Indice S&P 500

0
525
Come fare trading sull'indice S&P 500

Lo Standard & Poor’s 500, conosciuto anche come S&P 500, è l’indice più significativo del mercato azionario americano e comprende le 500 aziende statunitensi a maggiore capitalizzazione. Questo indice comprende le azioni di grandi società quotate sul NYSE, Amex e Nasdaq. Negli ultimi anni l’indice S&P 500 è giunto ai massimi di sempre, spinto dall’espansione economica statunitense e dalla politica della Federal Reserve. Il future sull’indice S&P 500 è lo strumento più importante per effettuare coperture sul mercato USA e viene contrattato al Chicago Mercantile Exchange (CME). Al CME questo ci arriveremo più avanti.

Fare trading su S&P 500

Per fare trading su S&P 500 online è possibile utilizzare le piattaforme di negoziazione CFD. Negoziare CFD sull’indice S&P 500 online consiste negoziare derivati sui futures con scadenza trimestrale più vicina. Per i future S&P 500 le scadenze sono a marzo, giugno, settembre e dicembre. Chi ad esempio negozia il 12 dicembre, negozierà su future S&P 500 con scadenza al 31 dicembre.

Qui sotto riportiamo un grafico in tempo reale dei CFD sull’indice SP500 forniti da Plus500, il più grande fornitore di CFD al mondo. Come si può notare, cliccando su “dettagli completi” si arriva sulla pagina descrittiva di questo prodotto.

Successivamente, cliccando su “Future-CME” si arriva a questa pagina nella quale è possibile ottenere altre informazioni sulle scadenze e altro ancora. Si tratta della pagina ufficiale della CME, perciò è ovviamente in inglese.

Tutti questi dettagli non sono fondamentali ai fini del trading, ma piuttosto per la comprensione del prodotto con cui si opera. Ciò che conta è soprattutto utilizzare una buona piattaforma di negoziazione che consente di fare trading in sicurezza e con praticità.

Come si fa trading sull’indice S&P 500?

Per iniziare fare trading sull’indice azionario americano S&P 500 occorre quindi una buona piattaforma di contrattazione online, utilizzabile via browser o via software. Ne proponiamo di due tipi:

  • Piattaforma CFD: due ottimi broker sono Plus500 e AvaTrade (offre anche la piattaforma MetaTrader4)
  • Piattaforma opzioni binarie: due ottimi esempi sono IQ Option e 24option (disponibile solo via browser)

Nota: con i broker CFD si ottengono risultati economici in base alla variazione di prezzo che interviene sul mercato. Con le opzioni binarie invece si può ottenere profitto pronosticando la giusta direzione (alto o basso) della quotazione dell’indice entro una scadenza predeterminata.

*Il tuo capitale potrebbe essere a rischio. Questo contenuto non costituisce un consiglio di investimento.
SHARE