Lezione 4b – Stop Limit, a cosa serve, come si usa

In questa lezione ci occuperemo dello Stop Limit, conosciuto anche con il nome di Take Profit. Si tratta di una funzione che consente ai trader di prendere profitto in caso di previsioni corrette. Nella scorsa lezione ci siamo occupati di Stop Loss e abbiamo visto che tale funzione consente di mettere un limite massimo alle eventuali perdite e di chiudere automaticamente le posizioni in perdita. Ebbene, lo Stop Limit funziona alla stessa maniera ma in modo perfettamente opposto.

Infatti, la differenza tra Stop Loss e Stop Limit è questa:

  • Lo Stop Loss consente di impostare un tetto massimo di perdita raggiunto il quale la posizione verrà chiusa automaticamente
  • Lo Stop Limit consente di impostare un profitto per il quale ci si accontenta, raggiunto il quale la posizione verrà chiusa automaticamente

Lo Stop Limit è infatti un “tetto massimo” al profitto, ma si tratta di un limite fissato dal trader stesso.

Facciamo un esempio per chiarire meglio di che si tratta.

Come funziona lo Stop Limit

Supponiamo di aver maturato una previsione di rialzo per le azioni Apple. Per trarre profitto da tale previsione, dovremmo aprire una posizione “Acquista”, che ci consentirà di ottenere profitti proporzionali ai rialzi del prezzo.

Se tale previsione si rivelasse corretta, il nostro conto profitti/perdite salirebbe positivamente.

Poniamo che, in caso di rialzo, volessimo accontentarci di guadagnare 100€ dalla nostra operazione e che, una volta raggiunta tale quota di profitto, la piattaforma chiuderà automaticamente la posizione. Per farlo, dovremo impostare lo Stop Limit a 100€.

Trading automatico, per non stare continuamente attaccati al computer

Il trading può diventare una attività stressante. A seguire tutte le operazioni ci si stanca e inoltre non è detto che si abbia il tempo per farlo.

La funzione Stop Limit, così come lo Stop Loss e gli altri tipi di Stop, consentono di effettuare delle operazioni di trading automatico senza la necessità di dover essere presenti.

Nel caso si verifichi la condizione posta nel paragrafo precedente, ovvero che si raggiunga un determinato livello di profitto. In tal caso, la piattaforma chiuderà l’operazione e nel proprio conto di avrebbero 100€ in più.

Cosa succede nel caso in cui il prezzo non raggiunga la quotazione impostata

Se un prezzo non raggiunge un determinato livello impostato con lo Stop Limit, questo non potrà entrare in azione. La posizione quindi resterebbe aperta.

Ad esempio, se si lascia una posizione aperta con uno Stop Limit posto a 100€, anche nel caso di rialzo con un guadagno di 99,99€ per l’operazione in corso, non si avrebbe lo scatto dello Stop Limit. Questo è molto preciso ed entra in funzione soltanto nel caso in cui si raggiunga la quota stabilità.

Quindi, se una posizione dovesse raggiungere 99,99 e tornare verso quota 20 o -20, o -99, non ce l’avreste fatta per un solo centesimo.

Per tale motivo, vi consigliamo di scegliere bene i valori da impostare negli Stop Limit.

Inoltre, vi consigliamo di impostare sempre anche lo Stop Loss.

Esempio pratico su come impostare lo Stop Limit

Per il nostro esempio, utilizzeremo la piattaforma Plus500, che tra le sue tante funzionalità facili da applicare, presenta anche lo Stop Limit.

Dopo aver individuato un asset su cui negoziare, clicchiamo su Acquista o Vendi a seconda della nostra previsione. Acquista per puntare a dei profitti derivanti da una previsione al rialzo, Vendi per puntare a dei profitti derivanti da una previsione al ribasso.

Supponiamo di prevedere che le azioni Ferrari saliranno nelle prossime ore. Per aprire una posizione al rialzo, clicchiamo su “Acquista”. Così facendo, acquisteremo dei CFD di tipo “Long”, che ci consentiranno di avere dei risultati economici positivi o negativi proporzionalmente alle variazioni del tasso dei CFD sulle azioni Ferrari.

Come impostare lo stop limit su Plus500

Una volta cliccato su “Acquista”, si apre la finestra dell’ordine in cui poter impostare lo Stop Limit a proprio piacere.

Esempio di applicazione stop limit sulla piattaforma trading CFD Plus500

Come si può vedere, abbiamo spuntato la casella “Stop Limit” e cliccato su “+” fin quando non è apparsa una quota di profitto da noi ritenuta soddisfacente, ovvero 50,22€.

Ricordatevi che potrete modificare la quantità delle azioni su cui negoziare, oltre a impostare Stop Limit, Stop Loss e altre funzionalità avanzate quali Stop Operativo e “Acquista solo quando il tasso è”.

Da oggi è possibile iniziare a fare trading CFD in modalità demo con questa piattaforma leader al mondo e autorizzata in Italia dalla CYSEC