Guida Degiro Completa con Video Tutorial

Degiro guida completa con video tutorial

In questa guida a Degiro presenteremo la piattaforma d’investimento con un esempio pratico incluso in un video tutorial. Degiro è una piattaforma che consente di investire su asset reali (quindi non CFD). Si presenta quindi decisamente adatta soprattutto a coloro che desiderano investire a medio o a lungo termine.

Come vedremo in questa guida su Degiro, gli asset disponibili per l’investimento comprendono azioni, ETF, futures, opzioni, obbligazioni, cryptotrackers, warrants e fondi. A questi si aggiungono anche alcuni leveraged products, ovvero prodotti a leva.

Guida Degiro video tutorial

Ecco come si struttura il nostro video tutorial su Degiro: panoramica della piattaforma, prodotti d’investimento, esempio di acquisto di azioni, esempio di acquisto di obbligazioni, esempio di acquisto ETF, come gestire la valuta, depositi e prelievi.

Buona visione e, se vi piace il video, mettete un mi piace e iscrivetevi al canale. Questo ci aiuterà a pubblicare altri video tutorial utili, per spiegarvi come utilizzare le piattaforme e fare trading nella pratica.

Panoramica della piattaforma Degiro

La piattaforma Degiro si presenta piuttosto semplice da utilizzare e la potete vedere personalmente iscrivendovi gratuitamente da questa pagina ufficiale. Nella schermata principale, ovvero “Mercato”, si può consultare il grafico dei prezzi in tempo reale del prodotto selezionato. Appena sotto il grafico, dei pulsanti per cambiare il timeframe da 1 giorno a tutto il periodo di contrattazioni. Si possono altresì cambiare le impostazioni del grafico e accedere al grafico interattivo.

La piattaforma Degiro

Cliccando su grafico interattivo, si allarga la finestra a tutto schermo e si accede ad un grafico avanzato in cui poter applicare numerosi indicatori tecnici, disegnare linee, bande, ventagli, livelli di Fibonacci e così via.

Tornando alla pagina “mercato”, appena sopra il grafico, troviamo dei pulsanti per passare velocemente alla visualizzazione di altri indici di borsa.

Poco più in alto, troviamo lo stato del conto, che offre una panoramica del credito complessivo presente sul nostro conto, il portafoglio (ovvero quanto si è investito), il margine disponibile, il conto profitti/perdite.

Nella stessa pagina Mercato troviamo il calendario economico (sulla destra) e le ultime news che possono influenzare i mercati finanziari.

Sulla destra, scorrendo, vi sono elenchi dei prodotti finanziari più importanti, divisi per categorie.

Partendo dalla colonna sinistra si può accedere anche alla sezione preferiti (in cui si possono consultare i prodotti finanziari etichettati come preferiti), il portafoglio (con le posizioni aperte), attività (con gli ordini in sospeso e uno storico degli ordini). Faccio notare che passando il cursore del mouse su attività si può accedere anche all’estratto conto e ai rapporti annuali del portafoglio, utili per la dichiarazione dei redditi e delle plusvalenze).

Infine, la sezione prodotti, in cui è possibile selezionare i prodotti finanziari sui quali negoziare e cercarli in base alla categoria. Si possono selezionare passando il mouse sulla scritta “prodotti” all’interno della colonna oppure cliccando su prodotti e quindi muoversi utilizzando la barra del menu.

I prodotti finanziari negoziabili su Degiro

Su cosa si può investire con Degiro?

Degiro offre sia prodotti finanziari base che avanzati. Tra i prodotti finanziari base troviamo le azioni, le obbligazioni, i fondi e i tracker. Tra i prodotti finanziari avanzati invece troviamo le opzioni, i futures e i prodotti con leva.

Prima di fare un esempio pratico di investimento, in questa guida su Degiro desideriamo fornire alcuni dettagli riguardanti ciascuno dei prodotti base che acquisteremo. È bene evidenziare che sul sito di Degiro si può trovare un tariffario e le condizioni applicate per ogni prodotto finanziario.

Azioni

Le azioni sono quote del capitale di una società, quindi rappresentano di fatto delle quote di proprietà della società che le emette. Il loro prezzo varia in base alla valutazione della società sul mercato. Se le società che emettono l’azione offrono dei dividendi, si potranno ottenere dei guadagni anche senza chiudere la posizione, ovvero senza vendere.

Obbligazioni

Le obbligazioni sono dei prestiti che si fanno ad uno Stato o ad un’azienda, in cambio di interessi. Questo interesse viene pagato con una cedola e può variare in base a diversi fattori: durata del prestito, merito di credito dell’istituzione a cui si sta effettuando il prestito ecc.. Investire in obbligazioni a breve termine, governative o corporative con un buon rating, rappresenta una strategia molto comune per ridurre i rischi nel proprio portafoglio, a fronte, tuttavia, di una cedola di basso ammontare.

Fondi d’investimento e ETF

I fondi d’investimento e gli ETF consentono di acquistare più tipologie di prodotti finanziari con un solo asset. Infatti, la quota di un fondo o un ETF può includere azioni, obbligazioni, futures e altro ancora. Si tratta quindi di un modo semplice e conveniente di investire. Il fondo è un insieme di prodotti finanziari al fine di avere una certa diversificazione e riduzione del rischio. A differenza del fondo d’investimento classico, che è a gestione attiva, L’ETF è un particolare tipo di fondo a gestione passiva, poiché il suo scopo è quello di replicare un benchmark sottostante, che può essere ad esempio un indice di borsa.

Gli ETF possono essere classificati anche in base alla regione o al settore. Oltre alla differenza nella gestione, i fondi d’investimento classici e gli ETF presentano un’altra importante differenza, legata ai costi. Mentre per gli ETF vi sono dei costi compresi tra lo 0,1 e l’1%, per i fondi classici i costi si muovono in un range compreso tra 0,5 e 2%. Mentre molti broker applicano una commissione per l’acquisto di ETF, su Degiro si può investire in ETF senza commissioni.

Cryptotrackers

  • Cryptotrackers: si tratta di ETF e ETN sulle criptovalute. Si tratta quindi di un modo alternativo di investire in criptovalute. Gli ETN, ovvero Exchange Traded Notes, che seguono direttamente le criptovalute, quindi il prezzo di un ETN è legato direttamente o indirettamente all’andamento del sottostante. Gli ETF basati su criptovalute, invece, seguono gli indici relativi alle blockchain ma non direttamente le criptovalute.

Come comprare azioni su Degiro, guida rapida

Vediamo come comprare un’azione su Degiro. Una volta che avrete fatto il login sulla piattaforma, per selezionare un titolo, basterà scrivere il suo nome nella barra di ricerca situata in alto, all’interno della piattaforma. Potete scrivere il nome intero, oppure il suo ticker, ovvero la sua sigla. Ad esempio, per le azioni Amazon potete scrivere “amazon” oppure “AMZN”.

Come investire in azioni su Degiro

Cliccando sul nome del titolo si accede ad una pagina in cui si trova una panoramica del titolo, con tutte le informazioni ad esso attinenti. In questa pagina si possono consultare i grafici, indicatori tecnici, volumi e dati sui prezzi.

Se desiderate comprare un’azione, basta cliccare sul pulsante “Compra”. Così facendo, si apre la finestra dell’ordine, nella quale è possibile impostare tutti i parametri per l’acquisto.

Nella finestra dell’ordine, sulla destra, trovate alcune informazioni importanti quali il prezzo di scambio, il codice ISIN, la vostra posizione corrente e le informazioni sul prezzo. Qui si possono vedere anche i prezzi bid e ask con i volumi disponibili.

Ordine Limite o al Mercato

Sulla sinistra, potete scegliere il tipo di ordine che desiderate utilizzare. Vi potrebbero saranno più opzioni tra cui scegliere. L’ordine più utilizzato è il Limit Order, con il quale si inserisce il prezzo massimo che si vuole pagare, oltre al numero di azioni che si desidera acquistare.

L’ammontare totale verrà calcolato automaticamente.

Oppure, se lo preferite, potete scegliere l’ordine di mercato, con il quale si seleziona solo la quantità di azioni da comprare o vendere. Quindi, non si inserisce un prezzo, ma una quantità.

L’ordine verrà eseguito al miglior prezzo disponibile in quel momento. Se il mercato è aperto, l’ordine viene eseguito istantaneamente. Se il mercato è chiuso, l’ordine verrà eseguito alla sua riapertura.

Opzione di stop limit

Ancora, si può impostare un ordine di tipo stop-limit che combina le caratteristiche di un ordine stop loss e di un ordine limit. Se si desidera acquistare un asset per il quale si prevede un rialzo, quest’ordine consente di entrare ad un determinato prezzo superiore a quello corrente, piazzando al tempo stesso uno stop loss al di sotto di questo, per bloccare automaticamente la perdita per l’eventuale inversione di rotta del trend.

In tutto ciò, potete scegliere se piazzare un ordine day order, detto anche ordine giornaliero, oppure un ordine “continua”, detto anche good till cancelled order.

Ecco la differenza:

  • L’ordine giornaliero viene cancellato automaticamente alla fine della giornata di contrattazione;
  • L’ordine “Continua” resta aperto fin quando non viene eseguito, oppure fin quando non viene cancellato manualmente, o se scade.

Una volta impostati tutti i parametri, potete piazzare il vostro ordine. Una volta cliccato su “effettua l’ordine” si apre una finestra di conferma dell’ordine, con un riassunto dei parametri impostati, in cui è possibile rivedere tutti i dettagli dell’ordine. Se desiderate confermare, potete procedere, oppure cancellare per rivedere l’intera operazione.

Per procedere, quindi, clicchiamo su conferma.

Una volta confermato l’ordine, questo viene inviato al mercato. Si può consultare lo stato dell’ordine nella schermata degli ordini in evidenza.

Se le condizioni per l’esecuzione vengono accettate, la transazione verrà effettuata e verrà spostata nella sezione dedicata alle “ultime transazioni”.

Le azioni acquistate vengono inserite anche nella sezione portafoglio.

Nella sezione “Conto” potete vedere il prezzo di acquisto dell’azione e le commissioni pagate.

Come acquistare obbligazioni su Degiro, guida pratica

Nella nostra guida a Degiro non possono mancare le istruzioni su come comprare un’obbligazione su Degiro.

Innanzitutto clicchiamo sul pulsante “Prezzi” situato nella parte alta della piattaforma. Qui potete specificare se desiderate acquistare obbligazioni governative o corporative.

Una volta effettuata la scelta, si può selezionare l’exchange in cui l’obbligazione è offerta. Quindi si ottiene una panoramica delle varie obbligazioni che si possono scegliere.

Nel nome del prodotto, si possono ottenere importanti informazioni sulla natura dell’obbligazione. Ad esempio, l’istituzione emittente, il tasso cedolare, e la scadenza.

Comprare obbligazioni su Degiro

Cliccando su una specifica obbligazione si accede una pagina informativa sull’obbligazione. Qui, a seconda delle exchange in cui è quotata, si può trovare un grafico interattivo con le sue performance passate e il libro ordini sotto il grafico.

Sulla destra c’è una panoramica degli ultimi prezzi di contrattazione, volumi, oltre ai prezzi bid e ask.

Per effettuare l’ordine, basta cliccare sul pulsante “acquista”. Così facendo, si accede alla finestra dell’ordine, che si presenta come quella vista in precedenza per le azioni.

Nella finestra dell’ordine, sulla destra, trovate alcune informazioni importanti quali l’exchange, il codice ISIN, la vostra posizione corrente e le informazioni sul prezzo. Qui si possono vedere anche i prezzi bid e ask con i volumi disponibili.

Sempre nella finestra dell’ordine, come abbiamo visto in precedenza, potete scegliere il tipo di ordine che desiderate utilizzare.

Finalizzare l’acquisto di obbligazioni su Degiro

Una volta impostati tutti i parametri, potete piazzare il vostro ordine. Una volta cliccato su “effettua l’ordine” si apre una finestra di conferma dell’ordine, con un riassunto dei parametri impostati, in cui è possibile rivedere tutti i dettagli dell’ordine. Se desiderate confermare, potete procedere, oppure cancellare per rivedere l’intera operazione.

Per procedere, quindi, clicchiamo su conferma. Una volta confermato l’ordine, questo viene inviato al mercato. Si può consultare lo stato dell’ordine nella schermata degli ordini in evidenza.

Se le condizioni per l’esecuzione vengono accettate, la transazione verrà effettuata e verrà spostata nella sezione dedicata alle “ultime transazioni”.

Le obbligazioni acquistate vengono inserite anche nella sezione portafoglio.

Tra le informazioni sull’operazione potete vedere il prezzo di acquisto dell’obbligazione e le commissioni pagate.

Come investire in ETF con Degiro, guida semplice

Come abbiamo evidenziato anche in questo video, gli ETF consentono di acquistare un prodotto ben diversificato, più flessibile rispetto ai fondi d’investimento classici e più conveniente per ciò che riguarda i costi. Inoltre, abbiamo anche messo in evidenza che su Degiro si può acquistare senza commissioni.

Ebbene, vediamo come si fa ad acquistare ETF su Degiro.

Il procedimento di acquisto di ETF su Degiro è molto simile a quello relativo all’acquisto di un’azione.

Prima di tutto occorre selezionare un ETF. Basta andare nella sezione prodotti, quindi cliccare su trackers ETF e selezionare l’ETF desiderato. Si può in alternativa scrivere il nome dell’ETF nella casella di ricerca in alto all’interno della piattaforma, oppure il suo codice ISIN.

Comprare ETF Bitcoin su Degiro

Una volta trovato l’ETF desiderato, si può cliccare su Acquisto, quindi decidere se acquistare al mercato (decidendo la quantità) o al limite (decidendo il prezzo massimo).

Per scegliere un ETF si può utilizzare siti di analisi molto apprezzati quali JustETF o Morningstar (quest’ultimo è ottimo anche per le azioni).

Come gestire la valuta su Degiro

Su Degiro potete fare trading sulle valute di tutto il mondo. Ciò significa che potrete convertire delle valute ogni volta che avete bisogno di contrattare un prodotto che è nominato in una valuta differente dall’euro.

Ci sono due modi per convertire le valute. Automatico e manuale. In questa guida su Degiro abbiamo utilizzato solo il cambio automatico, ma è bene spiegare la differenza tra le due diverse metodologie.

Cliccate su transazioni valute. Qui potete scegliere tra Auto FX e manuale, per le numerose valute offerte sulla piattaforma.


Con la modalità Auto FX ogni acquisto viene fatto con la valuta che si desidera utilizzare. Se scegliete tale opzione, c’è una commissione dello 0,1% sulla transazione.

Scegliendo la transazione manuale, potete scegliere di comprare un determinato prodotto con la valuta che preferite. Quando è selezionato “manuale” dovete sempre inserire manualmente l’ordine per la conversione della valuta. Una volta che avrete effettuato la conversione, potrete comprare il prodotto nominato in una determinata valuta. Se volete vendere il prodotto, l’ammontare rimarrà disponibile in quella valuta e non sarà convertito automaticamente nella valuta locale. La commissione per la conversione manuale è diversa: 10€ + 0,02%. Per questo, la conversione manuale può essere l’opzione più conveniente per la conversione di somme elevate, o per molteplici operazioni di conversione nella stessa valuta.

Con Degiro il vostro denaro è investito nei cosiddetti money market funds. Nel portafoglio si può trovare una panoramica dei vostri money market funds e valute estere.

Depositi e prelievi su Degiro

Le funzioni di deposito e prelievo sono ben visibili in alto all’interno della piattaforma Degiro. Ciò consente di depositare e prelevare in modo pratico e veloce.

Una volta all’interno della finestra dedicata ai depositi e prelievi, si può scegliere il metodo di pagamento desiderato. Tra quelli disponibili vi sono carte di credito, e-wallet e bonifico bancario.

Per completare la verifica del conto viene richiesto il conto bancario. Questo avviene a prescindere dal metodo di pagamento utilizzato. Infatti, tutte le carte, reali o virtuali, sono comunque collegate ad un conto.