Euro-Nzd, pronti alla chiusura ciclica?

0
2674
Euro Nzd
Euro Nzd

Oggi analizziamo insieme il cross Euro-Nzd perché presenta un andamento ciclico davvero molto interessante, che sarebbe interessante da analizzare.

Partiamo come sempre dalla politica monetaria dei singoli paesi:

-Nzd, il dollaro neozelandese vive di dinamiche di mercato, infatti il suo governo e forse uno degli unici al mondo che non sta adottando delle politiche monetarie precise nette o di controtendenza, quindi la valuta oscilla molto in relazione a quello che fa la sua compagna di coppia del momento.Quindi non abbiamo nulla da segnalare di cosi eclatante.

-Euro, qui invece il capitolo e ampio e argomentato. Assistiamo a due tipi di forza su questa valuta, di natura contrapposta. Da un lato abbiamo la Bce con l’operato del suo governatore Mario Draghi, il quale ha come obiettivo chiaro quello di alzare l’inflazione. Il metodo usato, l’easing sfrenato e vediamo se nella riunione di Marzo ci saranno nuove azioni di tipo diverso. Dall’altra ci sono le turbolenze del mercato, che appena si accendono vedono sempre acquirenti su euro. Quindi quando abbiamo la speculazione, gli investitori si rifugiano in euro. Quindi il mercato dell’euro è diviso da tue tipologie di movimento ribassista quando parla la banca centrale rialzista quando interviene la speculazione guidata dalla paura.

Ora vediamo nello specifico tutte queste forze, come hanno agito sul cross Euro-Nzd in oggetto di osservazione oggi:

-Il ciclo di borsa, come detto prima è molto regolare e chiaro e ora lo evidenziamo.Partenza del ciclo dal livello di 1.4, primo massimo a 1.8 ,minimo d’intermedio a 1.4 secondo massimo in cui ci troviamo ora 1.7.Ora i prezzi stanno in fase laterale, sembra probabile che a breve i prezzi possano iniziare a scendere dando origine alla partenza del movimento di fine ciclo.Come ben sapete questo è un movimento molto interessante, perché si tratta di escursioni di prezzo forte chiara e decise, ma soprattutto essendo un ciclo negativo la profondità dei prezzi potrebbe esser davvero molto accentuata.

Quindi alla rottura del livelli i 1.65-1.66 a nostro avviso vedremo i prezzi crollare, con destinazione molto probabile a 1.4. Quindi in termini di performance stiamo parlando di un movimento di circa il 15%, che dovrebbe avvenire in qualche mese ed avere in generale uno stop veramente poco oneroso, quindi le condizioni di trading da noi preferite, ossia con un rapporto rischio rendimento 1:3. Ora non ci rimane che attendere che per qualche seduta i prezzi vadano sotto al livello indicato.

Preferisci copiare i TOP Trader?

Da oggi è possibile copiare automaticamente i migliori trader al mondo con la piattaforma di eToro. Scelgi i trader più performanti che vuoi copiare e replica con facilità le operazioni. Scopri come funziona