mercoledì, Maggio 25, 2022
Home ETF, Cosa Sono e Come Investire in Fondi ETF Petrolio: Come Fare Trading su ETF Crude Oil

ETF Petrolio: Come Fare Trading su ETF Crude Oil

Guida agli ETF Petrolio

In questa pagina trovi tante informazioni utili sugli ETF petrolio: cosa sono, come funzionano, in che modo si può fare trading sugli ETF crude oil.

Se invece ti interessa soltanto una piattaforma con cui fare trading sugli ETF petrolio, potresti valutare la (piattaforma da noi utilizzata) per negoziare sugli ETF oil con i CFD.

ETF petrolio, cosa sono?

Gli ETF Petrolio sono dei particolari tipi di fondi d’investimento che consentono di investire nel settore petrolifero. Gli ETF (Exchange Traded Funds), infatti, presentano caratteristiche a metà tra le azioni e i fondi. Si presentano particolarmente pratici poiché le quote del fondo vengono scambiate esattamente come se fossero azioni.

Come funzionano gli ETF crude oil?

Vediamo meglio come funzionano gli ETF petrolio, in modo tale da comprendere meglio in che modo si forma il loro prezzo.

Abbiamo detto che gli ETF o Exchange Traded Funds sono dei particolari tipi di fondi, composti da varie tipologie di asset, e si caratterizzano per unire le caratteristiche dei fondi d’investimento classici a quelle delle azioni. Infatti, le quote degli ETF sono quotate in borsa proprio come le azioni e presentano una grande liquidità.

La cosa importante da capire è che, a differenza dei fondi classici, i fondi di tipo ETF sono a gestione passiva, poiché l’intento del gestore è semplicemente quello di replicare le prestazioni di un indice di riferimento.

Un ETF può avere l’obiettivo di replicare esattamente l’indice di riferimento (con dei margini di scarto massimi stabiliti dalla legge) oppure moltiplicare il suo rendimento per 2 o per 3. In questo caso si parla di ETF leveraged.

Gli ETF sono numerosi e hanno nomi difficili da ricordare, ma per semplicità possono essere divisi per categorie. Tra queste, vi sono i cosiddetti ETF Petrolio.

Tra gli ETF crude oil più popolari vi sono gli ETF USO e gli ETF OIH.

L’ETF USO o United States Oil Fund, in italiano si traduce letteralmente in Fondo petrolifero degli Stati Uniti. Si tratta di un fondo negoziato in borsa che presenta l’obiettivo di seguire il prezzo del petrolio greggio leggero intermedio del Texas occidentale. Si distingue da una nota quotata in borsa poiché rappresenta un credito di proprietà su titoli sottostanti che il fondo ha impacchettato.

L’ETF OIH o Market Vectors Oil Services replica l’andamento del prezzo e la performance dell’indice Market Vectors United States Listed Oil Services 25 Index (MVOIHTR). Questo indice misura le performance complessive di 25 società statunitensi pubblicamente quotate del settore relativo ai servizi petroliferi. Il fondo dell’ETF OIH investe almeno l’80% dei suoi asset complessivi in titoli del settore. L’advisor dell’investimento del Fondo è la Van Eck Corporation.

Come investire su ETF Petrolio?

Per investire in ETF Petrolio si può procedere sia tramite l’acquisto di ETF oppure, più semplicemente, attraverso il trading su ETF con i CFD. Una piattaforma che consente di investire sugli ETF con CFD è eToro (provala iscrivendoti qui, non è richiesto deposito), sulla quale abbiamo anche pubblicato una guida con video tutorial.

I CFD sono strumenti finanziari che replicano l’andamento di un asset sottostante. Quindi, nel caso di un CFD petrolio, questo replicherà l’andamento di un ETF petrolio sottostante.

Ad esempio, il CFD USO replica l’andamento dell’ETF USO (un famoso ETF petrolifero) e consente di negoziare al rialzo e al ribasso sul suo valore. Il prezzo del CFD differisce dal prezzo di mercato per via dello spread applicato dal broker.

Lo spread rappresenta la forma d’introito del broker, che si sostituisce di fatto alle commissioni applicate per l’acquisto di quote ETF.

Per acquistare reali quote ETF petrolio (non CFD) si può procedere tramite i cosiddetti broker ETF, ovvero broker che consentono di acquistare quote ETF, come ad esempio Degiro (accedi da qui senza depositare). A tal proposito evidenziamo che abbiamo pubblicato anche un video tutorial su Degiro.

Vantaggi del trading ETF crude oil con i CFD

Ecco alcuni dei vantaggi del trading ETF crude oil con CFD:

  • Piena autonomia operativa con la piattaforma di negoziazione, in quanto è possibile aprire posizioni long/short con un clic, in modo autonomo;
  • Facilità d’uso delle piattaforme semplificate;
  • Possibilità di impostare ordini di tipo Stop Loss (per bloccare in modo automatico eventuali operazioni in perdita) e Take Profit (per prendere automaticamente profitto una volta raggiunto un prezzo obiettivo).

ETF Petrolio FAQ

Cosa sono gli ETF Petrolio?

Sono dei particolari tipi di fondi (Exchange Traded Funds) che includono diversi asset collegati al settore petrolifero.

Come si investe su ETF crude oil?

Per investire in ETF petroliferi si possono acquistare ETF oppure negoziare CFD ETF petrolio.

Qual è l’investimento minimo per fare trading ETF Petrolio?

L’ammontare lo decide l’utente e il lotto minimo consente di partire con poche decine di euro.

Quali sono gli ETF petroliferi più importanti?

USO Oil Fund e OIH Oil Service.

*I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 67-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro