La piattaforma di social trading eToro

0
2311

In questo secondo capitolo della guida completa al trading con eToro, ci dedichiamo alla piattaforma di negoziazione. La piattaforma di social trading eToro si caratterizza per una grafica assolutamente piacevole, con voci facili da comprendere, dati in tempo reale e funzionalità a portata di mano.

Il fatto che sia una piattaforma di social trading, oltre che una semplice piattaforma per fare trading online, si vede anche in questo. Un ambiente in cui sia comunicare con gli altri trader, che fare trading online diventa un piacere. Questa la nostra opinione, ma a voi il giudizio finale.

Come si presenta la piattaforma di social trading eToro

Una volta terminata la procedura d’iscrizione spiegata nel capitolo precedente, si accede alla piattaforma di trading di eToro, che si presenta come mostriamo nello screenshot qui sotto.

Schermata eToro

Vediamo ora le diverse sezioni che compongono la piattaforma.

La sezione strumenti, personalizzabile

Nella sezione principale vengono visualizzati i prodotti finanziari su cui si può negoziare. Così come vedremo nel corso dell’articolo, in questa sezione si possono visualizzare anche altri elementi, ma per ora restiamo su ciò che appare di default quando si avvia per la prima volta la piattaforma.

Strumenti finanziari eToro

Come si può vedere, nella “lista preferiti” appaiono già degli strumenti finanziari di default. Questa lista potrete cambiarla a vostro piacimento cliccando su “aggiungi mercato” nella parte in basso (vedi sotto) oppure eliminando gli strumenti presenti.

Notate che per ogni strumento (mercato) vengono visualizzati: nome, variazione, piccolo grafico in miniatura in tempo reale, il prezzo di vendita (per aprire una posizione al ribasso), il prezzo di acquisto (per aprire una posizione al rialzo) e il sentimento, ovvero il sentiment di mercato tra gli utenti di eToro.

Per aggiungere altri strumenti, come già detto, potete cliccare su “aggiungi mercato”.

Aggiungi mercati eToro

Torniamo in alto a sinistra. Cliccando su “La mia lista Preferiti” si può vedere come oltre a visualizzare i preferiti, nella stessa area possiamo visualizzare gli investimenti recenti (fatti dall’utente) oppure creare un nuovo elenco a proprio piacere. Si può anche visualizzarli tutti insieme. Utilizzare bene questa finestra vi consentirà di ottimizzare lo spazio di trading e raggiungere più facilmente tutti gli strumenti che vi interessa tenere sott’occhio (magari perché ci avete già investito, oppure perché li state monitorando per potenziali entrate).

Modalità visualizzazione eToro

Situazione del conto in tempo reale

Sotto la sezione grande dedicata agli strumenti, si trova la barra del conto. Questa barra riporta la situazione del conto eToro in tempo reale, che comprende il capitale disponibile, il capitale investito, il conto profitti/perdite e il patrimonio netto. Quando si opera con il conto demo, viene mostrata la scritta “patrimonio virtuale”.

Conto economico eToro sulla piattaforma

Colonna di navigazione

La colonna sinistra potremmo chiamarla una colonna di navigazione. Con questa infatti si accede facilmente a diverse funzionalità, impostazioni, offerte e personalizzazioni della piattaforma di social trading eToro.

Per facilitare la comprensione della colonna, la divideremo in tre parti, poiché in tre parti essa viene divisa dalla stessa piattaforma: investi, cerca e più.

La sezione Investi

Partiamo dalla prima parte, “Investi”. Di default, è selezionata la Lista Preferiti, ovvero quella che abbiamo visto in precedenza. Nella lista preferiti si possono includere gli asset su cui si preferisce negoziare abitualmente, con la possibilità di aggiornare la lista aggiungendo o rimuovendo asset a proprio piacere.

Cliccando su “Portafoglio”, invece, nella stessa area in cui vengono visualizzati gli asset preferiti, possono essere visualizzati gli asset su cui si è aperta effettivamente una posizione.

Infine, “Bacheca”. Cliccando su bacheca si possono visualizzare i commenti dei trader condivisi pubblicamente. E’ un po’ come la “Home” di Facebook o di Twitter. E’ possibile impostare la bacheca come si desidera, ad esempio scegliendo di visualizzare soltanto trader italiani. Per farlo, occorre cliccare su “Bacheca” e quindi scegliere “Feed Pubblico in italiano”.

Social trading feedback italiano

Il risultato sarà simile a quello che segue nello screenshot qui sotto. Visualizzerete soltanto post di utenti italiani. In questo caso, un popular investor dedica un post a tutti i suoi follower e copiatori (ovvero coloro che copiano automaticamente le sue operazioni). Utenti italiani su eToro

pagine su piattaforma etoro

La sezione Cerca

In questa sezione troviamo tre voci: Mercati, Persone e CopyPortfolio.

Pagine sulla piattaforma eToroCliccando su Mercati, nell’area degli strumenti vengono visualizzate tutte le categorie di mercati, ovvero le categorie asset disponibili su eToro: indici, azioni, criptovalute e così via (vedi immagine sotto). Si può quindi cliccare su una determinata categoria per visualizzare asset di quella specifica categoria, oppure visualizzare la schermata mista, divisa per settori.

Mercati su eToro

Cliccando su “Persone” invece vengono mostrati i popular investor, ovvero gli investitori “popolari”, ovvero quelli più seguiti. Ricordatevi che nella piattaforma di social trading eToro c’è il meccanismo di follower e following così come su twitter. Un popular investor si può seguire perché interessati a ciò che dice e a quello che fa, ma anche per valutare se copiarlo o meno. Del copytrading ci occuperemo più in la nella guida a eToro. Come si può vedere, anche in questo caso la visualizzazione degli investitori è personalizzabile. Potrete sceglierli in base alla nazionalità, in base al mercato su cui hanno investito, in base ai guadagni, in base alla periodicità di riferimento dei risultati.

Persone su eToro
Le performance del passato non sono indicative di quelle future.
Tipologie di trader da copiare su eToro
Le performance del passato non sono indicative di quelle future.

 

Infine, l’ultima voce della sezione Investi è CopyPortfolio. Si tratta di veri e propri fondi composti da più asset o più popular investor, che potrete sottoscrivere. La cosa interessante è che per l’appunto oltre a fondi che comprendono solo asset, potrete sottoscrivere fondi composti da investitori e quindi dai loro rendimenti.

CopyFunds su eToro
Le performance del passato non sono indicative di quelle future.

La sezione Più

In questa sezione vi sono delle voci che possono esservi utili e anche alcune interessanti.

Pagine accessorie su eToro

  • Aiuto: si tratta di una FAQ in cui vi sono risposte alle principali domande riguardanti la piattaforma e l’uso di eToro
  • Guide: si tratta di un percorso che mostra passo passo cosa si può fare sulla piattaforma
  • Prelevare fondi: consente di accedere alla pagina dedicata al prelievo dei fondi presenti sul proprio conto di trading
  • Impostazioni: una sezione interessante in cui si può ottimizzare da cima a fondo la piattaforma di social trading eToro, a partire dalla valuta utilizzata.

Infine, poco sotto la voce impostazioni, c’è il pulsante “deposita fondi”, per effettuare depositi e operare in modalità reale.

Deposita fondi su eToro

 

 

Passa al terzo capitolo della guida, in cui facciamo un esempio di trading con eToro.

eToro è una piattaforma multi-asset che oltre al trading con CFD offre anche sia investimento in azioni che in criptovalute.

Per cortesia nota che i CFD sono strumenti complessi e che presentano il rischio di perdere velocemente il proprio denaro per via della leva finanziaria. Il 75% dei conti al dettaglio perde denaro quando fa trading con questo provider. Dovresti considerare se hai capito come funzionano i CFD e se puoi affrontare l’alto rischio di perdere il tuo denaro.

Le performance passate non sono indicative dei risultati futuri.

I cripto asset sono strumenti volatili che possono fluttuare ampiamente in un piccolo periodo di tempo e perciò non sono adatti per tutti gli investitori. A differenza dei CFD, le criptovalute non sono regolate e perciò non c’è ente regolatore supervisore dell’Unione Europea.

Ultimo aggiornamento