello di contribuire in alcuni progetti lodevoli, come ad esempio aiutare l’associazione Family Care che negli USA si prende cura delle famiglie più povere.

In cosa consiste il trading di dogecoin?

Il trading di dogecoin può essere inteso come lo scambio di una valuta in dogecoin, oppure come la negoziazione al rialzo o al ribasso sul suo valore tramite i CFD.

Come si fa trading coi dogecoin?

Per fare trading dogecoin occorre accedere a delle piattaforme di trading online. Queste si distinguono in exchange, in cui scambiare criptovalute, e piattaforme d’investimento in cui si può investire su diverse tipologie di asset, sia acquistandoli che negoziando con CFD.

E’ legale investire in dogecoin in Italia?

In Italia l’investimento in dogecoin è legale e può essere effettuato sulle piattaforme che si preferiscono. Sta all’utente scegliere quali piattaforme utilizzare, con il sentito consiglio di individuare le piattaforme più popolari e ritenute più sicure.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here