Microsoft e ChatGPT, l’inizio di una nuova era?

0
1089

Per diversi anni Satya Nadella, CEO di Microsoft, ha messo a punto i tasselli per questo momento. L’arrivo di una tecnologia come chatGPT di Open AI.

Quando alla fine dello scorso anno un chatbot chiamato ChatGPT ha fatto il giro del web, i dirigenti di alcune aziende della Silicon Valley hanno temuto di trovarsi improvvisamente di fronte a una nuova tecnologia di intelligenza artificiale che avrebbe potuto sconvolgere le loro attività. Ma per Microsoft è stato un motivo di festa.

Microsoft-Open-AI

Nel 2019, Microsoft ha investito 1 miliardo di dollari in OpenAI, la piccola azienda di San Francisco che ha progettato ChatGPT. Negli anni successivi, ha investito silenziosamente altri 2 miliardi di dollari, secondo quanto riferito da due persone a conoscenza dell’investimento che hanno richiesto l’anonimato perché non autorizzate a parlare con i media.

I 3 miliardi di dollari hanno pagato le enormi quantità di potenza di calcolo di cui OpenAI aveva bisogno per costruire il chatbot. E significa che Microsoft potrà costruire e distribuire rapidamente nuovi prodotti basati su questa tecnologia.

Leggi il nostro approfodimento sulle azioni Microsoft.

Microsoft sfida i concorrenti con Open AI

Microsoft è ora pronta a sfidare i concorrenti di Big Tech come Google, Amazon e Apple con un vantaggio tecnologico che l’azienda non possiede da oltre due decenni. Secondo una persona che ha familiarità con la questione, Microsoft è in trattative per investire altri 10 miliardi di dollari in OpenAI, nel tentativo di spingere ulteriormente la sua tecnologia.

microsoft open ai chatgpt

OpenAI ha beneficiato delle risorse di calcolo e della tecnologia cloud di Microsoft per l’addestramento dei suoi modelli di intelligenza artificiale, compreso un supercomputer Azure annunciato nel 2020 per uso esclusivo di OpenAI.

Le integrazioni esistenti della tecnologia OpenAI nei prodotti Microsoft includono la funzione GitHub Copilot, che offre agli sviluppatori di software una coppia di programmatori AI virtuali per suggerire codice e funzioni durante la scrittura dei programmi.

Microsoft potrebbe in ultima analisi utilizzare un approccio simile per i professionisti della finanza, della vendita al dettaglio o di altri settori.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here