Brembo S.p.A.

Le azioni Brembo sono emesse dall’omonima società fondata nel 1961 da Emilio Bombassei e Italo Breda, con sede a Stezzano (BG). I titoli sono quotati su Borsa Italiana nell’indice FTSE All Share e con sé portano la storia di un’azienda molto apprezzata dagli amanti delle auto e delle moto, fatta di numerosi successi aziendali e sportivi. Infatti, da quando nel 1964 la Brembo decise di diventare la prima casa produttrice in Italia di dischi freno, fino ad allora esclusivamente importati dalla Gran Bretagna, questa non ha fatto che mietere successi, specialmente dal momento che i suoi dischi furono montati sulle Ferrari da competizione. Da quel momento, le richieste di fornitura arrivarono da tutto il mondo, da marchi come Aston Martin, Porsche, Ferrari, Pagani, Lamborghini e BMW, oltre a case motociclistiche come Cagiva, Ducati, MV Agusta, Aprilia, Bimota, BMW, Harley-Davidson, Husqvarna, KTM, Moto Morini, IMZ-Ural, Yamaha, Triumph Motor Company, TM Racing. Oggi è possibile negoziare su azioni Brembo online tramite il sistema internazionale di negoziazione Plus500 (registro Consob n.4161).

Nel presente articolo sviluppiamo tematiche inerenti agli aspetti da considerare maggiormente in un’ottica di investimento o di trading su azioni Brembo. Scopri come è possibile giocare in borsa da casa.

Info principali

  • Nome: Brembo S.p.A.
  • Codice: BRE
  • Sede legale: Stezzzano (BG)
  • Persone chiave: Emilio Bombassei (F), Alberto Bombassei (P)

Altro

Per fare trading su azioni Brembo S.p.A. è possibile scaricare la piattaforma gratuita Plus500 e aprire un conto demo senza deposito

Grafico delle azioni Brembo S.p.A. in borsa

Andamento storico delle azioni Brembo S.p.A.

Previsioni Azioni Brembo S.p.A. in borsa

Volendo fare delle previsioni sulle azioni Brembo occorre considerare il suo settore, i suoi piani aziendali e il contesto in cui essi si muovono. Il settore è molto di nicchia, estremamente tecnologico, nel quale Brembo gode di oltre mezzo secolo di esperienza, su strada e nelle competizioni. Quello delle competizioni è un elemento particolarmente importante poiché in occasione delle corse si ha bisogno della perfezione assoluta e del progresso tecnologico constante.

A partire dal 2012 il titolo ha visto un trend di costante ascesa, ma anche veloce. Data la grande posizione raggiunta sul mercato con un brand oggi considerato ai vertici, in cui si mischia la grande esperienza alla grande storia, il futuro di Brembo non potrà essere di certo fallimentare, ma potrà vedere buone prestazioni, più o meno costante. Non si escludono fisiologici ribassi, le cosiddette correzioni, ma le azioni Brembo sono tra i titoli più interessanti da considerare e che il livello di eccellenza tocca anche ciò che concerne l’investimento nel personale per il futuro, nelle tecnologie e nei nuovi materiali. In pratica, si seguirà il modello vincente attuato sino ad ora.

Per l’approccio a lungo termine occorre considerare i piani aziendali che concernono periodi inclusi nei 3-5 anni successivi, a seconda di quanto si voglia far durare l’investimento. Ciò vale anche per il medio termine, come ad esempio 1 anno, anche se i risultati in tal senso saranno limitati a eventi particolarmente importanti.

Per l’approccio a breve termine, invece, si possono considerare tutti gli eventi quotidiani caratterizzanti la vita dell’azienda, così come i dati del settore di mercato, le giornate a cavallo di grandi annunci o eventi, le giornate in cui tengono banco le pubblicazioni dei bilanci periodici, annuali, semestrali e trimestrali.

Quotazioni Azioni Brembo S.p.A. in borsa

Lo storico delle quotazioni delle azioni Brembo vede un andamento costante dal 2000 al 2012, anno in cui come già accennato inizia un trend al rialzo molto forte che lo fa passare da 7€ nel 2012 a 47€ nel 2016. Quasi coerentemente con il suo ambito di produzione, il titolo Brembo ha mostrato delle forti accelerazioni con delle frenate d’assestamento. Se questo comportamento dovesse continuare in futuro, ne godrebbe di sicuro chi avrà investito o aperto una posizione prima che una di queste accelerate si verifichi. Ovviamente non si tratta di una questione matematica, tuttavia questo tipo di comportamento del titolo potrebbe ripetersi.

Azioni Brembo S.p.A. dividendi

I dividendi Brembo godono di una sostanziale costanza nei pagamenti, che dal 2000 vengono staccati e pagati con regolarità, con un importo proporzionale ai risultati ottenuti. Se nel 2002 il dividendo pagava 0,11€, nel 2016 è arrivato a 0,80€.

A tal proposito va evidenziato che anche nel trading con CFD si beneficia del pagamento dei dividendi, sebbene in modo proporzionale alla leva finanziaria applicata alle azioni dal broker.

Investire in Azioni Brembo S.p.A.

Le ragioni che potrebbero convincere ad investire in azioni Brembo sono numerose. Come visto nel corso di questo articolo, si tratta di un brand ormai ai livelli del mito, un po’ come la Ferrari per le automobili. Gode, quindi, di notevole fama nel settore e può contare sull’esperienza sia a livello dirigenziale, sia a livello di produzione e ricerca. I risultati certo non mancheranno anche in futuro, a prescindere dal momento esatto in cui si investa.

Da considerare, per l’investimento a lungo termine e con capitali discreti/cospicui, le analisi degli analisti interni all’azienda così come di consulenti all’investimento esterni. Per quanto riguarda i contatti con gli analisti interni alla società e informazioni sul consensus (previsioni) di Brembo, rimandiamo alla sua pagina ufficiale in cui trovare tali informazioni.

Per investire in azioni Brembo con approccio a lungo termine, vale a dire da un minimo di 1 anno in su, si può procedere tramite le banche oppure le società di gestione del risparmio (SGR). Gli investitori dotati di maggiore liquidità ed esperienza possono altresì procedere tramite broker tradizionali, che prevedono anche commissioni elevate.

Trading su Azioni Brembo S.p.A.

Una valida alternativa all’investimento secondo modalità tradizionali vi è il trading su azioni Brembo tramite CFD. I CFD sono particolari strumenti finanziari che replicano le quotazioni di un altro strumento finanziario, come ad esempio un titolo, che nel caso del CFD Brembo è costituito dal titolo azionario Brembo quotato sul FTSE All Share. Si tratta di uno strumento ottimale per il breve termine.

Con il trading online su azioni Brembo si possono ottenere profitti proporzionali alle variazioni di prezzo del titolo in Borsa. Per fare trading non occorrono necessariamente grandi budget, in quanto i CFD sono strumenti dotati di leva finanziaria, che consente di muovere titoli utilizzando piccole frazioni del loro ammontare.

Chi ha già basi di finanza e di trading, può utilizzare la  piattaforma Plus500, offerta dal broker omonimo che rappresenta il primo fornitore al mondo di CFD. Quotata sulla Borsa di Londra, Plus500 è una delle piattaforme più utilizzate al mondo, anche perché intuitiva e di facile utilizzo.

Chi non ha esperienza può invece partire con piattaforma eToro, una piattaforma divenuta popolare per aver lanciato il social trading, un diverso modo di vivere il trading finanziario confrontandosi con altri utenti e con la possibilità di copiare automaticamente le operazioni effettuate da trader più esperti.

Migliori piattaforme per il trading su Azioni Brembo S.p.A.

Di seguito elenchiamo i migliori broker che consentono di investire e fare trading su azioni Brembo S.p.A.. Tutti i broker elencati sono regolamentati ed autorizzati poichè provvisti di regolare licenza Cysec

BrokerVantaggiDeposito Min.Apertura Conto
Plus500
  • Tra i miglior broker CFD
  • Piattaforma potente e flessibile
  • Guida Completa
100€ INIZIA
*Your capital might be at risk