Imparare a fare trading: guide gratis e le 3 regole per non sbagliare

0
535
Come imparare a fare trading online nel modo giusto

Imparare a fare trading è una sorta di moda degli ultimi anni, tuttavia occorre evidenziare subito che “imparare a fare trading” non significa installare una piattaforma e iniziare a fare operazioni a casaccio. In quello son bravi tutti.

Invece, imparare a fare trading significa per l’appunto imparare le logiche di mercato, come funzionano i mercati finanziari, cosa fa scendere o salire un prezzo, capire come funzionano gli strumenti finanziari che consentono di fare trading online, prendere confidenza con la piattaforma di negoziazione ecc.

Insomma, per farla breve, per imparare a fare trading occorre intenderlo per davvero.

Come imparare a fare trading con guide gratuite

Sul nostro sito abbiamo scelto di offrire guide al trading gratuite, senza farvi pagare nulla. Qui sotto trovi alcune delle guide più lette e che ti aiuteranno nel caso tu voglia davvero imparare a fare trading:

Oltre a queste guide gratuite, sul nostro sito ne trovi tante altre per imparare a fare trading in modo specifico con le diverse tipologie di asset e con le varie piattaforme dei vari broker. Nella lista qui abbiamo inserito eToro e Plus500 perché sono molto famose, ma ne trovi anche altre, tra cui la guida a MetaTrader 4, che è tuttavia adatta ad utenti già avanzati.

Come fare trading online seriamente

Insomma, per imparare a fare trading occorre mettersi un po’ a studiare. Non occorre molto, ma non bisogna neanche pensare di poterlo fare con zero conoscenze. Una base è necessaria, per non commettere errori banali e irrimediabili.

La prima cosa da fare, quindi, è quella di scegliersi delle guide e iniziare a leggere. Nelle nostre guide al trading troverai anche degli esempi pratici da ripetere con l’ausilio di un conto demo. Infatti, devi considerare che i broker regolamentati e di buona qualità, ti consentono di fare pratica con una demo gratuita, con un budget virtuale. In questo modo, potrai imparare praticando ma senza rischi.

La seconda da fare è quella di praticare, proprio con le demo gratuite di cui abbiamo appena parlato. Praticare ogni giorno, senza scordare i concetti basilari appresi.

La terza cosa da fare, quando si è pronti, è quella di iniziare con un giusto capitale ma senza voler strafare. E, soprattutto, occorre ricordarsi di applicare lo Stop Loss ad ogni singola operazione. Sarebbe consigliabile anche il Take Profit (per darsi degli obiettivi di profitto determinati) ma quello è maggiormente opzionale.

Il capitale con cui iniziare lo si deciderà al momento in base alle proprie disponibilità e ai propri obiettivi. Prima di allora, ricordati che potrai praticare tutto il tempo che vuoi senza depositare. I broker da noi menzionati in questo articolo ti consentono di farlo, senza alcun impegno. Puoi anche restare solo col conto di trading demo, se preferisci. Nessuno ti obbligherà a passare al conto reale: non i broker seri e regolamentati.

Strategie per imparare a fare trading

Finora abbiamo detto che per imparare a fare trading online occorre studiarsi qualche guida, fare pratica con un conto demo e continuare fin quando non si è pronti. Bene, ora approfondiamo qualche passaggio importante.

Nel corso di trading abbiamo parlato dell’analisi tecnica e dell’analisi fondamentale. Queste sono due metodologie di studio dei mercati finanziari, che consentono di effettuare previsioni sui grafici (analisi tecnica) e previsioni sui dati macroeconomici e microeconomici (analisi fondamentale).

Dopo aver spiegato cosa sono, nello stesso corso presentiamo i principali indicatori tecnici utilizzati per l’analisi tecnica, seguiti poi dai pattern di proseguimento e di inversione che consentono di individuare momenti in cui il mercato potrebbe potenzialmente continuare il suo percorso (pattern di proseguimento) oppure invertire il suo andamento (pattern di inversione).

Tutto ciò di cui parliamo, deve essere preso come spunto di approfondimento, poiché non si smette mai di imparare a fare trading online.

Come fare trading online sicuro

Un aspetto molto importante da considerare quando si vuole imparare a fare trading è quello della sicurezza. E’ necessario fare trading online sicuro, poiché in giro ci sono tanti siti che promettono forti guadagni in tempi brevi e ai quali bisogna stare attenti. Questi infatti giocano sull’illusione dell’utente, che si vede promettere guadagni altissimi per un deposito di circa 250 euro.

Te lo diciamo subito: sui mercati finanziari si può guadagnare ma si può anche perdere, perciò nessuno potrà garantirvi risultati assicurati. Chi dice il contrario mente sapendo di mentire. Spesso questo giochino lo si scusa con lo “Story telling”, ovvero fare una campagna promozionale in cui delle frottole vengono vendute per “situazioni potenzialmente possibili”. Insomma, noi facciamo leva sulla tua intelligenza e vogliamo stimolare le tue capacità, non certo il tuo portafoglio costi quel che costi.

La regola più importante da seguire per la sicurezza è quella di scegliere dei broker regolamentati in Europa. Un broker regolamentato è supervisionato da un ente regolatore riconosciuto dalla Comunità Europea e deve sottostare ad una serie di norme rigide in materia di trasparenza e di protezione nei confronti del consumatore. Sul nostro sito trovi accesso solo a piattaforme regolamentate e broker sicuri, per un trading online sicuro.

Fare trading online, opinioni

Infine, due parole sul trading online in generale. E’ una valida alternativa per arrotondare? E’ una valida alternativa al lavoro giornaliero? Si può guadagnare veramente? Quanto si può guadagnare?

Queste sono alcune delle domande più comuni che si pongono coloro che valutano l’idea di imparare a fare trading. Cerchiamo di rispondere a ciascuna di esse in modo trasparente e comprensibile.

Il trading online va bene per arrotondare?

Sì, anche se bisogna sempre tenere presente che quando si opera si può guadagnare ma anche perdere. La soluzione è quella di trovare una via di mezzo che consenta di ridurre i rischi al minimo e di ottenere sul lungo periodo delle entrate costanti. Non importa a quanto ammontino, ma l’importante è che nell’arco di un anno il conto profitti/perdite riporti il segno più.

E’ una valida alternativa al lavoro giornaliero?

No. A meno che non si abbia intenzione di farlo professionalmente, dedicando l’intera giornata ad esso, con una continua attività che comprenda la negoziazione, ma anche l’aggiornamento sui mercati, lo studio continuo, l’analisi dei propri risultati (oltre che l’analisi dei grafici costante con l’analisi tecnica). Prima di lasciare il tuo lavoro, pensaci dieci volte e chiediti se è quello che vuoi fare veramente. Inizia gradualmente, per capirlo. Prima di arrivare a quel punto, cerca di imparare a fare trading seriamente, studia più che puoi, anche con libri e corsi professionalizzanti ove possibile.

Si può guadagnare realmente con il trading online?

Certo. Altrimenti non avrebbe senso nulla di ciò che facciamo sul nostro sito. Non avrebbe alcun senso il nostro lavoro. Per fortuna non è così.

Quanto si può guadagnare col trading online?

Questo dipende da quanto si è disposti ad investire (direi sulle proprie capacità, oltre che sui mercati finanziari). Occorre anche distinguere gli alti guadagni per via di investimenti alti (più semplici) dai guadagni alti con piccoli investimenti (più difficili). Come già detto in precedenza, occorre focalizzarsi sul guadagno. Non importa (tanto) l’ammontare, quanto la costanza nel lungo periodo.

Preferisci copiare i TOP Trader?

Da oggi è possibile copiare automaticamente i migliori trader al mondo con la piattaforma di eToro. Scelgi i trader più performanti che vuoi copiare e replica con facilità le operazioni. Scopri come funziona

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here