Microsoft Corporation

Le azioni Microsoft fanno riferimento alla società Microsoft Corporation, fondata da Bill Gates e Paul Allen nel 1975, operante nel settore dell’informatica. Ovviamente, più che “operante” si potrebbe dire che la Microsoft è parte del concetto stesso di informatica, dato che proprio ad essa si deve il Sistema Operativo più venduto al mondo ormai da più di 20 anni, Microsoft Windows. Le versioni del 1995 prima e del 1998 fecero crescere Windows e le sue azioni in un modo sconsiderato: da 3,71$ di gennaio 1995, a 58,38$ del dicembre 1999. Il sistema operativo di Windows 1995 rivoluzionò l’utilizzo comune del Personal Computer e nel 1998 venne diffuso un prodotto perfezionato e ancora più innovativo. E’ soprattutto grazie all’esplosione di Microsoft che si è avuta la cosiddetta “bolla” dot.com, ovvero l’esplosione di una serie di titoli azionari facenti riferimento a società informatiche. Per quanto riguardava Microsoft, tuttavia, il caso era differente, poiché il sistema operativo Windows divenne, laddove non già presente su un computer acquistato, un acquisto obbligatorio per stare al passo coi tempi. Se a questo si aggiunge il fatto che il sistema operativo preesistente, MS-DOS, era prodotto anch’esso dalla Microsoft, è più semplice capire come mai si sia raggiunto un livello di competenza e potenza produttiva tale da fare esplodere il sistema Windows. Oggi, il fatturato di Microsoft supera gli 80 miliardi di dollari l’anno, con degli utili in proporzione sempre molto alti. Le azioni Microsoft sono quotate sul NASDAQ.

In questo articolo forniamo una panoramica generale su questo specifico titolo azionario, evidenziando gli aspetti principali da tenere in considerazione nel caso si valuti la possibilità di investire attraverso il tradizionale acquisto di azioni, così come quelli da valutare nel caso si valuti l’opzione di giocare in borsa su azioni Microsoft con i CFD.

Info principali

  • Nome: Microsoft Corporation
  • Codice: MSFT
  • Sede legale: Redmond (Stato di Washington)
  • Persone chiave: Bill Gates (F)

Altro

Per fare trading su azioni Microsoft Corporation è possibile scaricare la piattaforma gratuita Plus500 e aprire un conto demo senza deposito

Grafico delle azioni Microsoft Corporation in borsa

Andamento storico delle azioni Microsoft Corporation

Previsioni Azioni Microsoft Corporation in borsa

Per fare delle previsioni sulle azioni Microsoft occorre considerarla sia in modo specifico, sia effettuare degli studi comuni a tutti gli altri casi di investimento su azioni.

Il caso specifico è il caso di una delle aziende più importanti del settore informatico al mondo, probabilmente la più importante. Infatti, sebbene siano cresciute notevolmente realtà come Apple (per i dispositivi e i sistemi operativi), Android, Linux ed altri ancora, Microsoft ricopre ancora un ruolo predominante. Questa posizione, è dovuta soprattutto grazie al fatto che il sistema operativo Windows è quello più installato (preinstallato, specialmente) sulle macchine e che può contare ogni anno su milioni di clienti in tutto il mondo. Ciò anche grazie alla sua semplicità di utilizzo e al fatto che quasi tutte le applicazioni vengono sviluppate per girare in primo luogo su sistemi Windows.

Chi decide di investire su azioni Microsoft nel lungo termine può quindi contare su una stabilità. L’unica eccezione può esser data da casi come quello avuto con la crisi del 2008-2009, in cui il fallimento di numerose aziende ha portato il grande calo delle richieste di fornitura di computer e di sistemi operativi.

Le previsioni su Microsoft oggi devono tener conto, quindi, dell’evoluzione dei sistemi operativi (che solitamente vengono aggiornati massimo ogni 2 anni), e del loro impatto sul mercato.

Per quanto riguarda prodotti diversi dai sistemi operativi c’è da considerare che Micosoft è la produttrice della console Xbox 360, facente parte della settima generazione videoludiche insieme alla PS3 di Sony e il Wii di Nintendo. Ciò dimostra che Microsoft segue con attenzione il mercato del gioco, rivolto ai più giovani. Un mercato, come ben sapete, potentissimo.

Microsoft si muove sempre più anche nella direzione della telefonia, con Windows Phone. Ad esempio, nel 2013 Microsoft ha acquistato la sezione Devices & Services di Nokia, l’azienda produttrice di telefoni cellulari, per oltre 7 miliardi di dollari, nel 2014 ha acquistato il team Mojang (casa produttrice di videogiochi che ha prodotto, tra gli altri, il popolare “Minecraft” tanto cari alle nuove generazioni di ragazzini) e quindi si può certamente dire che chi crede nelle idee di Bill Gates e del team Microsoft, può star certo di vedere altre novità bollire in pentola. Saper cogliere le giuste novità con il giusto mercato, potrà far ottenere dei potenziali profitti anche a chi gioca in borsa su Microsoft.

Per chi prende in considerazione la possibilità di effettuare un investimento sul lungo periodo, per fare delle previsioni su Microsoft si dovranno tenere in considerazione gli elementi appena esposti in aggiunta a quelli più comuni, ovvero quelli che valgono per ogni tipo di investimento azionario. Di questi ultimi fanno parte i bilanci periodici (annuali, ma anche semestrali e trimestrali al fine di analizzarne lo storico), relazioni degli analisti interni all’azienda (consultabili anche online all’interno dei documenti ufficiali), relazioni di analisti e agenzie di rating esterni all’azienda.

Per chi invece ha come obbiettivo quello di mirare a dei risultati economici più immediati, ad esempio giocando in Borsa con CFD Microsoft, si dovranno invece considerare tutti quegli eventi che possono avere un impatto immediato sulle quotazioni del titolo, in modo tale da effettuare previsioni rapide e negoziare di conseguenza al rialzo o ribasso. Tali eventi possono essere programmati (es. pubblicazioni di dati annunciate) o non programmati (eventi non prevedibili e che possono influire sul titolo).

Quotazioni Azioni Microsoft Corporation in borsa

Le quotazioni di Microsoft, come già accennato in apertura, hanno visto una esplosione durata ben 4 anni, dal 1995 al 1999, passando da 4$ a quasi 60$ senza particolari contraccolpi. Si è trattato di un successo che ha seguito in modo perfettamente parallelo l’esplosione di internet e dei personal computer, dopo che per anni erano relegati più ai professionisti che ai clienti comuni. L’avvento di internet, unito ad una nuova interfaccia grafica e facile da utilizzare (Windows NT e poi Windows 95, seguiti dal Windows 98), è stato di fatto l’artefice dell’arrivo di internet in quasi tutte le case. Successivamente, il titolo è sceso, stabilizzandosi per molto tempo attorno a quota 25$. Nel 2008-2009, biennio della crisi globale, il titolo è sceso sotto addirittura a 17$. Ciò si deve al fallimento di molte forniture per aziende, che fallivano per via della crisi. Microsoft infatti conta molto sui grandi fornitori, così come su quelle aziende che offrono i propri computer con Windows preinstallato.

A partire dallo stesso anno 2009, il titolo ha ripreso a salire, con qualche contraccolpo in più, ma arrivando nel 2016 a superare nuovamente quota 55$. Insomma, Microsoft è un’azienda tutt’altro che “datata”. Lo dimostrano le nuove tecnologie prodotte, tra cui il Windows Phone.

Azioni Microsoft Corporation dividendi

A partire dagli anni post crisi del 2008, i dividendi Microsoft sono cresciuti costantemente e in modo graduale, arrivando a superare quota 0,30€ a dividendo. Va considerato, tuttavia, che vengono staccati 4 dividendi all’anno, perciò il conto complessivo è ben superiore ai 30 centesimi, bensì supera il dollaro. Nel 2016 sono arrivati a 0,36$ l’uno, per un ammontare annuale di 1,44$.

A tal proposito va ricordato che anche i CFD Microsoft consentono di ottenere profitti dai dividendi. Infatti, nel caso si abbia una posizione di acquisto (ovvero al rialzo) al momento dello stacco del dividendo, un premio rapportato al moltiplicatore della leva finanziaria utilizzata verrà erogato dal broker sul capitale disponibile sul proprio conto di trading (Plus500 offre una leva di 1:20 per le azioni). Nel caso opposto, ovvero quello in cui la posizione mantenuta sia di vendita, il premio sarà invece negativo.

Investire in Azioni Microsoft Corporation

Tra le migliori motivazioni per investire in Microsoft vi è la sua stabilità come azienda e il suo apporto ancora decisamente efficace nella fornitura di sistemi operativi, oggi non solo per i classici computer ma anche per i dispositivi mobile. A questo fattore si aggiunge la produzione di telefoni che vedrà sicuramente dei progressi in futuro e laddove c’è il progresso, Microsoft è sempre attenta a non perdere il treno in corsa. Se il titolo può patire dei momenti di crisi internazionale sostanziosi e fare i conti con la sempre più preparata concorrenza, dall’altra in periodi di stabilità si dimostra  come un titolo che può essere sia alternativa al semplice risparmio, sia un’opportunità per far crescere il proprio capitale.

Per investire su azioni Microsoft tramite l’acquisto di azioni, per ottenere dei risultati a lungo o medio termine, ci si può rivolgere ad banca autorizzata. L’investimento attraverso l’acquisto di azioni Microsoft è consigliato nei casi in cui si mira a ottenere risultati nel lungo periodo, come alternativa all’usuale risparmio. In tal caso andranno messi in conto anche i costi di commissione e di consulenza, oltre alla durata “consigliata” di mantenimento dei titoli, solitamente non inferiore a 1 anno. 

Trading su Azioni Microsoft Corporation

Una soluzione alternativa a quella dell’investimento effettuabile tramite l’acquisto di azioni e specifica per chi desidera risultati nel breve termine, partendo anche con budget limitati, operando da casa o da dispositivi mobile in piena autonomia, è quella del gioco in borsa sui CFD Microsoft. I CFD (Contract for Difference), sono strumenti finanziari che si possono contrattare online tramite delle particolari software di negoziazione (trading, per l’appunto).  Questi software o piattaforme, consentono di fare trading ovvero di giocare in borsa online effettuando ordini al rialzo o al ribasso sui titoli. La quotazione dei CFD azionari deriva direttamente da quella del titolo azionario sottostante, che nel caso dei CFD Microsoft offerti da Plus500 è costituito dal titolo azionario Microsoft quotato sul NASDAQ.

Per negoziare su CFD Microsoft occorre accedere ad una piattaforma di negoziazione che disponga di questo titolo. Non tutti i broker, infatti, oltre ad offrire la propria piattaforma di trading consentono di fare trading sul titolo su cui si desidera negoziare.

Per giocare in borsa su azioni Microsoft ad esempio si può utilizzare la piattaforma Plus500, che vi consentirà di accedere a un grande numero di titoli negoziabili. Potrete testarla praticando in modalità demo gratuita, ottima soluzione nel caso abbiate bisogno di fare pratica senza rischiare nulla.

Un’altra piattaforma è quella di eToro, adatta soprattutto a chi non ha esperienza, così come a chi ne abbia già. Infatti, chi non ha esperienza può approfittare del copytrader, che consente di copiare automaticamente le operazioni trader più esperti, mentre i più esperti possono “vendere” le proprie prestazioni ad altri utenti meno esperti. Ovviamente vi sono classifiche di rendimento che evidenziano le prestazioni da trader.

Migliori piattaforme per il trading su Azioni Microsoft Corporation

Di seguito elenchiamo i migliori broker che consentono di investire e fare trading su azioni Microsoft Corporation. Tutti i broker elencati sono regolamentati ed autorizzati poichè provvisti di regolare licenza Cysec

BrokerVantaggiDeposito Min.Apertura Conto
Plus500
  • Tra i miglior broker CFD
  • Piattaforma potente e flessibile
  • Guida Completa
100€ INIZIA
*Your capital might be at risk
eToro
  • Social trading, segui/copia gli esperti
  • Piattaforma molto intuitiva
250€ INIZIA
*Your capital might be at risk