Conviene ancora Investire in Bitcoin? Tra Cina, Musk e Mercato

0
2107
Investire in bitcoin conviene ancora oppure è troppo rischioso

Conviene ancora investire in bitcoin nel 2023? Me lo sono chiesto e mi sono focalizzato su alcuni fattori che hanno influito sul suo prezzo negli ultimi anni, ovvero la Cina e personaggi come Elon Musk. Prima di farlo, tuttavia, vorrei fare luce sui cinque punti che ritengo più decisivi per un possibile rialzo del bitcoin nei prossimi anni.

Cosa potrebbe far salire il valore di bitcoin?

Ecco alcuni dei fattori che potrebbero influire sul prezzo del Bitcoin in futuro, basati su eventi passati e trend osservati.

  1. Adozione mainstream: se il Bitcoin continua ad essere adottato da più persone e aziende in tutto il mondo come forma di pagamento o come strumento di investimento, potrebbe creare una maggiore domanda e, potenzialmente, aumentare il prezzo.
  2. Regolamentazioni: Le azioni dei governi e delle istituzioni finanziarie nei confronti del Bitcoin e delle criptovalute possono influenzare il mercato. Regolamentazioni favorevoli e chiare potrebbero aumentare la fiducia degli investitori e portare ad un aumento del prezzo del Bitcoin. Al contrario, regolamentazioni restrittive o divieti potrebbero avere un impatto negativo sul prezzo.
  3. Eventi macroeconomici: Eventi globali come crisi finanziarie, instabilità politica o fluttuazioni delle valute tradizionali potrebbero portare gli investitori a cercare alternative, come il Bitcoin, come asset di rifugio sicuro. Questo potrebbe portare ad un aumento della domanda e del prezzo.
  4. Innovazioni tecnologiche: Lo sviluppo di nuove tecnologie e soluzioni nel settore delle criptovalute, come miglioramenti nella scalabilità, nella privacy o nell’usabilità del Bitcoin, potrebbe aumentare l’interesse e l’adozione dell’asset, influenzando positivamente il suo prezzo.
  5. Sentiment del mercato: i partecipanti al mercato potrebbero venire influenzati da fattori come notizie, eventi mediatici, analisi tecniche e aspettative degli investitori, può avere un impatto significativo sul prezzo del Bitcoin. Fluttuazioni rapide e imprevedibili sono spesso attribuite al sentiment del mercato.

Per investire in bitcoin, si può consultare anche la nostra pagina dedicata al trading bitcoin.

Bitcoin in Cina, il punto al 2023

La posizione della Cina riguardo al Bitcoin è complessa e ha subito variazioni nel corso del tempo. Inizialmente, la Cina è stata uno dei primi paesi a prendere provvedimenti normativi nei confronti delle criptovalute. Nel 2017, le autorità di regolamentazione cinesi hanno vietato agli exchange di criptovalute di fornire servizi nel paese, causando una significativa riduzione delle attività legate al Bitcoin e ad altre criptovalute in Cina.

Successivamente, nel 2021, la banca centrale cinese ha annunciato un nuovo divieto sulle criptovalute, unendo le forze con diverse autorità cinesi per reprimere l’attività crypto locale. Questo divieto ha incluso il divieto di offrire servizi di scambio di criptovalute e l’accesso a piattaforme di trading per gli investitori cinesi. Ciò ha portato ad un’ulteriore riduzione delle attività legate alle criptovalute nel paese.

Nonostante questi divieti, la Cina è rimasta uno dei maggiori produttori di Bitcoin al mondo, con una significativa presenza di miniere di criptovalute nel paese. Questo è in parte dovuto alla disponibilità di energia a basso costo e alle risorse minerarie della Cina. Tuttavia, il governo cinese ha adottato misure per regolare e controllare l’attività mineraria di criptovalute nel paese, imponendo restrizioni e limitazioni alle attività delle miniere.

La posizione ufficiale della Cina riguardo al Bitcoin è stata spesso critica nei confronti della criptovaluta, definendola volatile, rischiosa e priva di valore intrinseco. Tuttavia, è importante notare che nonostante i divieti e le restrizioni, i cittadini cinesi possono ancora possedere e scambiare criptovalute all’estero. Ciò suggerisce una certa ambiguità e una posizione più sfumata da parte delle autorità cinesi rispetto al Bitcoin.

Quindi, la posizione della Cina riguardo al Bitcoin è stata caratterizzata da divieti, restrizioni e una retorica negativa nei confronti delle criptovalute, ma il paese rimane attivo nella produzione di Bitcoin e i cittadini cinesi sono ancora coinvolti nel mercato delle criptovalute attraverso scambi esteri.

Musk e il bitcoin

La posizione di Elon Musk, CEO di Tesla e SpaceX, nei confronti del Bitcoin è stata piuttosto mutevole nel corso del tempo. Inizialmente, Musk si è mostrato favorevole al Bitcoin, sostenendone il potenziale come forma di valuta digitale decentralizzata. Tesla ha persino annunciato di aver investito 1,5 miliardi di dollari in Bitcoin nel febbraio 2021 e ha iniziato ad accettare pagamenti in Bitcoin per l’acquisto di veicoli.

Tuttavia, a maggio 2021, Musk ha invertito improvvisamente la sua posizione riguardo al Bitcoin, annunciando che Tesla non avrebbe più accettato pagamenti in Bitcoin a causa delle preoccupazioni ambientali legate alla sua intensiva attività di mining. Musk ha espresso preoccupazione per l’elevato consumo di energia del Bitcoin, principalmente alimentato da fonti non rinnovabili come il carbone.

Successivamente, Musk ha espresso interesse per altre criptovalute, come ad esempio Dogecoin, che è stata originariamente creata come una criptovaluta scherzosa ma ha guadagnato popolarità grazie ai suoi meme e al sostegno di Musk stesso. Le azioni e i commenti di Musk sui social media hanno spesso influenzato il mercato delle criptovalute, causando significative fluttuazioni nei prezzi.

La posizione di Elon Musk sul Bitcoin quindi è stata inizialmente positiva, ma ha poi assunto una posizione critica a causa delle preoccupazioni ambientali. Tuttavia, è importante notare che la sua opinione può variare e che le sue azioni e i suoi commenti hanno avuto un impatto significativo sul mercato delle criptovalute. Inoltre, tali tipologie di dichiarazioni possono essere rivolte anche verso altre criptovalute e interessare quindi chi fa trading su Ethereum o altre cripto.

Preferisci copiare i TOP Trader?

Da oggi è possibile copiare automaticamente i migliori trader al mondo con la piattaforma di eToro. Scelgi i trader più performanti che vuoi copiare e replica con facilità le operazioni. Scopri come funziona

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here