ETF Valutari

Gli ETF Valutari sono dei particolari fondi di tipo Exchange Traded Fund che fanno riferimento alle valute e al mercato valutario. L'obbiettivo di un ETF valutario è quello di replicare le performance di una valuta o di un indice valutario. Qui di seguito trovate informazioni relative agli ETF valute in generale, ad alcune tipologie presenti sul mercato, alle informazioni per fare trading su ETF online (quindi negoziare titoli online), e infine articoli specifici relativi a particolari esempi di questo tipo di titolo.

ETF Valute, come funzionano?

Gli ETF valute, altrimenti conosciuti nel gergo tecnico come currency ETF, possono adempiere al proprio scopo in diversi modi. Ad esempio, il CurrencyShares Euro Trust emette quote azionarie (in blocchi) in cambio di depositi di euro e distribuisce euro in connessione con il riscatto degli stessi blocchi (panieri). In questo modo, il Trust cerca di replicare il prezzo dell'euro e aggiungere interessi maturati alle quote, che quindi hanno come obbiettivo quello di offrire l'opportunità di partecipazione al mercato dell'euro attraverso tuttavia un investimento in titoli. L'obbiettivo finale, a prescindere dall'ETF valute considerato, è proprio quello di offrire un'alternativa per partecipare al mercato valutario.

ETF Euro Dollaro

Gli ETF Euro Dollaro sono dei particolari tipi di ETF che hanno come obbiettivo quello di replicare il cambio tra la valuta europea e quella americana, offrendo a chi detenga quote la possibilità di partecipare al mercato valutario EUR/USD e di ottenere degli interessi maturati.

ETF Valutari Borsa Italiana

Tra gli ETF valutari elencati sul sito di Borsa Italiana potrete trovare anche ETF in valuta estera. Oltre a quelli con riferimento ad azioni, indici e materie prime, sono presenti anche degli ETF valutari, con dei riferimenti precisi alle emittenti e alle valute utilizzate.

Come fare trading su ETF Valutari online

Per fare trading online su ETF valutari si può procedere adottando due modalità. La prima prevede la sottoscrizione partendo dal sito web del gestore del fondo ETF, a cui seguirà una serie di consultazioni al fine di concretizzare l'investimento. La seconda è quella del trading con CFD su ETF valutari, molto più pratico, autonomo e soprattutto molto meno dispendioso.All'interno del nostro corso sui CFD, pubblicato sul nostro sito, abbiamo spiegato in dettaglio le caratteristiche di questi strumenti finanziari che hanno come obbiettivo quello di replicare passivamente il prezzo di un asset sottostante. I CFD sugli ETF valutari, ad esempio, presentano una quotazione pari a quella dell'ETF valutario sottostante quotato sul mercato finanziario, a cui si andrà a sommare una piccola percentuale di spread, che costituisce l'unica forma di guadagno del broker in cambio dei suoi servizi di intermediazione e fornitura di strumenti.I CFD sono strumenti finanziari soggetti a leva finanziaria. La leva consente di contrattare su un numero di titoli molto più ampio rispetto a quanto si potrebbe fare con le modalità tradizionali a parità di capitale investito. Per il trading con CFD quindi si può operare anche con budget molto ridotti.Con il trading dei CFD forniti dal popolare broker online Plus500, il rischio del trader è limitato al capitale depositato. Al fine di ridurre i rischi, consigliamo comunque di consultare il nostro articolo dedicato allo Stop Loss, una speciale funzione con cui l'utente può impostare facilmente un massimale di perdita percentuale, ordinando alla piattaforma di negoziazione di chiudere automaticamente la posizione nel momento in cui superi una determinata soglia di perdita impostata.Qui di seguito è possibile accedere ad articoli specifici su particolari tipi di ETF della categoria ETF valutari.