Commodity Index Fund (DBC): ETF Materie Prime

0
3634

L’ETF DBC o Commodity Index Fund è adatto a chi desidera investire su ETF materie prime. In questo articolo forniamo le indicazioni principali per poter negoziare su questo prodotto al rialzo e al ribasso, tramite piattaforme d’investimento affidabili, regolamentate in Europa e autorizzate in Italia. Una di queste è eToro (occorre iscriversi da questa pagina), che consente di fare trading su ETF DBC a condizioni vantaggiose e sfruttando l’effetto leva per aumentare il potenziale del proprio capitale.

DBC ETF, cos’è?

Il PowerShares DB Commodity Index Tracking Fund (DBC) è un ETF ha come obbiettivo il tracciamento delle variazioni, positive o negative, dell’indice DBIQ Optimum Yield Diversified Commodity Index Excess Return ™ (DBIQ Opt Yield Diversified Comm Indice ER), aggiunte il margine di interesse da aziende del Fondo dei titoli del Tesoro USA primari, sottratte le spese del Fondo. Questo ETF è adatto agli investitori in cerca di una soluzione economica e conveniente per investire in futures su materie prime. L’indice di riferimento si compone di contratti futures su 14 delle commodity fisiche maggiormente scambiate e importanti del mondo. Il fondo e l’indice sono sottoposti ad un processo di riequilibrio e ricostituzione ogni anno nel mese di novembre.

ETF DBC quotazione

Qui di seguito è possibile consultare la quotazione ETF DBC in tempo reale così come quotato sulla piattaforma di trading Plus500 (CFD). Per accedere alla piattaforma basta cliccare su Acquista o Vendi.

Definizione dell’ETF DBC

L’ETF DBC è progettato per seguire l’andamento del DBIQ Optimum Yield Diversified Commodity Index, un indice che rappresenta un paniere diversificato di 14 diverse materie prime. Questo paniere comprende commodities come petrolio greggio, gas naturale, oro, argento, zucchero, caffè e altri ancora. L’obiettivo del fondo è fornire agli investitori un’esposizione all’andamento generale delle materie prime.

Vantaggi dell’ETF DBC

Una delle principali attrazioni dell’ETF DBC è la sua diversificazione. Poiché include un’ampia gamma di materie prime, gli investitori possono beneficiare delle opportunità di guadagno provenienti da diversi settori. Ciò può contribuire a ridurre il rischio specifico associato a una singola commodity.

Considerato ciò, si può considerare il trading sull’ETF DBC una buona opzione per coloro che sono interessati a risultati economici in tempi stretti, siano essi positivi o negativi. L’alternativa è quella di fare trading sui singoli futures materie prime, diversificando il portafoglio. Tuttavia, in tal modo si perderebbe ciò che invece il Commodity Index Fund può offrire, ovvero una scelta già ponderata da professionisti, i quali aggiornano l’indice di anno in anno, al fine di offrire un piano d’investimento su cui si può decidere di puntare o meno. A questo va aggiunto anche l’aspetto dell’economicità ovvero della convenienza, poiché a fronte delle grandi potenzialità di profitto offerte da questo indice, si hanno i costi più bassi del settore. Per negoziare su PowerShares DB Commodity Index Tracking Fund si può utilizzare la piattaforma eToro.