Trading Responsabile

Noi di Giocareinborsa.com riteniamo molto importante che i nostri lettori possano operare nel trading online in sicurezza. Il trading on line, infatti, può essere anche molto rischioso. Affinché non lo sia ed affinché non si perda il proprio capitale, occorre seguire alcuni ma importanti consigli.

Come vedremo più avanti, per fare trading responsabilmente occorre anche operare solo con broker regolamentati, come ad esempio eToro, autorizzato in Italia e iscritto al registro Consob.

1. Informatevi: la base del trading responsabile

Il primo consiglio che vi diamo per fare trading responsabile è quello di informarvi al meglio possibile sugli strumenti che andrete a negoziare e su tutti i termini che troverete sul vostro percorso: CFD, broker, piattaforme di negoziazione, stop loss, leva finanziaria, margini, margin call, spread, analisi fondamentale, analisi tecnica ecc. Non c’è da aver paura, ma semplicemente di negoziare in modo responsabile e cosciente così come quando si decide di effettuare una scommessa sportiva. Si può vincere, ma si può anche perdere. Per iniziare, si può consultare anche il nostro glossario di trading.

2. Investire in base alle proprie possibilità economiche

Per fare trading in modo responsabile è importante (e qui arriviamo al secondo consiglio) è di giocare in borsa secondo le proprie possibilità economiche, senza forzature di alcun genere. Per questo, stabilite un budget su base settimanale, mensile o trimestrale, come preferite, ed operate senza mai sforare il tetto da voi stesso deciso.

3. Non farsi trasportare emotivamente

Il terzo consiglio che vi offriamo per il trading responsabile è quello di fare trading online in modo distaccato da sentimenti sia negativi sia positivi. Infatti, una operazione andata male o l’euforia per un’altra andata ottimamente potrebbero distorcere la vostra lucidità e la vostra razionalità, facendovi commettere gravi errori.

4. Usare solo broker regolamentati

Non è un consiglio di poco conto: anzi, è quasi un promemoria. Ricordatevi di usare solo broker regolamentati poiché sono gli unici con i quali avrete garanzie di trasparenza e di protezione del vostro capitale, mentre altri potrebbero anche “sparire” teoricamente senza dovervi alcuna spiegazione. I broker regolamentati sono autorizzati a livello europeo.

Qui sotto forniamo una tabella con alcuni dei più popolari broker regolamentati operanti in Italia. Oltre ad essere molto popolari, essi rispondono agli standard richiesti dalla normativa europea in fatto di trasparenza, sicurezza e solvibilità. Pertanto, sono altamente consigliati nel momento in cui si deve scegliere una piattaforma di trading con cui iniziare ad operare.

  • Broker: eToro
    Deposito Minimo: 50 €
    Licenza: Cysec 109/10
    • Adatto per principianti
    • Copia i migliori trader
    *Il 77% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.
  • Broker:
    Deposito Minimo: No dep. min. €
    Licenza: Regolamentazione knf
    • 5800+ Strumenti disponibili
    • 0% commissioni azioni ed ETF
    *68,60% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore
  • Broker: Fineco
    Deposito Minimo:
    Licenza: Banca d'Italia e CONSOB
    • La banca più votata su trustpilot
    • Tra le banche più solide in Europa: CET1 21,8%
    *Your capital is at risk (CFD service)
  • Broker: plus500
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec 250/14
    • Tra I migliori broker CFD
    • Ampia scelta Criptovalute
    *Il 82% dei conti degli investitori al dettaglio perdono denaro a causa del trading di CFD con questo fornitore
  • Broker: Capital.com
    Deposito Minimo: 20 (con carta) €
    Licenza: Cysec
    • Spread competitivi
    • Materiale Educativo
    *Il 75% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore