Plus500 Demo

0
281
Come funzione Plus500 demo e come può essere utile

Plus500 demo (Clicca qui per aprire demo gratuita) è il modo più intelligente per imparare a fare trading CFD con questa piattaforma. La demo, infatti, non è altro che la versione che consente di praticare con soldi finti, anziché reali. Tutto il resto, funziona esattamente come nel conto reale. Quindi, se stai cercando un modo per imparare, o vuoi semplicemente provare la piattaforma di trading personalmente, Plus500 è la giusta soluzione per te.

Per accedere alla demo basta partire da questa pagina e inserire semplicemente la propria email. Sarà richiesto anche di impostare una password a tua scelta. In meno di 30 secondi sarai già sulla piattaforma, con tutte le funzioni attivate.

Plus500 demo come funziona

Ecco come accedere alla piattaforma demo Plus500:

  1. Accedere alla pagina d’iscrizione
  2. Compilare il modulo di registrazione che richiede solo email e password
  3. Effettuare il login con i dati forniti

L’intera procedura richiede meno di un minuto. Se avete il dito veloce, neanche 30 secondi. Questo è uno degli aspetti di Plus500 che mi ha sempre affascinato, poiché offre l’opportunità di provare gratuitamente la sua piattaforma praticando per tutto il tempo che si vuole, senza troppe richieste. Nome, cognome, indirizzo: questi sono dati che fornirete soltanto nel caso in cui vorrete passare al conto reale. Tuttavia, non è obbligatorio, perciò potrete accedere alla piattaforma immediatamente, senza depositare nulla e senza fornire dati strettamente personali.

Come si fa trading con Plus500

Per fare trading su Plus500 occorre:

  1. Scegliere un asset su cui negoziare
  2. Decidere se operare al rialzo (acquista) o al ribasso (vendi)
  3. Impostare l’ordine (quanto investire, stop loss, take profit, stop operativo, pre-ordini)

Tutto qui. Alla fine della procedura, basta semplicemente confermare l’operazione cliccando su “Acquista” o “Vendi” (troverete un pulsante blu grande nella finestra dell’ordine).

Vediamo meglio questi tre punti, uno per volta. Per una guida completa e più dettagliata, vi consigliamo il nostro corso di trading con Plus500.

Innanzitutto, occorre scegliere un asset. Per “asset” si intende il sottostante del CFD. I CFD di Plus500 consentono di operare al rialzo e al ribasso su azioni, cambi valutari (Forex), criptovalute, materie prime, indici di borsa, ETF e opzioni. Gli asset, su Plus500, sono consultabili sulla colonna sinistra, dove si trovano raggruppati per categorie.

Come si sceglie lo strumento da tradare su Plus500

Passiamo al secondo punto, ovvero il decidere se operare al rialzo o al ribasso. Quando si seleziona una categoria di asset, nella parte destra della piattaforma Plus500 sono visibili gli asset specifici. Ad esempio, quando si seleziona la categoria “Coppie Principali” relativamente al Forex, nella parte destra vengono mostrati EURUSD, USDJPY, GBPUSD, EURGBP ecc. In corrispondenza dei simboli sono presenti il prezzo, le variazioni giornaliere e i pulsanti “Acquista” e “Vendi”. Per aprire una posizione rialzista, ovvero se si pensa che il prezzo otterrà un rialzo, occorre cliccare su “Acquista” e procedere. Se al contrario si vuole aprire una posizione ribassista, ovvero se si pensa che il prezzo subirà un ribasso, occorre cliccare su “Vendi”.

Come acquistare e vendere su Plus500

Infine, giungiamo al terzo punto, ovvero la composizione dell’ordine. Nella finestra dell’ordine dovrete impostare questi parametri:

  • Quantità: la quantità di CFD. Appena sotto trovate il valore relativo alla quantità inserita nella casella. Potete modificare la quantità e regolarvi anche in base al margine richiesto (che appare sempre sotto la stessa casella) e che rappresenta la quantità di denaro richiesta per aprire la posizione. Il margine richiesto comprende sia il margine iniziale che il margine di mantenimento. Per ulteriori spiegazioni sui margini visitate gli articoli che abbiamo pubblicato circa il margine iniziale e il margine di mantenimento.
  • Stop limit (take profit): qui avete la facoltà (ma non l’obbligo) di impostare il livello di prezzo dell’asset che produca un profitto obiettivo, raggiunto il quale la posizione verrà chiusa automaticamente.
  • Stop loss: qui avete la facoltà (ma non l’obbligo, ma è fortemente consigliata), di impostare il livello di prezzo che produca una perdita massima che volete mettere in conto. In pratica, consente di impostare un tetto massimo di perdita e di chiudere la posizione automaticamente una volta raggiunto.
  • Chiusura garantita: si tratta di un’opzione non presente per tutti gli strumenti ma che consente, al costo di uno spread aggiuntivo, di proteggersi contro sbalzi repentini e sostanziosi del prezzo, contro le proprie previsioni.
  • Stop operativo: è uno stop avanzato ma molto utile, che segue e aggiorna lo stop loss nel caso in cui il mercato si muovesse a favore della propria previsione.
  • Acquista solo quando il tasso è: sarebbe il pre-ordine, con cui è possibile chiedere alla piattaforma di aprire una posizione nel momento in cui il prezzo dovesse raggiungere una determinata quota. E’ utile sia a mercato aperto che a mercato chiuso, momento nel quale non è possibile aprire posizioni immediatamente.

Come si compone l'ordine di acquisto o vendita su Plus500

Questi passaggi li potete vedere messi in pratica nel nostro esempio pratico di trading in cui spieghiamo come funziona Plus500 che comprende anche un video tutorial, pubblicato anche su Youtube. Un altro video tutorial lo trovate nella nostra guida completa a Plus500 nella sezione dedicata ai corsi di trading.

Plus500 download o accesso da internet

Il download di Plus500 non è più possibile poiché ora è disponibile soltanto nella versione browser e nella versione app. In questo modo, a Plus500 si può accedere da ogni sistema operativo, con praticità e sicurezza. Per accedervi, quindi, occorre recarsi sul sito ufficiale ed effettuare il login.

Plus500 app mac iOS, Android e Windows

Plus500 è disponibile anche su app per smartphone con ogni tipologia di sistema operativo tra cui iOS, Android e Windows Phone. Perciò, a prescindere dalla tipologia di sistema operativo che utilizza il vostro telefono, potrete accedere allo store e scaricare facilmente l’app di trading Plus500, di cui abbiamo parlato anche nell’articolo sulle app per investire in borsa.

A tal proposito, va detto che a differenza di altre app, quella di Plus500 non richiede particolari prestazioni del sistema operativo. Ad ogni modo, è sempre possibile accedervi anche dal browser, esattamente come per un computer.

Plus500 demo opinioni

Come dicevamo all’inizio dell’articolo, la demo di Plus500 è il miglior modo possibile per praticare con la piattaforma. Questo può essere utile sia per chi ha bisogno di imparare, sia per chi sa già farlo ma desidera testare personalmente la piattaforma per vedere se risponde alle proprie esigenze.

La piattaforma di trading Plus500 è la stessa sia per chi opera con il conto reale, sia per chi opera con il conto demo. Ciò che cambia è semplicemente l’aspetto economico e del rischio. Con il conto demo non si sborsa un vero centesimo e non si corre alcun rischio. Altra cosa è il conto reale, in cui invece si investe denaro reale e si corrono ovviamente dei rischi legati all’andamento del mercato. I prezzi, sia in un caso che nell’altro, sono gli stessi, perciò con il conto demo si ha davvero la possibilità di avere chiara l’idea di quali risultati economici si possono avere e in che tempi.

A tal proposito, il consiglio che diamo è quello di utilizzare Plus500 demo come se fosse un conto reale, poiché solo in questo modo si può avere chiara l’idea di come si può sfruttare il conto di trading per ottenere dei benefici per il proprio portafoglio.

A tal proposito per i principianti è interessante anche la possibilità di fare trading con eToro, poiché consente di copiare automaticamente altri trader più esperti, così come abbiamo spiegato nella guida completa specifica.

Plus500 deposito minimo e commissioni

La demo non richiede nessun deposito e non presenta alcun obbligo. Perciò, se si desidera operare anche con soldi veri, si può “switchare” al conto reale, altrimenti si può rimanere sul conto demo per tutto il tempo che si vuole.

Chi vuole provare il conto reale, deve confermare alcuni dati anagrafici, compilare un questionario e infine depositare. Con Plus500 il deposito minimo è di 100 euro.

Per quanto riguarda le commissioni, Plus500 non presenta commissioni ma applica lo spread alle posizioni che si aprono. Tecnicamente non sono commissioni, anche vi assomigliano. Inoltre, va detto che lo spread è generalmente più basso delle commissioni bancarie, soprattutto per quel che riguarda il Forex, dove lo spread è molto basso.

Cosa è lo spread nel trading bitcoin con CFD

Se stavate cercando anche informazioni sul bonus Plus500, questo non è più disponibile da quando è entrata in vigore la normativa MiFID 2, che ha di fatto vietato la proposta di bonus per il trading online da parte di tutti i broker.

Perché provare Plus500 demo? Conclusioni

In conclusione, ripetiamo ancora una volta che utilizzare la demo di Plus500 ha diversi vantaggi per le varie tipologie di utenti che possono essere interessate a provarla.

Per i principianti, i vantaggi comprendono la possibilità di iniziare a praticare senza rischi. Iniziare a “masticare il trading” senza farsi male “ai denti”, non è cosa da poco. A volte per prendere confidenza con la sola piattaforma possono servire giorni. Inoltre, prendere dimestichezza con le dinamiche dei mercati, è la cosa che richiede più tempo. A tal proposito, quando si parla di mercati e del movimento dei prezzi la piattaforma non conta: conta la propria strategia, il proprio metodo, il proprio studio, l’approfondimento nell’analisi tecnica e nell’analisi fondamentale.

Non dimenticate che sul nostro sito trovate tanti corsi oltre a quelli specifici sulle piattaforme, tra cui il corso generale per il trading online con i CFD.

Per gli utenti che già praticano il trading o che sono addirittura esperti, la demo può essere un’ottima occasione per valutare personalmente la piattaforma e stabilire se faccia a meno al proprio caso. Chi opera già da tempo sa cosa cercare in una piattaforma, quali funzioni, quali indicatori tecnici, quale tipologia di grafico e mercato analizzare. Anche per gli utenti più esperti, quindi, la demo di Plus500 è una soluzione ideale per testare il proprio trading con questa piattaforma oppure testare le proprie strategie senza sborsare un centesimo.

Sul nostro sito, trovate anche un esempio di trading pratico con Plus500, comprensivo di un video tutorial.