Apple

| 5 settembre 2016

Le azioni Apple fanno riferimento alla Apple Inc., la gigantesca azienda del settore dell’informatica e dell’elettronica, con la sua enorme mole di produzione di sistemi operativi, computer, software e dispositivi multimediali, tra cui si possono menzionare gli hardware di tipo Mac, i telefoni iPhone, i sistemi iOS. Apple è stata fondata nel 1976 dal frutto delle idee geniali di Steve Jobs, Steve Wozniak e Ronald Wayne. Oggi è un colosso che fattura circa 200 miliardi di dollari l’anno, con utili che vanno oltre i 40 miliardi. La sua sede principale e legale è sita a Cupertino (California) e le sue azioni sono quotate sull’indice NASDAQ e sul NYSE, il New York Stock Exchange con sede a Wall Street.

In questo articolo metteremo in evidenza i principali elementi da considerare nel caso si valuti la possibilità di investire su Apple in modo tradizionale attraverso l’acquisto di azioni, così come quelli da considerare nel caso si consideri l’opportunità di fare trading su azioni Apple tramite piattaforme di negoziazione con CFD.

Info principali

  • Nome: Apple Inc.
  • Codice: AAPL
  • Sede legale: Cupertino
  • Persone chiave: Tim Cook (CEO), Arthur D. Lenvison (P), Jonathan Ive (CDO), Steve Jobs (F), Steve Wozniak (F), Ronald Wayne (F)

Altro

Per fare trading su azioni Apple Inc. è possibile scaricare la piattaforma gratuita Plus500 e aprire un conto demo senza depositoInizia

Grafico delle azioni Apple Inc.

Andamento storico delle azioni Apple Inc.

Previsioni Azioni Apple Inc.

Per effettuare delle previsioni su azioni Apple che siano efficaci ai fini di un investimento occorre considerare innanzitutto dei fattori che influenzano l’attività di questa specifica azienda, oltre ad ulteriori elementi più comuni nell’investimento azionario in generale.

Il primo elemento è dato dalle campagne marketing di Apple e gli effetti che le stesse hanno sistematicamente sul titolo. Si tratta di un esempio praticamente unico, poiché le campagne di marketing di Apple vengono messe in pratica con un graduale disvelamento del nuovo prodotto o dei nuovi prodotti in prossima vendita.  Questa tecnica consente di far crescere gradatamente la curiosità intorno al prodotto e così facendo catturare l’attenzione dei media (tutte le tipologie) e dei consumatori (quasi tutti). Tutto ciò si tramuta in pubblicità, aspettative, curiosità, discussioni e critiche che volendo o no vanno ad amplificare la campagna di marketing di Apple, che da piccoli messaggi fatti rotolare dalla cima delle colline di Cupertino, crea delle vere e proprie valanghe. La quotazione delle azioni Apple, quindi, spesso risponde in proporzione all’interesse del pubblico per queste campagne di marketing. Per quanto riguarda l’investimento a breve e medio termine questo è fondamentale, ma offre degli spunti anche per chi investe guardando ai prodotti futuri, magari degli anni successivi o del successivo.

Un altro elemento da considerare, quasi unico nel caso di Apple, è quello degli “aficionados”, ovvero degli affezionati al marchio o al prodotto. Per capire di cosa si parli, basta cercare qualche video delle code davanti agli Apple Store nei giorni in cui c’è il debutto di un nuovo prodotto in vendita. Anche questi eventi diventano fenomeni mediatici e partecipano al complessivo piano di marketing. Ad ogni modo, ciò che conta è capire che si tratta di un marchio che può far leva anche sul fatto che della Apple “ci si fida”, o semplicemente piace. Importante, questo elemento, per chi valuta di investire a lungo termine.

Simili agli affezionati (ma abbastanza distinti) sono coloro che avendo già dei prodotti Apple, continuano a comprarne dello stesso tipo per questioni di compatibilità. Infatti, chi dispone già dei dispositivi Apple è più portato a continuare sulla stessa strada per via di software, applicazioni, hardware (anche semplici cavi o caricabatterie), che su altri dispositivi non trovano compatibilità  Va detto, a difesa di Apple, che tale caratteristica è diventata meno calcata negli anni. Anche questo elemento, comunque, gioca leggermente a favore della solidità del titolo Apple a lungo termine.

Per puntare sulle Apple si dovranno quindi tenere in considerazione delle previsioni basate anche sugli elementi appena esposti. A questi vanno ovviamente aggiunti tutti quelli considerati standard per l’investimento azionario quali: ultimi bilanci periodici (annuali, ma anche semestrali e trimestrali al fine di analizzarne lo storico), relazioni degli analisti interni all’azienda (consultabili anche online all’interno dei documenti ufficiali), relazioni di analisti e agenzie di rating esterni all’azienda.

Chi desidera avere un approccio a breve termine, quale può essere il trading con i CFD Apple, dovrà invece tenere in considerazione tutti quegli eventi che possono avere un impatto rapido sulle quotazioni del titolo in Borsa, in modo tale da fare previsioni rapide  negoziare di conseguenza al rialzo o ribasso. Tali eventi possono essere programmati/annunciati (es. pubblicazioni di dati annunciate) o non programmati (eventi non prevedibili e che possono influire sul titolo).

Quotazioni Azioni Apple Inc.

Le quotazioni Apple negli ultimi anni si sono dimostrate molto interessanti e hanno fruttato sicuramente molto a chi le ha mantenute per il giusto periodo. Infatti, tra il  2011 e il 2012  il titolo è passato da 57$ a 100$ in 1 anno. Successivamente, un ribasso durato un’altro anno fino a toccare quota 56$. Nel mese di giugno 2013, invece, il titolo ha iniziato un ottimo rialzo durato due anni, partendo da 56$ nel mese di giugno 2013 e arrivando a 132$ nel giugno 2015.

Successivamente, saliscendi tra 90 e 120. Ciò che conta, è che i dati vanno considerati insieme ai grafici delle quotazioni nel lungo periodo, l’uscita dei prodotti e le news più importanti sulla società. Per giocare in borsa online su azioni Apple nel breve termine, è decisamente efficace l’aggiornamento costante al fine di cogliere al volo le novità più importanti, ad esempio riguardanti nuovi prodotti, accordi, sanzioni, ecc.

Azioni Apple Inc. dividendi

I dividendi Apple, che ricordiamo essere quotati sul Nasdaq e sul NYSE, sono distribuiti quattro volte l’anno. L’importo complessivo di tali dividendi è variato anche di parecchio nel corso degli anni: 5,30$ nel 2012, 12$ nel 2013, 7,50$ nel 2014, 2$ nel 2015, 2$ nel 2016.

A questo proposito è bene evidenziare che anche i CFD Apple consentono di ottenere dei benefici economici dai dividendi. Infatti, nel caso si disponga di una posizione al rialzo ancora aperta al moneto dello stacco, il broker online procede al pagamento di un premio. L’importo del premio è rapportato alla leva finanziaria applicata in sede di apertura. Plus500, ad esempio, applica per le azioni una leva di 1:20. In caso di posizione aperta al ribasso, il premio sarà al contrario negativo.

Investire in Azioni Apple Inc.

Come abbiamo visto possono essere diverse le motivazioni a favore dell’opzione di di provare almeno una volta ad investire in azioni Apple. Nel corso di questo articolo e specialmente nel paragrafo riguardante le previsioni, abbiamo messo in evidenza come a giocare a favore di questo titolo possono intervenire delle varianti quasi uniche nel loro genere, o comunque molto rare. A ciò si aggiunge il genio strategico dei vertici dell’azienda.

Per investire su azioni Apple ci si può rivolgere ad una banca autorizzata o al sito ufficiale al fine di chiedere informazioni in tal senso. Chi preferisce negoziare su azioni Apple online a breve termine può consultare il paragrafo seguente dedicato al trading su CFD Apple.

Trading su Azioni Apple Inc.

Come alternativa all’investimento tradizionale attraverso l’acquisto di azioni, pratica solitamente a lungo termine e piuttosto dispendiosa, c’è la possibilità di giocare in borsa online con i CFD Apple, online e partendo con piccoli budget. I CFD sono costituiti da strumenti finanziari che si possono contrattare online al rialzo o al ribasso al fine di effettuare previsioni al rialzo o al ribasso sui titoli sottostanti. La quotazione dei CFD infatti deriva dalle quotazioni di un titolo sottostante, che nel caso dei CFD Apple costituito dal titolo Apple quotato sull’indice NASDAQ.

Per fare trading online sui CFD azionari occorre accedere ad una piattaforma di trading, ovvero ad un software fornito dal broker online che fornisce gli stessi CFD e la possibilità di contrattarli. L’utilizzo della piattaforma è solitamente gratuito.

Una piattaforma che consente di giocare in borsa su azioni Apple online è la  Plus500, messa a disposizione gratuitamente dall’omonimo broker Plus500 e che consente di contrattare sui titoli in totale autonomia operativa. Questa piattaforma è decisamente consigliata per chi cerca una grande varietà di titoli negoziabili e di tipologie di strumenti finanziari. Nel caso non si abbia abbastanza esperienza si può praticare utilizzando la modalità demo gratuita.

Migliori piattaforme per il trading su Azioni Apple Inc.

Di seguito elenchiamo i migliori broker che consentono di investire e fare trading su azioni Apple Inc.. Tutti i broker elencati sono regolamentati ed autorizzati poichè provvisti di regolare licenza Cysec/FCA/Consob

Broker Vantaggi Bonus Deposito Min. Apertura Conto
Plus500
  • Bonus 25€ senza deposito
  • Piattaforma potente e flessibile
25€100€ Inizia
190 Views

Category: azioni

Comments are closed.

Leggi articolo precedente:
Ferrari

Chiudi