Fare Trading sui Bitcoin, cosa significa, come si fa

0
5086
La piattaforma di trading bitcoin Plus500

Fare trading su bitcoin, cosa significa? Che differenze ci sono tra fare trading sui bitcoin e comprare bitcoin? Quali sono le migliori modalità per trarre profitto dalle variazioni di prezzo del bitcoin? In questo articolo andiamo a rispondere a queste e ad altre domande, cominciando quindi con lo spiegare tutte le differenze tra acquistare bitcoin e fare trading sul bitcoin. Alla fine, se leggerai con attenzione, avrai le idee più chiare.

Cominciamo ad abbozzare qui una definizione di cosa si intende per fare “trading bitcoin”. 

Per trading bitcoin si intende una pratica di scambio. Lo scambio può essere tra bitcoin e altre criprovalute (come ad esempio Ethereum o Litecoin) oppure tramite CFD Bitcoin. I CFD sono degli strumenti che consentono di produrre dei risultati economici sia dai rialzi che dai ribassi del prezzo del Bitcoin. In pratica, se avete una previsione sul prezzo del bitcoin, potreste sfruttarla sia che prevediate un rialzo sia che prevediate un ribasso.

Prima di procedere, elenchiamo qui sotto alcune delle piattaforme più conosciute per il trading sui bitcoin, tra le quali evidenziamo la ben nota eToro (provala iscrivendoti qui senza depositare).

  • Broker: liquidityx
    Deposito Minimo: 250 €
    Licenza: HCMC 2/11/24.5.1994
    • Corso Gratuito
    • Trading Central
    *Tra il 74% e l’89% dei conti di clienti al dettaglio perde denaro facendo trading con i CFD.
  • Broker:
    Deposito Minimo: No dep. min. €
    Licenza: Regolamentazione knf
    • 5800+ Strumenti disponibili
    • 0% commissioni azioni ed ETF
    *68,60% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore
  • Broker: eToro
    Deposito Minimo: 50 €
    Licenza: Cysec 109/10
    • Adatto per principianti
    • Copia i migliori trader
    *Il 77% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.
  • Broker: Fineco
    Deposito Minimo:
    Licenza: Banca d'Italia e CONSOB
    • La banca più votata su trustpilot
    • Tra le banche più solide in Europa: CET1 21,8%
    *Your capital is at risk (CFD service)

Fare trading bitcoin o acquistare BTC?

L’acquisto di bitcoin consiste nel comprare bitcoin su exchange (Coinbase o Binance) oppure piattaforme di trading come eToro, al fine di mantenerli per un determinato periodo di tempo. Generalmente, l’acquisto di bitcoin ha come obiettivo la plusvalenza nel lungo termine.

Le piattaforme di trading CFD Bitcoin non offrono dei bitcoin da mettere nel proprio portafoglio o da tenere sulla piattaforma. Piuttosto si negoziano CFD Bitcoin al rialzo e al ribasso. Il tutto, però, senza acquistare e possedere direttamente l’asset. La negoziazione con CFD è più adatta per il breve termine e consente di sfruttare una leva.

Cosa sono i CFD Bitcoin?

Con il termine CFD Bitcoin si intendono dei CFD che hanno come sottostante la criptovaluta Bitcoin.

Ma cosa sono i CFD?

I CFD sono degli strumenti finanziari che seguono l’andamento di un asset “sottostante”. il CFD Bitcoin segue le performance del prezzo del bitcoin e perciò consente di negoziare al rialzo o al ribasso sul suo valore, senza acquistarlo.

Vantaggi del trading Bitcoin con CFD

Elenchiamo qui di seguito alcuni dei più importanti e interessanti vantaggi del trading bitcoin con CFD:

  • Posizioni Long e Short: come abbiamo già evidenziato, con i CFD Bitcoin si possono aprire sia posizioni al rialzo (“Acquista”) che posizioni al ribasso (“Vendi”). Sulla piattaforma di trading si può aprire la posizione che si desidera in base alle proprie previsioni di mercato.
  • Piccoli investimenti: i CFD sono strumenti dotati di leva, perciò anziché spendere lo stesso denaro che occorrerebbe per un investimento tradizionale, viene richiesta solo una frazione di questo. Ad esempio, se un broker CFD per il bitcoin presentasse una leva di 1:2. Ciò significa che per negoziare su 100€ di bitcoin occorreranno soltanto 50€.
  • Stop automatico eventuali perdite: quando si apre una posizione, si possono impostare facilmente degli ordini aggiuntivi, tra cui l’ordine Stop Loss. Con questo ordine si ordina alla piattaforma di chiudere automaticamente la posizione nel caso in cui il prezzo si muova in modo sfavorevole e produca un determinato livello di perdita deciso dall’utente. In parole semplici, si può impostare un massimale di perdita che, nella peggiore delle ipotesi, bloccherà le perdite senza farle proseguire.
  • Totale libertà operativa: con il trading di CFD si può aprire o chiudere una posizione quando si desidera, quando il mercato è aperto.
  • Risultati istantanei: quando si acquistano bitcoin in modo tradizionale occorre aspettare un po’ di tempo per ottenerli nel proprio portafoglio, poiché i tempi di elaborazione non sono istantanei (o per lo meno, non ancora). Con il trading dei CFD Bitcoin invece i risultati si ottengono istantaneamente, sin dal momento dell’apertura. Le variazioni del bitcoin favorevoli alla propria previsione producono profitti proporzionali calcolati istantaneamente sul proprio credito disponibile. Allo stesso modo, quando si chiude una posizione, l’eventuale profitto derivante dalle operazioni è immediatamente accreditato.

I rischi e le opportunità da considerare nel trading Bitcoin

In generale, il bitcoin è uno strumento finanziario dal mercato molto “volatile”: può subire variazioni al rialzo e al ribasso forti e rapide. La volatilità è una medaglia a due facce. Se le cose vanno bene (per noi) c’è la possibilità di realizzare alti profitti, se le cose vanno male, allora le perdite possono essere estremamente pesanti. 

Ripetiamolo: l’opportunità data dal trading online è che non si è in alcun modo legati all’aumento di valore. Se si apre una posizione short, è possibile, anzi, guadagnare dal ribasso del titolo. 

Esempio di trading su Bitcoin con piattaforma di trading CFD

Vediamo ora come si può fare trading sui bitcoin con una piattaforma di trading molto popolare, quale Plus500 (iscriviti qui). Premessa: per provare, non è necessario nemmeno effettuare un deposito. Si può infatti operare con la modalità demo, che consente di operare con denaro al 100% virtuale. Il che risulta ottimo per chi è agli inizi, e intende quindi praticare con una modalità “sicura” prima di rischiare denaro reale. 

Ed ecco qui di seguito la schermata della piattaforma Plus500.

La piattaforma di trading bitcoin Plus500

Per selezionare Bitcoin, basta sceglierla dalla categoria “Criptovalute” nella colonna destra.

Come selezionare Bitcoin sulla piattaforma di trading Plus500

Fatto ciò, sulla parte centrale della pagina viene visualizzata la riga di comando per gli ordini sul bitcoin. Come potete vedere, ci sono i tasti “Acquista” e “Vendi”.

Potrete quindi:

  • cliccare sul tasto “Acquista” per aprire una posizione al rialzo (se pensate, cioè, che il BTC salirà di valore)
  • cliccare sul tasto “Vendi” per aprire una posizione al ribasso (se pensate, cioè, che il BTC scenderà di valore).
Come acquistare o vendere sulla piattaforma di trading bitcoin CFD

Una volta cliccato, si aprirà sulla destra una finestra in cui definire l’ordine in dettaglio (figura sotto). Potrete definire, tra le varie opzioni:

  • la quantità di bitcoin sui quali negoziare
  • l’ammontare dell’investimento, ovvero il “Margine Iniziale”
  • lo stop loss (stop automatico delle perdite)
  • il take profit (presa di profitti automatica)

Per scoprire meglio tutti i dettagli di questa finestra, vi rimandiamo alla lezione specifica della guida completa ai CFD.

Come definire in dettaglio un ordine trading su bitcoin su Plus500

FAQ

Cos’è il trading sul bitcoin?

Per trading bitcoin si intendono generalmente due differenti pratiche. La prima è la pratica di scambio tra BTC e altre valute o criptovalute. La seconda è la pratica di investimento al rialzo o al ribasso tramite la negoziazione di CFD su bitcoin.

Cosa sono i CFD sui bitcoin?

Sono strumenti finanziari che replicano l’andamento di prezzo del bitcoin e che consentono di negoziare al rialzo e al ribasso sul valore della criptovaluta, senza acquistarla. Con i CFD bitcoin si può operare con leva quindi con capitali più piccoli rispetto al valore effettivo sul quale si negozia.

Quali sono i vantaggi del trading su bitcoin con CFD?

In primis, la libertà operativa: si possono ottenere ritorni economici non solo dal rialzo del valore dell’asset ma anche dalla riduzione Altri vantaggi sono la possibilità di utilizzare la leva, la possibilità di servirsi di ulteriori funzionalità come ad esempio gli ordini stop loss per mettersi al riparo da eventuali perdite e l’istantaneità dei risultati.

Come faccio trading su bitcoin con Plus500?

Per fare trading su bitcoin con Plus500 occorre cercare “bitcoin” nella barra di ricerca della piattaforma, quindi cliccare sul tasto “acquista” o “vendi” a seconda che si preferisca aprire una posizione al rialzo o al ribasso. Dalla finestra che si apre definire quindi i dettagli dell’ordine, come quantità di bitcoin sui quali negoziare, stop loss, take profit ecc.

Preferisci copiare i TOP Trader?

Da oggi è possibile copiare automaticamente i migliori trader al mondo con la piattaforma di eToro. Scelgi i trader più performanti che vuoi copiare e replica con facilità le operazioni. Scopri come funziona