Livelli di Supporto e Resistenza: Come Trovarli Facilmente

0
1482
Lezione sui livelli di supporto e resistenza del corso di analisi tecnica

I livelli di supporto e resistenza sono una parte importantissima per ogni corso di analisi tecnica dei mercati finanziari. Per questo motivo, abbiamo dedicato una lezione a tale argomento, per la quale abbiamo prodotto un video tutorial gratuito. Dopo aver guardato attentamente questa lezione potrete mettere in pratica quanto spiegato e migliorare notevolmente il vostro trading. 

Qui sotto trovi il video tutorial che puoi guardare tutte le volte che desideri. Ti chiediamo solo di iscriverti al canale e attivare la campanella, in modo da supportarci e non perderti le notifiche per i prossimi video che pubblicheremo. Se ti interessa una piattaforma facile da usare, comoda e pratica, totalmente affidabile, prova la stessa da me utilizzata in molti video tutorial.

Il nostro video tutorial sui livelli di supporto e resistenza

Cosa sono i livelli di supporto e resistenza

I livelli di supporto e resistenza sono dei livelli di prezzo per i quali le quotazioni hanno mostrato delle reazioni in passato, e che potrebbero mostrare nuovamente in futuro. Il supporto si trova alla fine di uno o più movimenti ribassisti, mentre la resistenza si trova alla fine di un movimento rialzista. 

Conoscere dei livelli di supporto e resistenza “chiave” è importante perché una tendenza potrebbe potenzialmente invertirsi e quindi offrire delle opportunità di trading molto interessanti. Oppure, un prezzo che “rompesse” il supporto o la resistenza potrebbe essere un segnale di una nuova tendenza in atto. 

Per farvi comprendere meglio quanto stiamo dicendo, vi mostro un esempio di linee di supporto e resistenza. Vediamo come in questo caso un prezzo che arriva a toccare la resistenza rimbalzi e inverta la sua rotta. Quello che desidero mostrarvi in questo video è come approfittare di questa situazione individuando per tempo dei livelli chiave di supporto e resistenza. 

Come si individuano i livelli di supporto e resistenza

E veniamo alla domanda più importante: come si fa a trovare dei buoni livelli di supporto e resistenza?

Per individuare dei buoni livelli di supporto e resistenza occorre tenere in considerazione uno o più di questi fattori:

  1. Devono esserci dei rimbalzi evidenti in corrispondenza di minimi e massimi
  2. Mostrare più di un rimbalzo sulla linea di supporto o resistenza (più rimbalzi ci sono, meglio è)
  3. Risultare evidenti sul grafico (già da una prima occhiata non ci devono essere dubbi)
  4. I rimbalzi del prezzo sulle linee devono essere drastici
  5. La presenza di un determinato livello che agisca sia come supporto che come resistenza
  6. Le formazioni dei livelli di supporto e resistenza devono essere recenti (perché potrebbero essere vicini alla nostra possibile azione) 

Importante: è molto difficile che tutti questi punti vengano soddisfatti. Questi punti, infatti, non devono essere necessariamente tutti soddisfatti. Più se ne soddisfano, meglio è, ma cercate per lo meno di trovare delle linee di supporto o resistenza che ne soddisfino più di uno. 

Ad esempio, potremo avere dei buoni supporti e resistenze che soddisfino i primi 4 criteri ma non gli ultimi due. Oppure, trovarne altri in cui vengono soddisfatti solo 3 criteri su 6.

Per comprendere meglio quanto detto finora, approfondiamo insieme alcune situazioni in cui si possono individuare con facilità dei buoni livelli di supporto e resistenza.

Criteri di individuazione dei supporti e resistenze

1. Devono esserci dei rimbalzi evidenti in corrispondenza di minimi e massimi

Il primo criterio per individuare dei buoni livelli di supporto e resistenza è quello di individuare dei rimbalzi avvenuti in corrispondenza dei punti di minimo e massimo, ovvero dei punti più alti e più bassi che il prezzo ha toccato in un determinato periodo. 

I punti di massimo e minimo di un prezzo sono facilmente individuabili. Ebbene, ai fini del nostro studio, dovremo individuare dei minimi e/o dei massimi in cui il prezzo rimbalza in modo evidente. 

Questo è il primo elemento che ci dirà che ci troviamo di fronte a un livello chiave di supporto o resistenza. 

Come possiamo vedere dal grafico che il prezzo arriva a questo livello e quindi rimbalza. Il trend nel breve periodo cambia fino a invertirsi nuovamente. Considerando che il minimo è lo stesso del precedente, questo fa sì che possiamo considerare tale livello un supporto. E questo ci ricollega al criterio 

2. La presenza di più rimbalzi sulla stessa linea di supporto o resistenza

Il secondo criterio per individuare dei buoni livelli di supporto e resistenza è quello di individuare dei livelli di massimo o minimo in cui il prezzo mostri dei rimbalzi decisi in più occasioni, in un determinato arco di tempo. 

Più volte il prezzo rimbalza in corrispondenza di un determinato prezzo, più avremo la certezza che tale prezzo rappresenti un buon livello di supporto o resistenza. 

Guardate qui: ben tre rimbalzi. È chiaro che questo rappresenta un buon livello di resistenza. La prossima volta che il prezzo ci arriverà, ci prepareremo ad agire di conseguenza chiudendo l’operazione, oppure approfittando dell’inversione, oppure se i volumi e le candele offrono segni di proseguimento del trend, approfitteremo del suo proseguimento.

3. Evidenza sul grafico

Il terzo criterio per individuare dei buoni livelli di supporto e resistenza è che questi balzino all’occhio, subito, sui grafici. Non ci si dovrebbe soffermare più di tanto per individuarli, perché altrimenti vuol dire che non sono dei supporti e resistenze “chiave”, ovvero evidenti e potenzialmente efficaci.

4. Rimbalzi drastici

Questo si ricollega al terzo criterio, ovvero all’evidenza. Il quarto criterio per individuare dei buoni livelli di supporto e resistenza è che i rimbalzi sulle linee siano drastici, ovvero con dei movimenti in cui il prezzo si allontana relativamente velocemente dal punto di contatto con la linea di supporto o resistenza. 

5. La presenza di un determinato livello che agisca sia come supporto che come resistenza

Importante la situazione in cui un supporto che è diventato resistenza o viceversa. Il prezzo infatti è sceso al di sotto del precedente supporto ed è successivamente diventato la nuova resistenza. Questo avvenimento significa che questo livello di prezzo è un livello “chiave”, in questo determinato periodo, per questo particolare asset.

6. Le formazioni dei livelli di supporto e resistenza devono essere recenti

Dato che studiare i livelli di supporto e resistenza non ci serve per delle ricerche storiche ma per fare trading in futuro, occorre concentrarsi sulla ricerca di livelli chiave di supporto e resistenza nei periodi recenti, attuali.

Consiglio utile per il trading e lo studio dei livelli

Un consiglio: invece di concentrarvi su un asset sul quale negoziate spesso, andate alla ricerca di situazioni interessanti, ad esempio cercando un prezzo che si avvicini ad un supporto o ad una resistenza ben chiari e che potrebbe offrirvi opportunità di trading interessanti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here