Opzioni su Plus500: Cosa Sono e Come Funzionano

0
2766

Le opzioni su Plus500 riscuotono molto interesse da parte del pubblico ma non tutti hanno compreso bene di cosa si tratta. Sono opzioni? Sono opzioni binarie? Sono CFD? Con questo articolo andiamo a fare chiarezza sul prodotto offerto dal broker Plus500 e vedremo anche come si fa trading su opzioni nella pratica. Scopriremo le opzioni Call e Put, oltre alle varie posizioni che si possono aprire su entrambe le tipologie di opzione.

In questo video, spieghiamo tutto ciò che riportiamo in questo articolo, ma con l’ausilio di immagini della piattaforma in tempo reale. Per provarle subito senza depositare, basta accedere alla piattaforma da questa pagina ufficiale.

Cosa sono le opzioni su Plus500?

Quando parliamo di “opzioni”, intendiamo proprio lo strumento finanziario dell’opzione. Occhio, però, perché non stiamo parlando delle opzioni binarie, bensì proprio di opzioni. Più precisamente, la piattaforma di trading Plus500 consente di fare trading di CFD su opzioni.

Prima di farvi vedere come funziona il trading opzioni su Plus500, è importante chiarire la terminologia. Cosa si intende per CFD? Cosa si intende per Opzioni?

Cosa sono i CFD?

Partiamo dai CFD. I CFD sono strumenti finanziari con cui è possibile negoziare al rialzo e al ribasso sui mercati finanziari. Con i CFD infatti si può negoziare al rialzo o al ribasso su azioni, indici di borsa, valute, criptovalute, materie prime ed altro ancora.

I CFD sono caratterizzati dalla leva finanziaria, un meccanismo che consente di negoziare su un capitale, investendo solo parte di questo. Ad esempio, con una leva di 1:10 si possono investire solo 100€ per negoziare su un capitale di 1.000€. L’importo che si va ad investire effettivamente viene chiamato “margine”.

Se si desidera investire su un valore di azioni pari a 1.000€, con una leva di 1:10 il margine, ovvero il capitale che dovrà investire il trader, sarà di soli 100€.

Per negoziare sui mercati finanziari con i CFD aprire un conto di trading online con un broker CFD. Esempi di broker CFD sono Plus500 e eToro, di cui abbiamo parlato in altri video presenti sul nostro canale.

Se volete semplicemente provare, potete farlo a rischio zero con un conto demo, senza depositare, accedendo da qui. Potete scegliere la piattaforma che più vi interessa nella nostra pagina dedicata alle piattaforme di trading. Si tratta di piattaforme trading regolamentate e autorizzate in Italia.

Per una guida approfondita si consulti la nostra guida sui CFD.

Cosa sono le opzioni?

Bene, ora che abbiamo chiarito cosa sono i CFD, passiamo alle opzioni. Le opzioni sono contratti in cui l’acquirente acquista il diritto (ma non l’obbligo) di acquistare una determinata quantità di titoli ad una determinata data, ad un determinato prezzo.

Le opzioni sono tra gli strumenti finanziari più importanti sul mercato, poiché danno l’idea del sentiment di mercato, ovvero le previsioni degli investitori per il prossimo futuro.

A seconda che si preveda un rialzo o ribasso di prezzo, si possono acquistare due tipologie di opzioni differenti: Call (se si prevede un rialzo del prezzo), e Put (se si prevede un ribasso del prezzo.

Se ad esempio il prezzo di un titolo è di 100€ e se ne prevede il rialzo, l’acquisto di opzioni Call consentono di ottenere una plusvalenza dal suo rialzo, acquistandole quando il prezzo è ancora basso. Al contrario, se si prevede un ribasso, l’acquisto di opzioni Put consente di ottenere una plusvalenza dal ribasso del prezzo, acquistandole ad un prezzo più alto.

Queste nozioni sulle opzioni servono solo parzialmente ai fini del trading con CFD. Infatti, è importante capire il funzionamento delle opzioni al fine di negoziarli, ma comunque quando si vanno a negoziare CFD si negoziano CFD e non opzioni, perciò la parte riguardante l’acquisizione del diritto (ma non l’obbligo) di acquistare dei titoli, non vi riguarderà.

Con i CFD su opzioni, l’unica cosa che conta è quella di negoziare al rialzo o al ribasso sulle opzioni Call e Put.

Come fare trading su opzioni sulla piattaforma Plus500

Passiamo ora al nocciolo del tema di questo video: le opzioni su Plu500.

Come abbiamo detto, sulla piattaforma Plus500 si può fare trading su opzioni. Ma in che senso? Plus500 infatti è un broker CFD, perciò fornisce CFD. Come abbiamo detto precedentemente, i CFD sono strumenti che consentono di negoziare sul valore di un asset, senza comprarlo fisicamente.

Perciò, i CFD di Plus500 sono semplicemente dei CFD che replicano l’andamento di prezzo delle opzioni. Le opzioni sono scambiate su specifici mercati, e CFD presenta alcuni CFD che replicano il prezzo di queste opzioni.

Per vedere la lista di opzioni su Plus500, basta andare sulla colonna sinistra della piattaforma e quindi scendere fino a trovare la categoria “Opzioni”.

Come funzionano le opzioni su Plus500

Come si può vedere, vi sono opzioni su azioni, così come opzioni su indici di borsa e materie prime.

Per ciascuna di queste, vi sono sia le opzioni Call che le opzioni Put.

Compra e Vendi su Call e Put

La questione diventa un po’ complicata quando si arriva alla fase pratica. Infatti, con i CFD si possono aprire posizioni al rialzo (Compra) e al ribasso (Vendi). Ciò vuol dire che per ogni opzione Call e Put si potranno aprire posizioni rialziste (Compra) o ribassiste (Vendi). Si possono aprire posizioni rialziste comprando e ribassiste vendendo.

Prima di procedere, si tenga a mente questa cosa: quando si fa trading con i CFD, non si decide tra Call e Put, ma si decide tra Compra e Vendi. L’utente può aprire una posizione Compra o una posizione Vendi. Questo può farlo sia sulle opzioni Call, sia sulle opzioni Put.

Un po’ di confusione? Niente paura, tra poco sarà tutto più chiaro.

Per comprendere meglio, vediamo i quattro casi che si possono avere nel trading pratico su opzioni:

  • Apertura di posizione Compra su opzioni Call
  • Apertura di posizione Vendi su opzioni Call
  • Apertura di posizione Compra su opzioni Put
  • Apertura di posizione Vendi su opzioni Put

Apertura di posizione Compra su Opzioni Call

Aprendo una posizione Compra su opzioni Call ottengono profitti nel caso in cui l’opzione Call salga di quotazione. In pratica, se si prevede che il prezzo dell’opzione Call salirà di valore, si apre una posizione di tipo Compra sulla opzione Call.

Apertura di posizione Vendi su Opzioni Call

Aprendo una posizione Vendi su opzioni Call ottengono profitti nel caso in cui l’opzione Call scenda di quotazione. In questo caso, se si prevede che il prezzo dell’opzione Call scenderà di valore, si deve aprire una posizione di tipo Vendi sulla opzione Call.

Apertura di posizione Compra su Opzioni Put

Aprendo una posizione Compra su opzioni Put ottengono profitti nel caso in cui l’opzione Put salga di quotazione. In pratica, se si prevede che il prezzo dell’opzione Put salirà di valore, si deve aprire una posizione di tipo Compra sulla opzione Put.

Apertura di posizione Vendi su Opzioni Put

Aprendo una posizione Vendi su opzioni Put ottengono profitti nel caso in cui l’opzione Put scenda di quotazione. In pratica, se si prevede che il prezzo dell’opzione Put scenderà di valore, si deve aprire una posizione di tipo Vendi sulla opzione Put.

Conclusione

Bene, in questo video abbiamo visto come funziona il trading su opzioni su Plus500. Abbiamo detto che Plus500 offre la possibilità di fare trading su opzioni tramite i CFD, con i quali si possono aprire posizioni rialziste o ribassiste sulle opzioni Call e Put.

Preferisci copiare i TOP Trader?

Da oggi è possibile copiare automaticamente i migliori trader al mondo con la piattaforma di eToro. Scelgi i trader più performanti che vuoi copiare e replica con facilità le operazioni. Scopri come funziona