Fare trading su IOTA, come iniziare, le piattaforme

0
771
La piattaforma di trading su IOTA Plus500

Cosa vuol dire esattamente fare trading su IOTA? In questo articolo tenteremo di spiegare al meglio le differenze che ci sono tra acquistare IOTA e fare trading, perché spesso si tende a mettere queste due terminologie sullo stesso identico piano (cosa che è ovviamente errata). In questo articolo vedremo anche come fare trading su CFD Iota, ovvero come negoziare CFD, strumenti finanziari basati sul valore della criptovaluta e sui quali si può negoziare al rialzo e ribasso.

Il trading IOTA presuppone una pratica di scambio, quindi una pratica se vogliamo più complessa rispetto a quella di acquisto. Lo scambio può avvenire coinvolgendo altre criptovalute, così come del denaro “tradizionale”. Chi fa trading, e quindi acquista e rivende asset finanziari, non fa altro che speculare sui rialzi e sui ribassi di prezzo: il trading fondamentalmente presuppone un’analisi di fondo e quindi una capacità, da parte dell’operatore, di riuscire a prevedere il momento esatto in cui i prezzi aumenteranno o diminuiranno. Fare trading su IOTA vuol dire avere una certa conoscenza dei mercati finanziari e del loro funzionamento in generale, ma significa anche conoscere bene il mondo e-currency e tutte le variabili che in qualche modo possono influenzarne l’andamento (anche perché la previsione si dovrà pur basare su qualche parametro!).

Per avventurarsi in questo tipo di attività, oltre appunto ad avere una buona conoscenza del settore e disporre di un minimo di capitale, occorre fare affidamento a un broker affidabile e regolamentato, come Plus500, tra i pochi broker al mondo ad includere IOTA tra le criptovalute negoziabili.

  • Piattaforma: Trade.com
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec 227/14
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec 109/10
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **75% of retail CFD accounts lose money
  • Piattaforma: Avatrade
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Central Bank of Ireland (No. C53877)
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: Iq Option
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec 247/14
    • Interfaccia di ultima generazione
    • Deposito Minimo Basso
    • Guida Completa
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: Pepperstone
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: FCA
    • Piattaforma CTrader, Mt4 e MT5
    • Spread bassi
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)

Fare trading IOTA con CFD o acquistare IOTA?

La differenza sostanziale tra il trading e l’acquisto di IOTA sta, come abbiamo visto, nel fatto di detenere o meno le unità di moneta: nel primo caso non c’è un vero e proprio possesso fisico della moneta, mentre nel secondo caso sì; inoltre se il trading presuppone un esito dell’investimento in un arco di tempo piuttosto circoscritto, l’acquisto e la rivendita di moneta dà luogo invece a operazioni più lunghe.

Per quanto riguarda le piattaforme di trading CFD IOTA, come abbiamo già visto, tra le migliori segnaliamo Plus500 ed eToro. Questi (ed altri) broker permettono agli investitori di lanciare una loro previsione e di ottenere interessanti guadagni qualora l’esito delle cose dovesse coincidere con la previsione fatta. In questo caso quindi non parliamo di acquistare IOTA, ma semplicemente di negoziare sul suo valore.

Se l’obiettivo è l’acquisto vero e proprio, allora ciò che bisogna fare è rivolgersi a una piattaforma di exchange, come Coinbase o Kraken, che serve appunto ad acquistare IOTA ed eventualmente a rivenderla qualora il suo prezzo dovesse alzarsi: il guadagno sarebbe naturalmente prodotto dalla differenza tra il prezzo di acquisto e quello di (ri)vendita. Le piattaforme di exchange permettono di acquistare e rivendere IOTA sia con del denaro “vero”, sia con altre criptovalute, perciò non è affatto impossibile, per esempio, acquistare IOTA con dei Bitcoin.

Cosa sono i CFD IOTA?

Quando parliamo di CFD IOTA facciamo riferimento a dei “contratti per differenza” che hanno come sottostante la criptovaluta IOTA. I CFD, detta in termini semplici, non sono altro che strumenti finanziari che dipendono in tutto e per tutto da un determinato bene di riferimento (detto appunto il “sottostante”). Ciò significa che un CFD IOTA seguirà esattamente il trend fatto proprio dal prezzo di IOTA, né più né meno.

Vantaggi del trading IOTA con CFD

Vediamo quindi alcuni dei vantaggi più importanti che si hanno facendo trading su IOTA con CFD.

  • Posizioni Long e Short: con i CFD IOTA è possibile aprire posizioni sia al rialzo che al ribasso, e farlo è un vero gioco da ragazzi se si considera che oramai tutti i broker dispongono di un’interfaccia pulita, immediata e intuitiva, volta proprio a facilitare questo genere di operazioni.
  • Piccoli investimenti: i CFD sono strumenti che rispondono al concetto di “effetto leva”, di conseguenza investirci sopra significa spendere quantità di denaro anche piuttosto esigue. Ci penserà l’effetto leva, infatti, ad amplificare l’investimento (e quindi anche eventuali guadagni o perdite).
  • Tetto automatico alle perdite: il trading dà la possibilità all’utente di impostare valori di “Stop Loss”, vale a dire un tetto massimo oltre il quale la perdita non può andare. In pratica lo Stop Loss serve ad evitare che un’eventuale perdita possa portare il conto troppo in negativo.
  • Libertà e risultati: il trading di CFD, infine, si fa forte del concetto di libertà, perché di fatto assicura la possibilità di aprire o chiudere posizioni in tutta autonomia e senza alcun paletto di sorta. Altro punto di forza sono poi i risultati istantanei, perché sia che si vada in profitto sia che si vada in perdita, il conto si aggiorna automaticamente alla chiusura della posizione.

I rischi e le opportunità da considerare nel trading IOTA

In linea di massima possiamo dire che IOTA è un asset finanziario altamente volatile, e lo è fondamentalmente negli stessi termini nei quali lo sono tutte le criptovalute. Il fatto che sia uno strumento volatile presuppone delle oscillazioni di prezzo imprevedibili: è probabile insomma che la quotazione IOTA coincida con un determinato valore in un preciso istante, e che soltanto qualche ora dopo risulti del 20, 30 o 50% più alta. Questa oscillazione tanto rapida e consistente può dar luogo a interessanti guadagni, è vero, ma può causare delle perdite altrettanto facili: ecco perché chi vuol fare trading con IOTA deve avere ben chiare le condizioni in cui va ad operare.

Il trading quindi presenta maggiori rischi rispetto all’acquisto classico, ma è anche vero che presenta più opportunità. Intanto perché i risultati ci sono anche se la variazione di prezzo è minima, cosa che le operazioni di acquisto e (ri)vendita non fanno visto che il guadagno, in questi casi, è direttamente proporzionale alla differenza di prezzo. E l’altro vantaggio dato dal trading è che il guadagno arriva anche a fronte di un trend ribassista, perché il trader può anche prevedere che la quotazione di IOTA vada perdendo di valore.

Esempio di trading su IOTA con piattaforma di trading CFD

Vediamo ora come si può fare trading su IOTA (tramite CFD) con una piattaforma di trading molto famosa, quale Plus500. Per provarla, non occorre depositare poiché si può praticare anche in modalità demo senza deposito. La modalità demo, detta anche modalità di pratica, offre la possibilità di praticare con denaro virtuale. Ottimo per chi desidera imparare senza rischi.

Ed ecco qui di seguito la schermata della piattaforma Plus500.

La piattaforma di trading su IOTA Plus500

Per selezionare IOTA, basta sceglierla dalla categoria “Criptovalute” nella colonna destra.

Selezione della categoria criptovalute su plus500

Selezionata la categoria Crittovalute , sulla parte centrale della pagina viene visualizzata la riga di comando per gli ordini su IOTA. Come potete vedere, ci sono i tasti “Acquista” e “Vendi”.

Potrete quindi:

  • cliccare sul tasto “Acquista” per aprire una posizione al rialzo (se pensate, cioè, che IOTA salirà di valore)
  • cliccare sul tasto “Vendi” per aprire una posizione al ribasso (se pensate, cioè, che il IOTA scenderà di valore).

Come si sceglie IOTA per fare trading su Plus500

Una volta cliccato su IOTA, si aprirà sulla destra una finestra in cui definire l’ordine in dettaglio (figura sotto). Potrete definire, tra le varie opzioni:

  • La quantità di IOTA sui quali contrattare (e quindi l’ammontare dell’investimento che viene chiamato “Margine Iniziale”)
  • Lo stop loss (stop automatico delle perdite)
  • Il limit order, detto anche take profit (presa di profitti automatica)

Per scoprire meglio tutti i dettagli di questa finestra, vi rimandiamo alla lezione specifica della guida completa ai CFD.

I dettagli dell'ordine di trading IOTA su Plus500

 

 

 

Preferisci copiare i TOP Trader?

Da oggi è possibile copiare automaticamente i migliori trader al mondo con la piattaforma di eToro. Scelgi i trader più performanti che vuoi copiare e replica con facilità le operazioni. Scopri come funziona

Ultimo aggiornamento