Trading Online

Il trading online letteralmente significa negoziazione o contrattazione online in riferimento a strumenti finanziari. Oggi infatti tutti possono accedere ai mercati comodamente da casa o dal proprio telefono, grazie ad una semplice connessione ad internet. Tutto ciò che occorre fare per operare è infatti connettersi ad una piattaforma di trading, ovvero ad un software fornito gratuitamente dal broker con cui si apre un conto.

Il sito Giocareinborsa.com offre a tutti coloro che desiderano iniziare questa attività o migliorarla, i migliori strumenti per imparare, operare e approfondire.

Qui di seguito potete visualizzare una classifica dei migliori broker online, redatta e aggiornata periodicamente dal nostro team di trader e scrittori.

PIATTAFORMA RECENSIONE PROMOZIONI CERTIF. SITO
IQOption Leggi 1000€ sul conto DEMO Cysec Inizia il tradingTerms and conditions
Markets Leggi 25€ euro omaggio all’apertura conto Cysec Inizia il trading
24Option Leggi 100% su 1° deposito Cysec Inizia il trading
Plus500 Leggi 100€ per aprire un conto Cysec Inizia il trading
XTrade Leggi 100€ per aprire un conto e 50€ di bonus Cysec Inizia il trading

Piattaforme trading online, come funzionano

Passiamo dalle proposte alla pratica. Come funzionano le piattaforme trading? Accedervi è semplicissimo, ma da dove si deve iniziare per operare senza fare pasticci?

Per capire come funziona una piattaforma di trading occorre innanzitutto capire a cosa serva e cosa consenta di fare. L’obbiettivo del trader è quello di fare profitto dalle variazioni di un titolo a propria scelta, in base al proprio pronostico. Se ad esempio si pensa che un certo titolo perderà di valore, oppure che il dollaro possa perdere o guadagnare terreno nei confronti dell’euro, si potrà accedere alla piattaforma ed effettuare un ordine al rialzo o al ribasso sul titolo o sulla valuta desiderata. Allo stesso modo, si possono effettuare operazioni su materie prime, indici, obbligazioni, fondi ETF e altro ancora.

Cosa sono le piattaforme di trading online

Quindi, ricapitolando, questi strumenti consentono di fare profitto in base ai propri pronostici.
Per accedervi, occorre semplicemente iscriversi ad un broker (come quelli elencati nella tabella precedente), fornire i propri dati generici e decidere un nickname e una password. Con questi dati si potrà successivamente accedere ai servizi del broker, tra cui la piattaforma di trading online.
Le piattaforme possono variare a seconda del broker selezionato, oppure a seconda del tipo di strumento finanziario si decida di adottare. Le piattaforme per il trading con CFD, ad esempio, sono generalmente diverse da quelle che si usano per le opzioni binarie.

Oltre ai software forniti dai broker, ve ne sono altri esterni, come ad esempio MetaTrader 4, al quale si può accedere anche tramite i broker che ne offrono l’accesso. Un esempio è quello di Markets.com, che oltre alle sue piattaforme consente di operare anche tramite MetaTrader 4. A proposito di MetaTrader 4, c’è da evidenziare che è il software per trading online professionale più utilizzato dai professionisti di tutto il mondo e al quale abbiamo dedicato un corso online e gratuito.

Leggi anche: MetaTrader4, trading da professionisti

Trading online demo

Non c’è niente di meglio che imparare della pratica sul campo. Questo vale in ogni cosa, ma nel trading probabilmente ancora di più. Infatti, quando l’obbiettivo è quello di guadagnare ma per cui è necessario investire del denaro, allora saper muoversi diventa fondamentale.

Per fare pratica senza rischiare un centesimo si può fare trading online con demo.

Per trading demo si intende la pratica del trading con denaro virtuale. L’obbiettivo è semplice da capire: imparare praticando e preparasi ad affrontare il trading reale. Infatti, non si può pensare di improvvisarsi trader e iniziare a negoziare subito con fondi reali, perché ciò causerebbe perdite molto probabili. Per consentire ai propri clienti di fare pratica e prendere confidenza con la piattaforma, alcuni broker mettono a disposizione delle demo gratuite.

Una demo gratuita di una piattaforma è del tutto identica a quella che si utilizza per operare in modalità reale, ma con alcune differenze sostanziali:

  • Nella demo si opera con denaro virtuale anziché reale
  • Nella demo non sono necessari depositi reali
  • Con la demo non si rischia nulla
  • Le operazioni effettuate nella demo non influenzano il mercato

Ciò che invece non cambia sono tutti i dati in tempo reale, perciò con una piattaforma demo trading si possono scoprire gli effetti che le proprie operazioni avrebbero anche nella modalità reale.
Non tutti i broker consentono di utilizzare una demo senza richiedere dei depositi preventivi. Ciò dipende dal fatto che alcuni broker desiderano far provare le proprie piattaforme soltanto ai clienti davvero interessati, mentre altri offrono tale possibilità a tutti, anche a chi desidera semplicemente valutare una piattaforma e nel caso non fosse interessato, abbandonarla.

Un esempio di piattaforma demo gratuita senza deposito richiesto è la piattaforma Plus500, con la quale si possono negoziare CFD su circa 3000 titoli disponibili. A questa si aggiunge Markets.com, che oltre alla propria piattaforma, consente di provare gratuitamente anche MetaTrader 4. Invece, per quanto riguarda le opzioni binarie, l’unica piattaforma che al momento consente di provare la propria demo in modo del tutto gratuito è IQ Option.

Demo trading, cosa è e a cosa serve

Corsi di trading online

Non bastano certo due parole per imparare a fare trading online e noi di Giocareinborsa.com lo sappiamo bene. Per questo motivo abbiamo investito risorse e tempo nella redazione di numerose lezioni sul trading con CFD e opzioni binarie, così come lezioni introduttive su MetaTrader 4.
La consultazione di tali corsi è assolutamente gratuita e sono tutti disponibili sul nostro sito, perciò potrete consultarli quando vorrete, magari salvandovi le pagine tra i preferiti e crearvi un elenco di articoli raggiungibili facilmente dal vostro browser.

Se vi interessa fare trading con i CFD, vi rimandiamo al nostro corso sui CFD. I CFD sono rivolti a chi desidera negoziare sui mercati finanziari in un modo del tutto simile a quello tradizionale, ovvero quello che include l’investimento in azioni o altri titoli tramite società d’intermediazione mobiliare o banche. I CFD o Contracts For Difference (Contratti per Differenza) sono titoli la cui quotazione replica quella di un altro strumento finanziario, che non si possiede ma dalle cui variazioni si possono ottenere dei risultati economici operando al rialzo o al ribasso. Ad esempio, facendo trading online su azioni Facebook con CFD, si può negoziare al rialzo o al ribasso sul titolo Facebook quotato sul Nasdaq e quindi ottenere risultati economici proporzionali a quelli del titolo stesso quotato in borsa. I CFD sono soggetti a leva finanziaria, un meccanismo che consente di potenziare la forza del proprio capitale, muovendo titoli con pochi fondi rispetto a quelli effettivamente richiesti nello scambio tradizionale. Ad esempio, con una leva 1:20 si possono muovere titoli dal valore complessivo di 20.000 euro con soli 100 euro.

Se invece vi interessa il trading online con opzioni binarie, vi rimandiamo al nostro corso sulle opzioni binarie. Le opzioni binarie sono strumenti che consentono di ottenere benefici economici dai pronostici al rialzo o al ribasso sui titoli. La differenza con i CFD sta nel fatto che con le opzioni eventuali profitti e perdite si conoscono già da prima che l’operazione abbia inizio, esattamente come avviene per le scommesse. Per fare profitto, l’utente deve comprare azioni al rialzo (PUT) o al ribasso (CALL) il cui risultato verrà stabilità ad una scadenza, anch’essa predeterminata. Ad esempio, comprando azioni CALL Facebook a 1 ora, l’utente vincerà nel caso in cui il prezzo delle azioni Facebook si troverà ad un prezzo più alto rispetto a 1 ora prima. L’utente può decidere l’asset, l’importo, la direzione e la scadenza dell’opzione binaria.

Se desiderate passare ad un livello di trading più professionale e quindi iniziare ad utilizzare un software più tecnico, troverete molto utile il nostro corso di MetaTrader 4. Questo software è rivolto a chi ha già confidenza con gli strumenti dell’analisi tecnica, poiché le sue potenzialità stanno proprio nei tantissimi strumenti e funzioni disponibili e configurabili. L’utente che desidera approfondire la conoscenza di MetaTrader 4 troverà uno strumento potente con cui operare nel pieno controllo di tutto ciò che può essergli utile ai fini della negoziazione. Oltre alle configurazioni personalizzabili al 100% vi sono servizi aggiuntivi disponibili, tra cui news finanziarie, segnali, analisi, oltre ai forum pubblici. Il tutto, sia chiaro, sulla stessa piattaforma e nello stesso display. Ovviamente, le opzioni di configurazioni e gli strumenti sono così tanti che sarebbe meglio splittare il tutto su almeno due monitor.

Trading online, opinioni

Sul web vi sono numerose opinioni sul trading e anche abbastanza discordanti. Tuttavia, occorre tenere ben presente che si può giudicare qualcosa soltanto provandola, e provandola bene. Perciò, diffidate di chi giudica senza conoscere l’argomento, poiché come sapete bene ci possono essere opinioni discordanti su tutto, persino sul fatto che la Terra non sia piatta (non scherziamo!).

Per farvi una reale opinione sul trading online e in modo più specifico sulle piattaforme e broker da noi selezionati, vi invitiamo a procedere in due modi. Il primo è quello di provare le demo gratuite, tastare con mano quanto detto finora sulla possibilità di provare gratuitamente e testare personalmente le grandi qualità delle piattaforme.

Un secondo metodo, ancora più oggettivo e imparziale, è quello di andare su tutti i forum di trading che volete, fare domande a chi ha più esperienza. Non va bene fidarsi di una sola voce, perciò sentitene tante. Tanti esperti e amatori vi potranno raccontare la loro esperienza, offrire consigli, dire la propria sulle diverse piattaforme. Potrebbero averne utilizzate altre, non importa. Ciò che conta, tuttavia, è che nel caso capitaste in qualche consiglio su qualche piattaforma trading, prima di provarla verificate che abbia tutti i requisiti necessari per operare in Italia.

Infatti, un aspetto importante sta nel fatto che noi consigliamo soltanto piattaforme offerte dai broker iscritti all’elenco Consob e regolate a livello comunitario o europeo. Solo in questo modo potrete godere dei requisiti di trasparenza e sicurezza necessari per il vostro trading. Purtroppo, sempre più di frequente appaiono broker dal nulla, senza alcuna autorizzazione ma che riescono ad attrarre alcuni e malcapitati clienti. Non va bene. Per non incorrere in qualche truffa, seguite i migliori siti per il trading online, sui quali potrete trovare soltanto i migliori broker sulla piazza.

Cosa sono i segnali di trading e consigli per utilizzarli al meglio

Segnali di trading e consigli per iniziare

Spesso si sente parlare di segnali di trading ma senza avere ben chiaro in mente cosa siano. I segnali di trading sono dei consigli automatizzati offerti da software che analizzano i grafici e i dati dei mercati, fino a che non ritengono opportuno pubblicare un consiglio per gli utenti, su una data operazione da effettuare in una data ora. Ad esempio un segnale di trading potrebbe essere: EUR/USD, ore 17.40, CALL. In questo caso, il software dei segnali ci sta indicando di comprare azioni call alle 17.40 sull’asset euro/dollaro. Questo perché prevede che tale cambio valutario subisca un rialzo da quel momento in poi, per un intervallo di tempo che solitamente viene espresso nello stesso segnale.

A proposito dei segnali di trading online ricordatevi queste indicazioni: sono frutto di un software che potrebbe vederci bene, ma che potrebbe anche sbagliare; sono solitamente accompagnate da una percentuale di successo (ad esempio, un pallino verde che indica una buona probabilità di successo); sono solitamente limitati a percentuali di successo che si aggirano massimo attorno al 60%.

Cosa vuol dire tutto ciò? Che sebbene i segnali siano uno strumento comodo offerto dalle piattaforme per opzioni binarie, questi devono essere presi come consigli e non come qualcosa da copiare e basta. Analizzate la situazione, soprattutto se l’asset consigliato è tra i vostri preferiti, quelli che conoscete meglio. Analizzate le possibili ragioni del rialzo o del ribasso consigliato, quindi decidete autonomamente se seguire il consiglio o meno.

Ecco, questo è il miglior modo di seguire i segnali, qualora si decida di utilizzarli.

Tra i segnali di trading più conosciuti vi sono quelli di 24option, una piattaforma notevolmente popolare nell’ambiente del trading con opzioni binarie, e di cui probabilmente avrete già sentito parlare, sul web o in TV. Questo brand infatti rappresenta uno sponsor ufficiale della Juventus FC e gode di altri testimonial importanti come Boris Becker e altre squadre importanti di calcio e altri sport. Segnali a parte, si tratta di una piattaforma completa, con strumenti molto efficaci e utili, oltre ad un supporto 24 ore su 24 in italiano.