Operare in borsa su Android: le migliori App

0
3287
Quali sono le migliori app per giocare in borsa su Android

Quali sono le migliori app per investire in borsa con dispositivi Android? In questo articolo, presentiamo alcune delle nostre app di trading per Android preferite e spiegheremo i motivi le scelte effettuate.

Per ogni app di trading per Android illustriamo le caratteristiche e forniamo informazioni chiave con l’obiettivo di farti capire quale sia la più adatta al tuo caso in base al tuo livello di esperienza, alle tue preferenze di trading, al tipo di interfaccia che preferisci ecc. Qui sotto trovi un video tutorial su una delle migliori app per fare trading su Android.

Il contenuto dei video disponibili su questo sito web è indipendente da Plus500.

App di Trading su Android per chi parte da zero

Se non hai ancora esperienza nel trading, quale app dovresti usare?

Se stai iniziando ora, dovresti sceglierne una che “intuitiva”, ovvero che consenta di essere compresa anche da chi non l’ha mai utilizzata. In pratica già da subito ti devono far capire dove stanno (almeno) le funzioni principali: come scegliere un titolo, come impostare una posizione, come visualizzare il grafico, come aprire una posizione e come chiuderla. Questi sono i pilastri base, attorno ai quali poi si muovono le funzioni più specifiche e le più complesse.

Per chi parte da zero, ecco due app interessanti per Android:

  • eToro: Questa app è utile da usare, poiché puoi ottenere consigli su quale asset negoziare in base alle tue esigenze. Puoi anche filtrare la tua ricerca per azioni, Forex, criptovalute o altri asset. Altrettanto pratica è la parte relativa all’impostazione dell’ordine, in cui scegliere la quantità da negoziare, lo stop loss, il take profit e l’eventuale pre-ordine. Tra gli svantaggi di questa app ci sono: la visualizzazione del grafico, che all’inizio non è intuitivo ma diventa efficace con la pratica; i dettagli dei CFD, che devono essere recuperati da una finestra separata, l’anteprima del margine, ovvero l’anteprima dell’ammontare di credito richiesto per aprire la posizione, che non compare ma che si può calcolare non troppo tramite i dettagli CFD. Tra i vantaggi più evidenti, c’è la possibilità di esercitarsi con un conto demo senza deposito. Per provare l’app di eToro puoi scaricarla da questa pagina senza impegno. Per una guida completa, consulta la nostra guida eToro come si usa.
  • Plus500: Una delle app di trading per Android chiare e intuitive sul mercato. Se sei interessato a provare una piattaforma di trading prima di impostare il tuo conto reale, prova il conto demo. Può essere impostato in pochi secondi e non richiede alcuna informazione personale, se non mail e password. L’interfaccia della piattaforma è molto intuitiva e consente di avere tutto a portata di mano e di occhio. Si tratta di una piattaforma molto comoda da utilizzare. Anzi, molto piacevole. Un gran numero di asset selezionabili, grafici sempre a colpo d’occhio e la finestra dell’ordine che mostra anche l’anteprima dell’importo della posizione in base ai parametri inseriti. I dettagli dei CFD, sempre consultabili. Insomma, un’app di trading per Android di pregevole fattura e un esempio da seguire per le altre. Se desideri provare l’app Plus500 puoi scaricarla da qui e iniziare da subito. Per una guida completa, consulta il nostro tutorial Plus500 come si usa.

App per giocare in borsa su Android ad un livello avanzato

Se invece hai almeno qualche mese di pratica, potresti passare ad un livello più avanzato e operare come i veri professionisti del trading. Come? Sia con l’app di Plus500, che abbiamo già visto poc’anzi, sia con MetaTrader (scaricala qui), ricca di funzioni per l’analisi tecnica, con la possibilità di visualizzare più grafici contemporaneamente e che quindi ben si presta alle operazioni dei trader più professionali.

MetaTrader non è per tutti, poiché a differenza delle piattaforme base fornite dai broker, non è progettato per essere intuitivo anche per chi parte da zero. Si tratta di una piattaforma che ha bisogno di alcune istruzioni da conoscere, ragion per cui abbiamo pubblicato una guida a MetaTrader consultabile online sul nostro sito Giocareinborsa.com e che potrai leggere tutte le volte che vuoi.

In questo momento in cui scrivo, MetaTrader vanta oltre 10 milioni di download su Play Store e una media di recensioni di 4,6 su 5. Su un così grande numero di installazioni e recensioni, non è niente male, direi, no?

La mia recensione è questa: è un’app potente e altamente professionale. Puoi provarla gratuitamente con un conto demo e successivamente (SE vorrai e quando vorrai) potrai iniziare a giocare in borsa con soldi veri utilizzando la stessa app, accedendo tuttavia con il conto reale.

Scegli un’app per giocare in borsa in base alle tue preferenze di trading

Ognuno ha il suo stile di trading, le sue preferenze. Ad esempio, c’è chi preferisce avere più asset negoziabili a disposizione. Altri, invece, preferiscono una determinata tipologia e quindi i broker che ne offrono una grande varietà.

Diciamo che ti piace l’idea di fare trading di azioni in borsa con i CFD: quale app Android scegliere? Se ti piace passare al setaccio molte azioni, devi scegliere un’app che ne abbia molte, come Plus500 che offre CFD su azioni. Se invece ti bastano quelle più importanti, ma comunque in buona quantità, allora puoi scegliere eToro.

Preferisci le criptovalute? Plus500, ad esempio, che consente di fare trading su criptovalute con i CFD a leva), mentre eToro ti consente di acquistare vere cripto e mantenerle per tutto il tempo che desideri (anche con un portafoglio criptovalute eToro).

Per quanto riguarda il trading sul Forex, alcune app offrono una più ampia selezione di valute mentre altre hanno spread più elevati. La differenza può essere dovuta alle loro diverse piattaforme di trading. Lo spread, è la differenza tra il prezzo bid e ask, ovvero tra il prezzo di “acquisto” e “vendita”, o per meglio intenderci tra la posizione long (rialzo) e short (ribasso). Questo rappresenta un costo applicato dal broker perciò più è basso (stretto) più è conveniente. I migliori broker offrono gli spread più stretti. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra guida Forex.

 

FAQ

Quali sono le migliori App per fare trading su Android?

In primis abbiamo eToro, app intuitiva in cui troviamo tutte le features necessarie per operare e aprire posizioni, sia su azioni che su CFD di diverse tipologie. In secondo luogo Plus500, tra le più user-friendly sul mercato, che offre una vasta gamma di asset su cui operare.

Quali sono le migliori App di trading Android per fare trading per chi ha esperienza?

L’app più utilizzata è sicuramente è MetaTrader. Si tratta di una piattaforma professionale, non intuitiva per chi è appena entrato in questo mondo. Chi la utilizza sa quante funzioni offre riguardo l’analisi tecnica, dandoti la possibilità di visualizzare più grafici in contemporanea.

Come scegliere l’App di trading Android più adatta?

La scelta deve basarsi necessariamente sull’esperienza e sul tipo di asset che si preferisce negoziare. Alcune app di trading Android sono più intuitive di altre. Alcune app offrono la possibilità di comprare azioni e altre no. Inoltre, vanno considerate le condizioni di trading (costi, commissioni, spread).

Preferisci copiare i TOP Trader?

Da oggi è possibile copiare automaticamente i migliori trader al mondo con la piattaforma di eToro. Scelgi i trader più performanti che vuoi copiare e replica con facilità le operazioni. Scopri come funziona

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here