ETF MSCI China A

0
2726
Dettagli sugli ETF MSCI China A

Dettagli sugli ETF MSCI China AIn questo articolo presentiamo un ETF azionario molto interessante che ha mosso i primi passi sul mercato la scorsa estate ed è stato lanciato all’inizio di luglio 2014 sull’ETFplus. Si tratta dell’ETF MSCI China. Nato da una partnership tra la ETF Securities e la E Fund, comprendente azioni cinesi di classe A. Il nome completo di questo prodotto è ETFs-E Fund Msci China. E attenti a non ignorare la “s” dopo ETF. Sta ad indicare che lo stesso è di tipo “strutturato”. Si tratta del primo ETF che replica l’indice azionario MSCI China. Comprendente ben 460 azioni cinesi ad alta e media capitalizzazione. Di fatto, è quello che maggiormente rappresenta il mondo delle società cinesi del segmento A-Share delle borse di Shangai e Shenzen. Si potrebbe definire come il corrispettivo cinese dell’S&P500 che comprende le 500 azioni a più alta capitalizzazione americane.

Il Mercato Azionario Cinese

Per chi rivolge la propria attenzione al mercato azionario cinese, l’ETF MSCI China rappresenta sicuramente uno strumento semplice e conveniente per investire sulle potenzialità di questo paese. Sebbene negli ultimi anni abbiamo assistito ad un rallentamento della crescita cinese, i tassi di crescita sono comunque sbalorditivi, e le potenzialità di sviluppo davvero elevate. E questo ETF consente proprio di cavalcare l’onda della crescita, offrendo un accesso diretto al grande mercato azionario cinese. E consente di accedervi attraverso il filtro di analisti esperti, che selezionano le aziende rappresentative dell’indice azionario MSCI China. 

Produzione e Organizzazione

Le aziende cinesi e in particolar modo le società per azioni Cinesi stanno facendo passi da gigante. E questo per vari fattori. Innanzitutto, il mercato Cinese è semplicemente enorme. Il bacino consumistico è altrettanto ampio. Vengono poi in gioco le esportazioni. Anche qui, si parla di livelli dimensionali pazzeschi.  Ma non è solo una questione di quantità, ma anche e soprattutto di qualità.  Bisogna riconoscere loro, infatti, indubbi meriti, a livello di strategia ed organizzazione. Caso emblematico: Alibaba. Questa ha saputo creare una struttura aziendale originale che copre tutte le fasi e i campi della vendita: dall’ingrosso al dettaglio, dal bene di largo consumo al prodotto firmato.  Questa presenza capillare e trasversale viene resa possibile dalla presenza di una serie di aziende controllate che si occupano di diversi settori e tipologie di mercato/consumatori. Possiamo dire che le società dell’indice MSCI China A sono di “classe A” anche per l’ organizzazione, non solo per la produzione.

Come Funziona l’ETF Msci China A

Abbiamo visto come questo ETF replichi l’andamento dell’indice MSCI China A, comprensivo di 460 titoli azionari cinesi. Caratteristiche fondamentali che lo distinguono da indici similari sono: elevata diversificazione ed elevata copertura. Cerca in questo modo di evitare la concentrazione su alcuni, specifici, settori. E copertura e diversificazione costituiscono un vantaggio nell’attuale contesto internazionale. Soprattutto se si parla di materie prime e tecnologia, è sempre meglio garantire la maggiore copertura possibile.  Il che consente di spalmare il rischio. Quindi di evitare di andare a picco, se uno specifico settore va a picco.  Ad ogni modo, saranno sempre i gestori del fondo (coloro che lo amministrano) a decidere quali società siano preferibilmente da includere o meno, aggiornando periodicamente la lista delle azioni incluse.

E Fund

All’inizio dell’articolo abbiamo visto come questo ETF nasce dalla partnership tra ETF Securities ed E Fund. Quest’ultimo rappresenta uno dei più importanti manager di asset in Cina. In precedenza aveva lanciato un ETF chiamato China A-Share che ha consentito di maturare maggiore esperienza e creare così l’ETF MSCI China.

Lo Stato Cinese

Con Stato Cinese ci riferiamo alla stato dell’economia e del paese e alla Repubblica Popolare Cinese. Un gioco di parole, voluto. Ebbene, la Repubblica Popolare Cinese si sta mostrano sempre più una buona base di appoggio per la crescita o lo sviluppo delle aziende. 

Il governo ha aperto sempre più le porte alle liberalizzazioni. Ovviamente, questo non significa che sia cessata del tutto l’ingerenza dello stato nel settore privato, che resta tuttora molto forte. Tuttavia, l’essere diventata la seconda potenza economica mondiale (prima, se non si considera il Reddito Pro Capite), è stato un fattore che ha creato lasciapassare continui verso tutte le nuove forme di liberalizzazione e d’impresa. Una Cina sempre più forte, sempre più ricca (e questo fa bene a tutti).

Come Investire su ETF Cinesi

Ora, dato che il nostro portale Giocareinborsa.com si occupa di trading online e di gioco in Borsa con azioni ed altri strumenti finanziari, vi proponiamo anche la possibilità di investire in ETF Cinesi online, comodamente da casa. Come? Basta avviare una piattaforma di negoziazione CFD che presenti questo ETF fra i prodotti negoziabili.

Un esempio di piattaforma che consente di negoziare con gli ETF China è Plus500. In questo grafico mostriamo le quotazioni CFD dell’ETF Cina in tempo reale. Cliccando su “visualizza i dettagli” potrete ottenere maggiori informazioni sul prodotto. Seguendo le istruzioni presenti sulla finestra che si aprirà, potrete scaricare gratuitamente la piattaforma e iniziare a fare trading CFD online comodamente da casa.

FAQ

Cos’è l’ETF MSCI China?

Si tratta di un ETF azionario. Nato da una partnership tra la ETF Securities e la E Fund, comprende azioni cinesi di classe A.

Qual è l’indice di riferimento?

Il MSCI China, che comprende ben 460 azioni a media ed elevata capitalizzazione. Di fatto è l’indice maggiormente rappresentativo del segmento A-Share delle borse di Shangai e Shenzen.

Quali sono le caratteristiche dell’ETF?

Elevata diversificazione ed elevata copertura. Si evita la concentrazione su alcuni specifici settori, consentendo quindi di spalmare maggiormente il rischio

Qual è lo stato dell’economia Cinese?

Nonostante i tassi di crescita, post-covid, siano in diminuzione, negli ultimi decenni il paese ha sperimentato un’enorme crescita, ben al di sopra della media mondiale, e quindi un elevatissimo flusso di investimenti. Le potenzialità economiche sono elevate.