Stop Loss di Markets, come si usa?

0
80

In questo articolo approfondiremo ciò che riguarda lo stop loss di Markets, ovvero l’ordine che blocca le perdite sulla piattaforma di trading Markets. Prima di procedere, tuttavia, riteniamo necessario fare un breve ripasso circa i concetti fondentali che sottostanno a questa funzione, dato che alcuni utenti potrebbero non conoscerla. Quindi, prima di spiegare come usare lo Stop Loss di Markets nella pratica, vedremo cosa è lo stop loss, come funziona, a cosa serve.

Forse vi interessa, a tal proposito, consultare la nostra guida online completa di Markets.

Cosa è lo Stop Loss di Markets?

La piattaforma di trading è una sorta di programma per comunicare con il broker. Al broker, tramite la piattaforma, possiamo inviare ordini di acquisto, vendita e di altro tipo. Tra gli “altri tipi” di ordine, vi è quello dello stop loss. E’ un ordine facoltativo, ma decisamente importante, che vi consigliamo di utilizzare sempre.

Ma cosa è lo Stop Loss? Si tratta di una tipologia di ordine con cui si ordina al broker di chiudere una posizione in perdita nel caso in cui il livello di perdita su un’operazione raggiungesse un livello impostato dall’utente.

Facciamo un esempio. Supponiamo che il prezzo corrente di un asset sia 100 e si apra una posizione “Acquista” ovvero al rialzo. Impostando uno stop loss a 90 consentirebbe di ordinare alla piattaforma di chiudere nel caso il prezzo scendesse fino a 90. Per impostare lo stop loss potrete basarvi sul prezzo dell’asset o sull’entità della perdita (dicendo alla piattaforma “se con questa operazione la perdita arriva a tot, chiudi la posizione”).

Tutto ciò vale allo stesso modo per le posizioni al ribasso (ovvero le posizioni “Vendi”).

Facciamo un esempio. Supponiamo che il prezzo corrente di un asset sia 100 e si apra una posizione “Vendi” ovvero al ribasso. Impostando uno stop loss a 110 consentirebbe di ordinare alla piattaforma di chiudere nel caso il prezzo salisse fino a 110 . Anche in questo caso, per impostare lo stop loss potrete basarvi sul prezzo dell’asset o sull’entità della perdita (dicendo alla piattaforma “se con questa operazione la perdita arriva a tot, chiudi la posizione”).

Come si usa lo Stop Loss su Markets

Vediamo quindi come si utilizza, nella pratica, lo Stop Loss su Markets.

Per prima cosa, come logica impone, occorre selezionare un asset su cui negoziare. Quindi, ad esempio, selezioniamo l’asset relativo al FTSE MIB, il più importante indice azionario di Piazza Affari, Borsa Italiana.

Per prima cosa individuiamo la categoria “Indici”.

Individuare la categoria di asset su Markets

Una volta individuata la categoria, nella sezione centrale vengono visualizzati i più importanti indici del mondo tra cui anche il FTSE MIB.

Selezione dell'asset specifico su Markets

A questo punto, occorrerà cliccare su “Compra” o “Vendi” a seconda del tipo di posizione che si desidera aprire. “Compra” se al rialzo, “Vendi” se al ribasso.

Per il nostro esempio, clicchiamo su “Compra”. Così facendo, si aprirà la finestra dell’ordine, in cui impostare tutti i parametri relativi all’ordine di apertura della posizione.

La finestra dell'ordine su Markets

Per applicare lo stop loss alla posizione, dovremo spuntare sulla casella “Stop Loss”.

Come applicare lo Stop Loss su Markets

Per quanto riguarda i parametri, come dicevamo nell’esempio proposto nel paragrafo precedente, ci si può basare sia sul valore assoluto (chiudi se il prezzo raggiunge tot) o sulla percentuale (chiudi se la perdita percentuale raggionge tot%).

Una volta aperta la posizione è possibile modificare il livello di stop loss cliccando su “aggiorna” nella stessa riga dove appare il nome dello strumento.

Come modificare uno stop loss su Markets

 

 

SHARE