Broker Forex migliori in Italia

Le opzioni binarie, digitali, ed FX options (Opzioni Forex) sono vietate in Europa. I contenuti relativi ad opzioni restano in archivio a solo scopo informativo. Se non sei un cliente professionista, ti invitiamo a valutare il Trading Forex, CFD o Criptovalute

In questa pagina illustreremo in dettaglio alcuni di quelli che sono considerati i broker Forex migliori in Italia. Sul nostro sito abbiamo affrontato ampiamente l’argomento del Forex fornendo guide di ogni genere, dalla nostra pagina generale di informazioni sul Forex, alla guida completa al trading sul Forex, oltre al corso completo con numerose lezioni sul Forex. Ciò nonostante, offriremo anche qui alcuni dettagli importanti per coloro che desiderano imparare e iniziare a fare trading sul mercato valutario online.

Evidenziamo subito che trattiamo di broker CFD, perciò tutte le operazioni di trading online su valute di cui parleremo in questo articolo fanno riferimento alla negoziazione con i CFD, strumenti che consentono di negoziare con leva al rialzo e al ribasso su diverse tipologie di asset tra cui le coppie valutarie del mercato Forex, ovvero del mercato valutario.

Migliori broker Forex 2018

La classifica migliori broker Forex si fa sempre più densa ogni anno, tuttavia le posizioni più alte cambiano molto poco e vedono giusto qualche scambio di posto tra le società più conosciute. Sebbene ogni tanto “salti fuori” un altro broker sul mercato, difficilmente riesce a competere con altri già presenti da diverso tempo.

Infatti, sebbene alcuni dei nuovi broker del Forex offrano molti strumenti e funzionalità interessanti ai propri clienti, la maggior parte di questi preferiscono affidarsi a nomi già ben conosciuti nel settore.

Ed è per questo che la classifica dei migliori broker Forex 2018 vedono tra i primi posti affermarsi piattaforme come Plus500 e Markets, due veri e propri colossi del trading online con i CFD.

PiattaformaCaratteristicheDeposito Min.Apertura Conto
Markets
  • Trading su Criptovalute
  • Trend dei trader
  • Zero Commissioni
  • Piattaforma Professionale
  • Trading Nel Weekend
  • Guida Completa
100 Inizia
24option
  • Tra i migliori broker cfd
  • Conto demo 100.000
  • Possibilità di tradare criptovalute
  • Senza commissioni
  • Leva 1:30
  • Guida Completa
100 Inizia
plus500
  • Tra I migliori broker CFD
  • Ampia scelta Criptovalute
  • Leva 1:30
  • Conto demo gratuito illimitato
  • Senza Commissioni
  • Guida Completa
100 Inizia
Servizio CFD. L'80,6% perde denaro.
itrader
  • Sponsor Manchester City
  • Rapporto leva fino a 1:500
  • Programma educativo traders
  • Piattaforma mobile
  • VPS gratis
  • Guida Completa
250 Inizia
Iq Option
  • Interfaccia di ultima generazione
  • Deposito Minimo Basso
  • Conto Demo
  • Piattaforma Intuitiva
  • Trade anche da 1 euro
  • Guida Completa
10 Inizia

Broker Forex affidabili

Non si può nascere come dei broker Forex affidabili, ma è uno status da guadagnare con il sacrificio e con il buon lavoro nel tempo. Tutti i broker che hanno lavorato sodo, per tanti anni e che si sono manifestati vicini ai clienti e alle loro esigenze, hanno guadagnato l’etichetta di “affidabili”.

Ora, diciamo subito che l’affidabilità si può manifestare in diversi modi e che vi sono delle peculiarità oggettive e soggettive da valutare a tal fine.

Tra le peculiarità oggettive vi sono sicuramente la regolamentazione della società di broker, la sua iscrizione ai registri competenti, l’obbedienza pratica alle normative riguardanti la tutela dei clienti ecc.

Quali sono i requisiti affinché un broker forex possa essere considerato affidabileTra le peculiarità soggettive, invece, vi sono tutti quei fattori per i quali gli utenti riescono a percepire come “affidabile” un determinato broker. In questo intervengono il servizio clienti (specie se rapido e competente), la velocità nelle operazioni di prelievo, la velocità nelle operazioni di trading, i livelli di spread offerti e altre piccole ma importanti voci che vanno ad influire sul conto economico del cliente (oltre che sulla sua psiche).

Ovviamente, un mix di fattori oggettivi e soggettivi rappresenta il non plus ultra ed è per questo che abbiamo pensato di presentarvi una selezione di quelli che riteniamo i migliori broker Forex tra quelli più affidabili, sia oggettivamente, che soggettivamente ritenuti come tali.

Nostra selezione scelta dei migliori broker del Forex

Se ci segui da tempo avrai notato quanta cura ci prendiamo nella formazione dei nostri lettori, con le nostre tante guide gratuite da seguire passo passo all’utilizzo di demo gratuite. Facciamo sempre il possibile per soddisfare le tue richieste di conoscenza, di aggiornamento e di informazione, prim’ancora che le tue richieste di trading.

Ed è per questo che provvediamo qui ad offrire una selezione di piattaforme di trading per il Forex, scelte in base alla loro popolarità, correttezza, trasparenza, facilità di utilizzo ed altri fattori che cercheremo di far trasparire. Probabilmente avrai già sentito parlare di queste piattaforme e non è un caso, poiché sono alcune delle più famose ed utilizzate ogni giorno dagli utenti di trading online italiani e non solo.

  • Plus500: è una società di broker con sede a Londra e Cipro, che opera da circa 10 anni nel settore del trading online e in special modo nell’offerta di CFD. La sua piattaforma di trading CFD offre numerose coppie del Forex, tra cui tutte le principali, le secondarie e anche le più importanti delle virtuali (criptovalute/USD). Plus500 è basata in Israele con sussidiarie a Londra (Plus500UK Ltd) e Cipro (Plus500CY). Inizialmente basata soltanto a Cipro, Plus500 nel 2013 ha aperto sede a Londra per via della quotazione in Borsa. Infatti, sulla London Stock Exchange si possono trovare e si può investire sulle azioni Plus500. La sua quotazione in Borsa fa sì che la società sia soggetta a maggiori controlli poiché deve sottostare a più normative e regolamenti. Per tale motivo, Plus500 si presenta da molti anni come un vero e proprio modello da seguire in termini di tutela degli utenti e di trasparenza.
  • Markets.com è un broker che effettua scambi sul mercato Forex e CFD e si è rivelato da subito tra quelli in più rapida crescita al mondo. Il segreto di questo successo sta nella professionalità e nella qualità dei servizi, tra cui il servizio di assistenza clienti in 20 lingue diverse che ha vinto svariati premi nei concorsi internazionali per broker. Per quanto riguarda la regolamentazione, Markets.com è disciplinato dalla CySEC e autorizzato ad offrire servizi dalla FCA (Financial Conduct Authority), dalla Banque de France, dalla BaFIN e altri importanti organismi di vigilanza della UE.
  • 24option: per diversi anni è stata specializzata in opzioni binarie, oggi anche 24option offre CFD. Avente sede a Cipro, è regolata dalla Cysec. Consente di negoziare tutte le principali coppie valutarie del forex. La piattaforma di negoziazione funziona tramite browser ed è di semplice utilizzo.
  • iTrader: è un broker che opera nel trading online, specializzato in CFD, regolato dalla Cyprus Securities Exchange Commission (Cysec) con licenza n° 198/13. Il broker iTrader è gestito dalla Hoch Capital Ltd, una Società di investimenti con sede a Cipro autorizzata ad operare in numerosi paesi europei tra cui l’Italia, ragion per cui vanta anche l’iscrizione al registro Consob. Anche iTrader, sebbene non sia tanto conosciuto quanto gli altri finora menzionati, opera nel rispetto delle normative MiFID e MiFID 2 dell’Unione europea. Si tratta quindi di un broker con tutte le carte in regola, che opera nella trasparenza nel rispetto dei regolamenti vigenti inerenti alla tutela del cliente. La sua qualità si nota anche negli standard utilizzati per la sicurezza dei fondi. I fondi dei clienti, infatti, sono sempre tenuti nettamente separati dai fondi della società. Inoltre, iTrader utilizza una tecnologia di sicurezza all’avanguardia per assicurare la sicurezza dei fondi dei clienti in fase di deposito, prelievo e investimento, tramite strumenti crittografici avanzati.
  • MetaTrader: è una piattaforma di trading professionale che si può utilizzare con diversi broker del Forex. Tra quelli qui menzionati vi sono 24option, 24CM e iTrader.
  • IQ Option: è divenuto uno dei broker più popolari al mondo per le opzioni binarie, oggi disponibili soltanto per i clienti professionisti. Nel 2017 è entrata anche nel mercato dei CFD, perciò chi apre un conto “retail” (ovvero, normale), può operare con IQ Option soltanto sui CFD. Tra le categorie di CFD, vi è ovviamente quella del Forex. Avendo sede legale a Cipro, questa è regolamentata dalla CySEC, ovvero l’autorità competente di Cipro, riconosciuta a livello comunitario. IQ Option è attiva sia in Italia che in gran parte dell’Europa e opera anche in numerosi paesi del mondo.
  • 24CM: si tratta di un nome nuovo nel panorama dei broker CFD, poiché nato all’inizio del 2018. Esso è gestito dalla F1Markets Limited, un’impresa di investimento con sede a Cipro, autorizzata e regolamentata dalla CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission) con licenza CIF numero 267/15, autorizzata ad offrire i propri servizi nello spazio economico europeo che comprende l’Italia, perciò è perfettamente legale ed utilizzabile sul territorio italiano, in quanto rispettosa di tutte le normative vigenti in fatto di trasparenza e tutela del consumatore. Per quanto riguarda l’Italia, va evidenziato come F1Markets Limited sia anche iscritta presso il registro Consob, la Commissione Nazionale per le Società e la Borsa.

Broker Forex italiani autorizzati

Molti utenti cercano sul web risultati inerenti a “broker Forex italiani”, forse pensando che operare con un broker estero possa portare qualche problema. In realtà non è così. L’importante, è che il broker estero sia autorizzato ad offrire i propri servizi ai clienti italiani. E’ il caso, ad esempio, di tutti quei broker che abbiamo menzionato nel paragrafo precedente. Ciascuno di essi vanta, oltre ad una iscrizione all’ente regolatore competente in ambito europeo, anche l’iscrizione al registro Consob, ovvero la Commissione Nazionale delle Società e la Borsa. Insomma, sono perfettamente legali a tutti gli effetti.

La maggior parte dei broker, nel mondo, ha la propria sede principale in paesi che possono garantire meno spese fiscali, ovvero meno tasse. Uno di questi paesi è Cipro, dove molti broker hanno la sede legale e dove pagano delle tasse in misura molto ridotta rispetto a quelle che pagherebbero, ad esempio, in Italia.

Ed è per questo che i broker Forex sono principalmente esteri. Un caso italiano, una delle poche eccezioni, è ad esempio Fineco, uno dei leader del trading online che fa oggi capo a Unicredit e che opera dal 1999 con sede a Milano.

Forum per i broker Forex

Nonostante non siano più in voga come fino a qualche anno fa, i Forum rappresentano ancora degli ambienti virtuali importanti per farsi delle opinioni sui Forex Broker. Infatti, sui Forum sono gli stessi utenti a discutere, oltre che delle singole giornate di contrattazione, anche delle piattaforme con cui operano.

Quale migliore ambiente, quindi, per farsi un’idea di come vengano considerate alcune piattaforme?

A cosa possono essere utili i broker del ForexL’importante, tuttavia, anche in questo caso, è scegliere dei forum che siano realmente dei forum e che non siano ad esempio, dei falsi forum con commenti inventati. Un forum molto importante, ad esempio, è quello di Finanzaonline.com. Tra i numerosi argomenti in corso di discussione, ve ne sono alcuni partiti molti anni fa e che riguardano proprio le piattaforme. Scoprirete come molti utenti utilizzino piattaforme menzionate in questo nostro articolo. Uno dei principali motivi, è che esse applicano dei costi molto convenienti per l’utente, anche in termini di spread. A tal proposito, è opportuno approfondire tale argomento con un paragrafo dedicato.

Migliori spread dei broker del Forex

Lo spread rappresenta il tipico “costo” applicato dai broker CFD ai propri utenti. Infatti, per molti broker spesso si può leggere o sentire “zero commissioni”. Questo è vero, perché lo stesso broker trae profitto dallo spread, ovvero dalla differenza tra il prezzo bid/ask dal prezzo di mercato. Si tratta quindi di un piccolo compenso calcolato all’apertura di una posizione di trading.

Lo spread per tale motivo rappresenta un fattore molto importante da valutare in un broker, poiché più è basso (stretto) più è conveniente fare trading con un determinato broker.

Tuttavia, lo spread non è uguale per tutte le coppie valutarie, perciò per ogni broker vi sarà uno spread abbinato a ogni singola coppia valutaria. Generalmente, lo spread più basso è quello applicato alla coppia valutaria EUR/USD, ovvero il cambio Euro Dollaro. Su questa coppia i broker si danno molta battaglia, anche perché è il cross più negoziato dai clienti di tutto il mondo.

Diamo quasi per scontato tuttavia che per molti di voi l’EUR/USD non sia l’unica coppia valutaria su cui si desideri negoziare. Per tale motivo, oltre allo spread applicato sull’EUR/USD, occorrerà valutare anche lo spread applicato ai cross ai quali siete maggiormente potenzialmente interessati. Ad esempio, EUR/GBP, USD/JPY, EUR/JPY, EUR/CHF ecc.