Lezione 8 – Candele Giapponesi

Candele giapponesi

In questa lezione del corso CFD ci soffermiamo sulle candele giapponesi. Si tratta di una tipologia di visualizzazione del grafico dei prezzi molto utilizzata dai trader e soprattutto dagli analisti.

Sebbene il trading online sia una pratica moderna, le candele giapponesi in realtà sono un metodo antichissimo, che risale a più di 500 anni fa, nato in Giappone.

Ecco come appaiono sulla piattaforma di trading 24option, a cui si può accedere gratuitamente e utilizzarla anche in modalità demo senza deposito.

Le candele giapponesi per il grafico dei prezzi CFD

Vantaggi delle candele giapponesi

Rappresentare graficamente l’andamento dei mercati attraverso l’utilizzo delle candele giapponesi comporta diversi vantaggi, anche per i principianti:

  • Una visione immediata e di insieme dell’andamento del mercato, poiché visivamente si percepisce subito lo sbilanciamento di mercato tra acquisti e vendite, per ogni singola sessione di contrattazioni
  • La registrazione dei punti di minimo e massimo toccati per ogni timeframe, ovvero per ogni periodo in cui è stata attiva una candela
  • Una perfetta integrazione con gli indicatori tecnici
  • Dei modelli che aiutano nell’interpretazione tecnica dell’andamento dei prezzi

A proposito di sbilanciamento del mercato, vi consigliamo di leggere la lezione sui gap e lap.

Come si leggono le candlesticks?

Dalle candlesticks è possibile leggere in modo riassuntivo le fasi di apertura, chiusura, massimo e minimo di un determinato titolo in un determinato periodo di tempo. Infatti, ognuna di esse è formata da:

  • Corpo: parte dal prezzo di apertura e arriva al prezzo di chiusura, può essere verde/bianco per i rialzi e rosso/nero per i ribassi
  • Coda: mette in relazione il massimo e minimo della seduta con il corpo della candela (vedremo meglio nel paragrafo successivo)

Ecco un esempio di candele giapponesi.

Le candele giapponesi sono un potente strumento per leggere il mercato finanziario.
Come si può evincere dalla figura, le candele giapponesi sono molto semplici da leggere. Il passo successivo è quello di interpretare i dati e le variazioni nel dettaglio. Nel prossimo paragrafo quindi elencheremo le candele più comuni che possono portare a situazioni di mercato potenzialmente pronostiscabili.

Analisi delle candele giapponesi

Ogni candela giapponese può presentarsi in modi differenti, con delle piccole variazioni che consentono di derivarne vari tipi di analisi.

La candela long white implica uno scenario rialzistaLong White Body: lo troviamo in situazioni fortemente rialziste. Il mercato che osserviamo in presenza di questa particolare conformazione di candela, si muove praticamente in una sola direzione, verso l’alto. Nei casi in cui c’è talmente tanto rialzo che la seduta si chiude col suo massimo, non vi sono ombre e si parla di “marubozu”. Si tratta di un forte squilibrio a favore degli acquisti, che promette uno scenario potenzialmente rialzista anche per la seduta di contrattazioni successiva (ad esempio, il giorno dopo, a meno che non arrivino fattori che influenzino tale movimento, come dichiarazioni di politici, avvenimenti importanti, smentite ecc.).

La candela long black body implica uno scenario ribassistaLong Black Body: è la candela che si trova in una condizione perfettamente opposta a quella con gli White. Perciò abbiamo uno scenario ribassista e la probabile continuazione dello stesso trend nelle sedute seguenti, partendo da quella immediatamente successiva.

La candela spinning top si trova in mercati stabiliLa spinning top rossa o nera potrebbe portare a ribassi ma indica comunque una situazione di mercato stabile.Spinning Top: queste candele si trovano in un mercato stabile, senza particolari indizi per individuare trend di mercato e squilibri tra acquisti e vendite. Per quanto riguarda le previsioni, la candela verde/bianca potrebbe portare a rialzi, la candela nera/rossa a ribassi.

La candela long upper shadow implica un mercato al ribassoCandela Long Upper Shadow: queste linee d’ombra al di sopra implicano un mercato al ribasso, ma solo ad una condizione, ovvero che devono situarsi dopo un trend rialzista abbastanza forte.
In questo caso, l’ombra ci indica che sebbene gli acquirenti abbiano provato ad ottenere ulteriori rialzi, ma che gli stessi hanno dovuto cedere al ritorno dei venditori, i quali hanno “respinto” le quotazioni. Ciò facendo, si è creata una ombra superiore pronunciata. Si tratta di una candela importante poiché vicino ai massimi di questa candela si può identificare un’area di resistenza. Nel percorso di contrattazione rappresenta un segnale di ribasso per la seduta successiva.

La candela long lower shadow implica un mercato al rialzoCandela Long Lower Shadow: si ha una situazione diametralmente opposta a quella delle Upper Shadow Lines. Queste linee d’ombra al di sopra implicano un mercato al rialzo, ma solo ad una condizione, ovvero che devono situarsi dopo un trend ribassista abbastanza forte. In questo caso, l’ombra ci indica che sebbene i venditori abbiano provato ad ottenere ulteriori ribassi, ma che gli stessi hanno dovuto cedere al ritorno degli acquirenti, i quali hanno “respinto” le quotazioni. Ciò facendo, si è creata una ombra inferiore pronunciata. Si tratta di una candela importante poiché vicino ai minimi di questa candela si può identificare un’area di supporto. Nel percorso di contrattazione rappresenta un segnale di rialzo per la seduta successiva.

La candela giapponese Doji indica un mercato al bivioDoji: si tratta di una candela che si ha in una situazione di equilibrio perfetto, tra acquirenti e venditori. Tuttavia, non è assolutamente un momento di “pace interiore”, bensì di situazione pronta a cambiare, una situazione di incertezza. Il Doji infatti rappresenta un bivio.
In un’ottica di previsioni, si può leggere al rialzo una violazione del massimo, al ribasso una violazione del minimo.

Vai alla lezione 9 sui Doppi Massimi e Minimi

Preferisci un corso gratuito in PDF?

Ti consigliamo allora quello che a nostro parere è il migliori corso trading per principianti. Il corso è creato da 24option, una piattaforma leader al mondo, autorizzata in Europa dalla CYSEC ed iscritta al registro CONSOB

Ultimo aggiornamento