Cnh Industrial: c’è ancora upside dopo i conti del 2016?

0
2579

Cnh Industrial nelle ultime giornate è stato preda dell’incertezza, complice la diffusione dei risultati dello scorso anno. Come agire nel breve?

Cnh Industrial nel 2016 è stato senza dubbio uno dei temi più performanti del paniere del Ftse Mib, visto che il titolo è salito in controtendenza rispetto al mercato, mettendo a segno un progresso di circa il 33%, a dispetto della flessione accusata dal listino di riferimento.
Il 2017 è partito altrettanto bene per Cnh Industrial che ha continuato a guadagnare terreno, spingendosi a poca distanza dalla soglia dei 9 euro, prima di accusare una flessione che lo ha riportato quasi 1 euro più in basso.
A scompigliare le carte è stata la presentazione dei risultati dell’esercizio 2016, chiuso da Cnh Industrial con un utile netto adjusted in crescita da 474 a 482 milioni di dollari, a fronte di ricavi consolidati in flessione del 4% a 24,872 miliardi. L’indebitamento netto industriale a fine 2016 si è attestato a 1,6 miliardi di dollari, sostanzialmente in linea con il dato dell’anno precedente.
Nel solo quarto trimestre Cnh Industrial ha riportato un utile netto adjusted in riduzione da 262 a 197 milioni di dollari, a fronte di ricavi in contrazione del 2% a 6,698 miliardi.
Dopo la diffusione dei risultati dell’esercizio 2016 il titolo ha perso terreno, scendendo a testare proprio ieri la soglia dei 8 euro. Da questo livello si è avuto un recupero che trova un seguito anche oggi, con i corsi che stanno risalendo la china in direzione degli 8,5 euro.
Diverse tra loro le strategie suggerite dalle banche d’affari su Cnh Industrial dopo i conti del 2016, visto che Mediobanca Securities resta neutral con un prezzo obiettivo ridotto da 8,7 a 8,6 euro. La stessa raccomandazione neutral viene espressa da Piper Jaffaray che ha aumentato il fair value da 8 a 9 dollari. Cauta anche Equita SIM che ieri ha reiterato il rating hold sul titolo, migliorando la valutazione del 16% a 8,2 euro, valore che si colloca comunque al di sotto dei prezzi correnti di Borsa.
Jp Morgan invece consiglia di sottopesare il titolo in portafoglio, con un target price che sale da 6,5 a 7,5 dollari.
Dal punto di vista operativo, a chi volesse posizionarsi al rialzo su Cnh Industrial ora consigliamo di attendere il superamento di area 8,5 euro, con stop loss sotto 8,2 euro e obiettivo a 8,7 e a 8,9/9 euro, oltre cui spostare il target a 9,5 euro.
In caso di nuovi ripiegamenti del titolo, che al momento riteniamo poco probabili vista la reazione delle ultime ore, si potrà intervenire su tenuta di quota 8 euro, con stop loss a 7,7 euro e obiettivi a 8,5 e a 9 euro.

Preferisci copiare i TOP Trader?

Da oggi è possibile copiare automaticamente i migliori trader al mondo con la piattaforma di eToro. Scelgi i trader più performanti che vuoi copiare e replica con facilità le operazioni. Scopri come funziona