Trading Online su Ethereum

0
248
ethereum

In questo articolo forniamo informazioni su Ethereum e sulle Ether, rispettivamente un paricolare sistema e le sue valute virtuali, che sono arrivate a guadagnare il secondo posto per importanza e capitalizzazione dopo i bitcoin. Dopo una parte dedicata ad un approfondimento generale, parleremo di come sia possibile fare trading su Ethereum e quindi su Ether tramite le piattaforme di negoziazione fornite dai broker online.

Cosa è Ethereum

ethereumSe Bitcoin può causare qualche grattacapo riguardo al suo funzionamento, ancor di più può farlo Ethereum. Infatti, questa è una piattaforma creata per la creazione e la pubblicazione in modalità peer-to-peer di contratti intelligenti (i cosiddetti smart contracts), creati con un particolare linguaggio di programmazione (Turing Completo o Turing Equivalente) basati su particolari modelli di calcolo.

Non preoccupatevi. La spiegazione dei modelli matematici la lasciamo ad altri siti matematici e informatici.

Ciò che conta sapere, è che i contratti intelligenti di Ethereum, per poter girare sulla rete peer-to-peer, devono pagare l’utilizzo della potenza computazionale con un Ether, un’unità di conto, una moneta virtuale, una criptovaluta. L’Ether quindi rappresenta sia una criptovaluta, sia ciò che muove l’intera potenza computazionale. Una sorta di carburante dello stesso sistema Ethereum.

Ma cosa sono di preciso i contratti intelligenti?

Ottima domanda che i più attenti di voi potrebbero fare. Ebbene, è sorprendente poiché la ricchezza di Ethereum l’hanno fatta e continuano a farla contratti che riguardano tantissime operazioni tra cui mercati finanziari, crowfunding, sistemi elettorali, registrazione di nomi di dominio (nomi dei siti web), proprietà intellettuali (i famosi Copyright) e tanto altro. Si tratta quindi di contratti di una certa importanza e soprattutto “intelligenza”, da qui smart contracts, poiché non è una semplice transazione tra due contraenti.

Così come per Bitcoin, anche Ethereum si basa su una “comunità” di utenti che la sostiene. A questa comunità si è aggiunta, nel marzo 2017, la creazione della EEA (Enterprise Ethereum Alliance), un’organizzazione no-profit con oltre 116 membri rappresentati da grandi aziende tra cui Microsoft, Intel, J.P. Morgan, Banco Santander, la Banca Nazionale del Canada. Lo scopo di questa organizzazione è quello di coordinare le operazioni di programmazione e aggiornamento della versione open-source standard e “gestita” del blockchain di Ethereum (la sua piattaforma), per quanto riguarda i comuni interessi dei settori bancari, gestionali, di consulenza, automobilistici, farmaceutici, tecnologici e altro ancora, insieme agli sviluppatori dell’ecosistema Ethereum.

Insomma, per fare una sintesi. Ethereum è tutt’altro che una “semplice” crittovaluta e grandissime aziende e persino istituzioni se ne sono accorte. Ed è destinata a diventare ancora “più grande” di quella che è. E’ un sistema adulto, così come la piattaforma e i suoi obbiettivi.

Trading su Ether di Ethereum

Negli ultimi tempi si sono sviluppate diverse opportunità per chi mira ad ottenere risultati economici derivanti dalle variazioni di prezzo della crittovaluta di Ethereum. In questo articolo ci concentriamo su ciò in cui siamo specializzati: il trading online con CFD.

cfd indiciPer fare una breve sintesi, ma rimandandovi nel caso desideriate alla nostra guida completa ai CFD, possiamo dire che i CFD sono strumenti finanziari che hanno la caratteristica di replicare le performance di un altro strumento finanziario, detto asset o sottostante. Nel caso dei CFD su Ether, i CFD replicano la performance del prezzo degli Ether.

Nota bene: con il trading di CFD su Ethereum non si acquistano Ether, ma si negoziano titoli sul loro valore. Ciò significa che acquistando un CFD Ethereum, non si possiederà alcun Ether. Inoltre, il trading con CFD Ethereum è da intendere come operazione di breve termine, a differenza di un investimento tradizionale.

Con i CFD si possono aprire posizioni di trading al rialzo o al ribasso, basate sul valore della criptovaluta di Ethereum. Tale posizione si può successivamente chiudere nel momento in cui si crede più opportuno al fine di ottenere un profitto derivante dalla variazione di prezzo. Ovviamente, oltre alla possibilità di profitto, c’è da mettere in conto la possibilità di perdita, nel caso in cui il mercato si muova in modo sfavorevole rispetto alle proprie previsioni.

I profitti e le perdite derivanti dal trading su Ethereum, quindi, sarà proporzionali alle variazioni intervenute sulla sua quotazione.

Come fare trading su Ethereum con Plus500

Un broker che offre la possibilità di fare trading su Ethereum è Plus500, che consente di operare tramite la propria piattaforma omonima. (Apri qui conto gratuito Plus500)

Per aprire una posizione di trading su Plus500 che riguardi Ethereum, si parte selezionando Ethereum dalla categoria denominata “Cripto”.ethereum plus500

Una volta selezionata la tipologia di posizione, si può cliccare su Acquisto nel caso decidiate di aprire una posizione rialzista (che preveda cioè un rialzo della quotazione), oppure su Vendita, per aprire una posizione ribassista (che preveda cioè un ribasso della quotazione).

Dopo aver deciso il tipo di posizione da aprire e cliccato sul pulsante Acquisto o Vendita corrispondente, si possono impostare i dettagli dell’apertura della posizione.

Questi dettagli comprendono:

  • La quantità di Ethereum da negoziare (utilizzando il tasto “-” si può ridurle e andare così ad operare con budget più limitati). Contestualmente, potrà essere sempre visualizzato l’importo del margine iniziale, che rappresenta la somma per cui ci si espone effettivamente. A tal proposito, c’è da evidenziare che i CFD sono strumenti soggetti a leva finanziaria, perciò l’utente si espone per una quota minore rispetto a quella di un investimento tradizionale. Nel caso del trading su Ethereum con Plus500, la leva è pari a 1:30, perciò con 100€ si può negoziare su un valore complessivo di 3000€. La quantità su cui negoziare è l’unico fattore che occorre necessariamente impostare, mentre tutti gli altri ordini che seguono qui sotto sono al contrario facoltativi, perciò potrete applicarli o non applicarli.
  • Stop Loss: è un ordine con cui si imposta il tetto massimo di perdita che si è disposti a subire per l’operazione, raggiunto il quale la posizione verrà chiusa automaticamente
  • Stop Limit: è un ordine con cui si imposta il livello di profitto desiderato, raggiunto il quale si è disposti ad accontentarsi e far chiudere automaticamente la posizione alla piattaforma.
  • Chiusura garantita: si tratta di un ordine che non è disponibile per tutti gli strumenti, che consiste nell’ordinare alla piattaforma di chiudere automaticamente una posizione nel caso si verifichino cambiamenti repentini e drastici nelle quotazioni.
  • Stop operativo: a questo tipo di ordine vi si accede cliccando su “avanzate”. Esso è infatti un tipo di ordine avanzato, che consente alla piattaforma di variare automaticamente l’asticella dello stop loss qualora il mercato si muova a proprio favore.
  • Acquista solo quando il tasso è: questo ordine consente di impostare l’acquisto o la vendita (vendi solo quando il tasso è) solo nel caso in cui il tasso ovvero la quotazione raggiunga un determinato livello. Nel caso tale casella appaia già spuntata e non modificabile, vuol dire che il mercato è momentaneamente chiuso (le ore di non contrattazione) e per forza di cose non si può acquistare subito ma al massimo emettere un ordine di acquisto (o di vendita).

ethereum Plus500
Successivamente all’inserimento dei valori desiderati, basterà cliccare sul pulsante “Acquista” o “Vendi” al fine di aprire la posizione al rialzo o al ribasso.

Una volta aperta, la posizione inizierà da subito ad avere effetti sul capitale disponibile.

Il conto profitti/perdite (prof/per) partirà in negativo, per via della detrazione iniziale dello spread da parte del broker. E’ una piccola percentuale che il broker trattiene come compenso per il proprio servizio di fornitura CFD.

Una volta chiusa, ,invece, la posizione non avrà più effetti sul capitale. Alla chiusura della posizione di traidng il margine di mantenimento verrà restituito al trader, così come il margine iniziale al netto di profitti e delle perdite.

Ethereum su IQ Option (CFD)

Per fare trading su Ethereum si può considerare anche l’approccio proposto da IQ Option. Questo broker, che oltre alle opzioni binarie offre anche opzioni classiche e opzioni digitali, offre oggi anche la possibilità di fare trading su Ethereum tramite, anche se in un modo un po’ diverso da Plus500.

Ma cosa differenzia i CFD Ethereum di IQ Option da quelli di Plus500?

Principalmente, la mancanza di leva finanziaria.

Per fare trading su Ethereum con IQ Option basta cliccare sul tasto “+” in alto per scegliere il Ethereum dalle criptovalute presenti nella categoria Kripto, così come illustrato nella seguente figura.

ethereum selezione

Dopo aver selezionato “Ethereum”, si procede impostando l’importo da investire nell’operazione e quindi cliccare su “acquista” o “vendi”. Dal momento in cui si aprirà la posizione, le variazioni della quotazione avranno effetto sulla somma investita. Potrete chiudere la posizione quando vorrete e recuperare la somma in base al nuovo cambio tra dollari e Ether relativamente ai CFD di IQ Option.

ethereum acquista - vendi

Nota bene: in IQ Option non c’è leva finanziaria.
Le quotazioni si basano su quelle riportate dal broker primario Thomson Reuters.

Conclusione

Ma è meglio acquistare gli Ether di Ethereum o fare trading? Si tratta di due cose differenti.

Occorre infatti considerare che il trading è una tipologia di attività finanziaria in cui si possono negoziare cifre molto più basse rispetto a quelle effettive (come abbiamo visto, con Plus500 queste sono 30 volte più basse per via della leva 1:30) ma al tempo stesso produrre un risultato economico basate sugli effetti delle variazioni intervenute sull’asset, che in questo caso è la criptovaluta di Ethereum.

Si tenga anche conto (anzi, si ricordi) che acquistare CFD non significa acquistare Ether di Ethereum, i quali invece sono acquistabili soltanto dalla piattaforma ufficiale di Ethereum.

*Il tuo capitale potrebbe essere a rischio. Questo contenuto non costituisce un consiglio di investimento.
SHARE