Trading online recensioni e opinioni

0
4831
Recensioni sul trading online e opinioni

Questa pagina vuole essere una recensione del trading online in generale, come attività d’investimento. Non si tratta quindi di una pagina dedicata alle recensioni e opinioni sui vari broker, ma sul trading online stesso. Cosa pensiamo del trading online? Cosa pensano gli utenti del trading online? Come rispondere alle domande che vengono spesso poste riguardo al trading online (è una truffa? È affidabile? Quanto denaro occorre per iniziare? ecc.).

Esso vuole quindi porsi come un articolo informativo, rivolto a chi non si è fatto ancora un’idea ben chiara su questo mondo, che sebbene sia molto popolare, si ha sempre bisogno di rimanere lungo un tracciato segnato dagli operatori affidabili e regolamentati.

Per approfondire l’argomento, consigliamo i seguenti articoli:

Se invece stai semplicemente cercando una piattaforma di trading affidabile, allora ti consiglio di provare eToro (accedi da qui, non è necessario depositare). Con la stessa piattaforma potrai sfruttare una leva fino a 30x per rendere il tuo capitale 30 volte più efficace (ciò significa che potresti avere risultati interessanti anche con piccoli capitali, come ad esempio 50 euro).

Trading online, guida introduttiva

Il trading online è potenzialmente una delle attività più proficue che si possono svolgere online, da un punto di vista professionale o amatoriale. Al trading ci si può dedicare a tempo pieno oppure part-time. Ciò che conta, tuttavia, è che il tempo investito nel trading si faccia fruttare per bene, studiando tutto ciò che occorre studiare:

  • L’utilizzo delle piattaforme
  • Come funzionano i CFD
  • In che modo e perché scegliere un asset su cui negoziare
  • Nozioni di analisi fondamentale (news, bilanci, dati macroeconomici ecc.)
  • Nozioni di analisi tecnica (studio dei grafici)

Qui di seguito andiamo a rispondere ad alcune delle domande più comuni che vengono generalmente poste sul trading online. Probabilmente, anche voi vi sarete posti una o più delle stesse domande, chi prima e chi dopo (così come io stesso, molti anni fa).

Quanto si può guadagnare con il trading online?

Quanto si può guadagnare con il trading online

Con il trading si può guadagnare molto, moltissimo, così come poco o pochissimo. Con il trading si può anche perdere, ma questa è una cosa che si può controllare e contrastare più facilmente.

Quanto si può guadagnare? Dipende da due fattori:

  1. Dalla vostra capacità di trading
  2. Dal capitale investito

Facciamo un esempio chiamando in causa due personaggi immaginari: Mario, l’investitore con alte capacità di trading e Michele, l’investitore che non è bravo quanto Mario ma che dispone di più capitale. Ebbene, se Mario investe 1.000€ e guadagna il +50% (che è buono) otterrà un profitto netto di 500€. Dario, invece, ottiene un profitto del solo +10% ma avendo investito 5000€ ottiene comunque 500€.  Come potete vedere, si può ottenere lo stesso risultato in due modi diversi.

In mezzo, ovviamente, ci sono tante sfumature, che dipendono dai vostri obiettivi. Un ritorno del 30% su un investimento mensile di 1.000€ porterebbe a 300€. Per 12 mesi, tenendo la stessa media, si arriverebbe a 3600€ in più, ottenuti con il solo capitale iniziale di 1.000€. Un ritorno del 20% di media porterebbe a un profitto di 2400€. Se si avesse la possibilità di immettere un capitale iniziale più alto, diciamo 5 volte superiore, di 5.000€ come capitale iniziale, il +20% mensile pari a 1.000€ se mantenuto nella media consentirebbe di ottenere un profitto annuo di 12.000€. Con 10.000€ come capitale iniziale si arriverebbe a 24.000€ che praticamente è un reddito.

Ora, ovviamente stiamo solo facendo dei calcoli in base a ipotetici capitali iniziali e ipotetici profitti. Infatti, essendo un’attività finanziaria, si opera a proprio rischio e non ci sarà mai una garanzia di poter ottenere sempre risultati positivi. Detta in parole semplici: non esistono investimenti sicuri. Si può guadagnare, si può perdere. Tutto dipende dai movimenti di prezzo del mercato su cui si investe.

Infatti, se i guadagni arrivano in base alle variazioni di prezzo di mercato e dalle proprie previsioni, le perdite si possono bloccare tramite degli strumenti messi a disposizione sulle piattaforme di trading: gli stop loss. Con lo stop loss, si può ordinare alla piattaforma di chiudere automaticamente una operazione in perdita, nel caso raggiungesse un tetto massimo impostato. Quindi, se in una determinata operazione decidete di perdere massimo 100€, potrete ordinare alla piattaforma di chiudere automaticamente la posizione una volta (e nel caso in cui avvenisse) la perdita arrivasse a 100€.

Per quanto riguarda i guadagni, invece, anche in questo caso si può operare in due modi:

  • Fissando un obiettivo di profitto (take profit)
  • Lasciando aperta una posizione a tempo indeterminato (vedendo come va)

Noi consigliamo sempre di fissarsi degli obiettivi, per non pentirsi successivamente di non essersi fermati.

Cosa occorre per fare trading online?

Per fare trading online occorrono poche cose ma essenziali:

  • Una connessione ad internet
  • Una piattaforma di trading (offerta dal broker a cui ci si iscrive)
  • Un capitale (anche una piccola somma)

Ovviamente, siete sempre liberi di operare sempre e soltanto con una demo gratuita, per esercitarvi oppure per divertirvi. Sono in tanti coloro a cui piace giocare in borsa per finta, per il solo gusto di testare le proprie capacità previsionali sui mercati finanziari.

Alla lista ristretta si possono aggiungere altre componenti:

  • Fonti d’informazione finanziaria
  • Corsi di analisi tecnica
  • Corsi di trading online e finanza in generale

Per decidere su cosa fare trading, infatti, occorre scegliere un asset in base alle potenziali variazioni di prezzo, consultando le news finanziarie di una specifica azienda, oppure di un settore. Oppure, ancora, si possono consultare i dati macroeconomici per fare trading sul Forex (le coppie di valute) in base alle pubblicazioni e alle previsioni degli analisti.

Ciò di cui abbiamo appena parlato fa parte della cosiddetta analisi fondamentale. Se invece si vogliono studiare (anche) i grafici, si deve ricorrere alle nozioni di analisi tecnica. Questa si svolge totalmente sui grafici dei prezzi, utilizzando degli strumenti grafici denominati indicatori.

Sul web ma anche offline si trovano dei corsi di trading online o più specifici sull’analisi tecnica. A tal proposito, sarebbe meglio scegliere qualcuno che affronti le nozioni in modo concreto, senza i soliti giri di parole e i solidi 2-3 concetti presentati in ogni modo possibile.

Quanto denaro occorre per fare trading online?

Quanti soldi servono per fare trading online

Il trading online è interessante anche perché si può partire con capitali molto bassi, di certo molto inferiori a quelli generalmente richiesti per gli investimenti tradizionali. Come abbiamo già detto nel corso dell’articolo, a proposito dei broker del trading e dei depositi minimi, si può iniziare anche con poche decine di euro e addirittura vi è anche la possibilità di fare operazioni a partire da 1 euro.

Ovviamente fare trading con 1 euro non porterà a grandi risultati, mentre una somma più cospicua, unita a delle buone capacità di negoziazione, porterà a dei risultati più soddisfacenti.

Per parlare di cifre concrete:

  • Il deposito minimo è generalmente di 100€ – 250€ e consentono già di aprire posizioni su diversi strumenti
  • Vi sono strumenti che consentono di aprire posizioni su lotti minimi che richiedono l’impiego di qualche decina di euro. Oppure, per quanto riguarda i broker che non si basano sui lotti ma sull’importo, si possono aprire posizioni anche a partire da 1 dollaro (che è addirittura meno di 1 euro)
  • Per avere un minimo di elasticità, è consigliabile iniziare con un capitale iniziale di almeno 1.000€ (ma anche 500€) ma tenere sempre presente la demo gratuita per praticare senza rischi fino al momento in cui non ci si sente davvero sicuri di iniziare (e anche in quel caso, ricordatevi dello stop loss)

Il trading online è una truffa o si guadagna? Opinioni autorevoli

Se il trading online sia una truffa o meno è una domanda davvero gettonata. Se fosse una truffa, saremmo truffatori anche noi quando vi proponiamo delle soluzioni di trading. Saremmo anche truffati, poiché anche noi operiamo nel trading online.

Quindi, se continuiamo a proporvi delle informazioni approfondite sulle piattaforme e sui broker, se continuiamo a sfornare guide sul trading online di ogni genere, vuol dire che il trading online non è una truffa.

Certo, ci sono tanti siti che truffano la gente, promettendo guadagni alti e costanti a fronte di un investimento iniziale (avete presente tutti quei siti sul bitcoin?). E’ capitato anche che alcuni broker non fossero tanto onesti, ma non è mai capitato con broker da noi presentati, poiché noi parliamo soltanto di broker regolamentati, autorizzati e legali.

Per diventare autorizzati, per essere regolamentati, i broker devono fornire una serie di garanzie difficili da eludere, perciò state ben certi che sui broker da noi menzionati si può fare affidamento.

Che poi si possa perdere, questo non dipende dal trading online né dai broker. Il trading è un’attività rischiosa, cioè soggetta ai rischi, poiché il mercato non è una cosa certa, non è matematica. I prezzi possono salire, scendere, subire variazioni in base a tanti fattori. Per guadagnare con il trading, in modo costante (nel lungo termine) occorre studiare questi fattori e capire quando e in che modo possano avere effetto sul prezzo di un determinato asset (un titolo azionario, una coppia valutaria, un indice di borsa, una materia prima, una criptovaluta ecc.).

Trading online testimonianze sul web

Guida alle testimonianze sul trading online

Le testimonianze degli utenti sono sempre importanti, poiché consentono di raccogliere l’impressione da parte di qualcuno che ha già testato un prodotto e, in questo caso, una piattaforma di trading o un broker.

C’è da dire tuttavia che esistono diverse tipologie di testimonianze. Infatti, un conto è esprimere un proprio parere, anche critico, su una piattaforma, un conto è invece dare alla piattaforma la colpa di tutto. Ad esempio, non mancano gli utenti che fanno affermazioni tipo “quel broker è una truffa perché non vinco mai”. E’ un po’ come dire che tutte le partite che si perdono sono truccate. Insomma, i broker da noi selezionati sono autorizzati, regolamentati e altamente controllati. Sono sicuri al 100%. Così come si può guadagnare, si può anche perdere. Tutto sta nel fare le scelte giuste.

A tal proposito va detto che sarebbe sempre meglio operare quando si raggiunge una determinata preparazione, poiché se una volta che si investe con denaro reale, il prezzo di un’azione dovesse andare in direzione opposta a quanto previsto, non è certo colpa del mercato, né della piattaforma. I prezzi salgono e scendono. Il mercato finanziario è fatto così.

Per tale motivo, non fermatevi alla prima testimonianza negativa. Questo discorso, sia chiaro, vale per i broker regolamentati e autorizzati. Su internet infatti si può capitare su siti che assomigliano a broker ma che in realtà non lo sono. Oppure, che lo sono ma che sono delle vere e proprie truffe. Per questo, occorre sempre controllare che siano regolamentati e autorizzati, così come quelli presenti nelle nostre tabelle e quelli menzionati in questo articolo.

Forum di trading online, recensioni sul campo

Le testimonianze di trader possono essere raccolte anche nei forum di trading online, ovvero dei forum dedicati proprio a questa attività. Nei forum di trading si può comunicare con altri trader, professionisti e appassionati, amatori e simpatizzanti, che operano scambiandosi informazioni via forum, sia con messaggi pubblici che privati.

Potreste quindi approfittare dell’esperienza di altri trader e del loro essere terzi (ad esempio rispetto a noi) per ottenere qualche informazione su qualche broker o su qualche piattaforma.

Storie di trader perdenti

Come abbiamo detto, nel trading si può vincere e si può perdere. Le storie di trader perdenti perciò non mancheranno mai. Anzi, sono tante. Alcuni di questi lasciano, altri recuperano, altri ancora fanno tesoro di quanto imparato perdendo per migliorare e iniziare a guadagnare con più costanza.

Sbagliando si impara, perciò se si trasforma ogni errore in una lezione allora non si può far altro che migliorare e ottenere risultati più incoraggianti.

Una delle lezioni che si possono imparare perdendo, ad esempio, è quella di ricordarsi sempre di impostare uno stop loss, per qualsiasi operazione si faccia. Può sempre succedere una qualsiasi cosa che non ci consenta di essere materialmente presenti sulla piattaforma nel momento in cui si dovesse presentare una variazione di prezzo repentina, contraria alla previsione iniziale. Con lo stop loss, questo problema non si pone poiché nel caso la piattaforma chiuderebbe automaticamente la posizione.

I trader che vincono

Oltre alle esperienze dei trader perdenti, vi sono anche le esperienze dei trader che vincono. Ad ogni modo, nonostante vada contro ai nostri stessi interessi, vi consigliamo di prendere queste testimonianze con le molle. Già, perché solitamente chi si vanta di aver guadagnato col trading, generalmente lo fa per fare pubblicità ad un sistema o ad un sito.

Avete presente quei siti in cui si dice che “si guadagnano migliaia di euro al giorno senza fare niente”? Ecco. Generalmente presentano anche delle testimonianze (false) di gente che si sta trovando benissimo, che ha incassato, che continua a guadagnare ecc. Sconsigliamo fortemente l’utilizzo di tali sistemi, siti, piattaforme.

I trader vincenti ci sono. Non sono la maggior parte ma ci sono. Fate conto che guadagnare con il trading è un po’ come trovare un lavoro difficile. Occorre impegnarsi, informarsi, formarsi, praticare e avere padronanza del mestiere. Solo così, possono arrivare i veri risultati.

Esperienze di trading online che contano

Chi fa trading online deve far finta di essere una spugna. Una spugna, su cui resta traccia di tutto ciò che succede, di tutto ciò che si impara, che si sbaglia, che si scopre, che si guadagna e che si perde. Il trading online è un’attività ricca di sfumature, di continue esperienze che vanno continuamente ad arricchire il percorso del trader.

Quando si fa trading si diventa ricchi di esperienze. Queste possono essere positive, negative, oppure entrambe. Si può comprendere tutto ciò che passa lungo il percorso, oppure non del tutto. Se affronterete questo percorso in compagnia, anche virtuale, di altri trader, potreste imparare più cose e più in fretta. Ad esempio, a volte potreste comprendere errori che da soli non riuscireste a cogliere.

Le esperienze di trading online che contano sono quelle che consentono di migliorare, progredire, comprendere i percorsi da affrontare, le giuste strade in base ai propri interessi e alle proprie esigenze. Un buon sito, un buon forum, un amico, un collega di trader virtuale di cui ci si possa fidare. Tutto ciò può offrire buone esperienze.

Ad ogni modo, vi consigliamo di non affidarvi alla cieca, di qualcuno, ad esempio chiedendo “consulenze” o addirittura di operare al posto vostro. Siate sempre voi gli unici gestori del vostro denaro. Siate sempre voi a fare tutte le operazioni. Siate sempre voi a comprendere tutto prima di cliccare sul pulsante “acquista” o “vendi”.

L’importanza di praticare con una demo

Una demo per fare trading online senza rischi

La demo è importante per mettere in pratica quanto detto poc’anzi. Praticare con soldi finti, così come consente di fare la demo, offre l’opportunità di imparare facendo. Offre l’opportunità di tastare il campo personalmente e maturare esperienza, senza però rischiare nulla.

Il trading online demo è uno strumento molto più importante di quanto si pensi. Infatti, una buona demo si presenta esattamente come il conto reale, con la sola differenza che si opera con denaro finto e che non si influenza il mercato. Certo, c’è anche un’altro importante fattore che occorre considerare, ovvero l’elemento psicologico, ma se si arriva con il giusto percorso e con il giusto approccio, si può ridurre l’impatto negativo.

Infatti, una cosa è fare trading con denaro finto, un’altra è rischiare del proprio denaro. Quando si opera con il proprio denaro si va incontro a sensazioni come l’ansia di voler ottenere risultati in fretta, il pentimento di aver fatto una scelta piuttosto che un’altra, oppure l’entusiasmo eccessivo.

Nel trading online sarebbe sempre meglio mantenere un distacco emotivo e agire seguendo i fatti (es. i prezzi e le analisi) e non le emozioni.

Quanto guadagna un trader principiante

Ma quanto può guadagnare un trader principiante? Anche in questo caso, è relativo. Si può parlare in termini di percentuale, oppure in termini assoluti. In termini percentuali, un guadagno del 10% su 1.000€ equivale a 100€. In termini assoluti, un guadagno di 100€ lo si può avere guadagnando anche l’1% con 10.000€ di capitale.

Un trader agli inizi può guadagnare quanto un trader professionista. La differenza sta nella costanza dei risultati. Un trader professionista può riuscire ad ottenere un guadagno medio percentuale costante, mentre un trader principiante potrebbe avere una prima “fiammata” oppure la prima perdita e poi proseguire con una marcia diversa.

Trading online consigli per un giusto approccio

La cosa più importante è seguire un metodo. Fissare dei paletti sulla procedura:

  1. Su cosa fare trading (es. quali azioni, coppie valutarie o criptovalute)
  2. Quando fare trading (il momento giusto per entrare)
  3. Quanto investire (in base alle proprie entrate)
  4. Quando chiudere la posizione (obiettivi di profitto)

Sempre meglio delimitare la propria scelta a pochi strumenti, in modo da studiarli in modo approfondito. Sempre meglio aspettare il momento più propizio per fare trading, come ad esempio l’arrivo di un trend marcato (o di una probabile inversione). Sempre meglio avere dei budget ben programmati, senza mai esagerare. Infine, sempre meglio porsi degli obiettivi, in modo tale da non attendere in modo indefinito il momento di incassare (e magari anche per non pentirsi, successivamente, di non averlo fatto).

Preferisci copiare i TOP Trader?

Da oggi è possibile copiare automaticamente i migliori trader al mondo con la piattaforma di eToro. Scelgi i trader più performanti che vuoi copiare e replica con facilità le operazioni. Scopri come funziona