Il punto della settimana, sul mercato Forex

0
2366

Partiamo come sempre facendo il punto su quello che è appena successo nella settimana in borsa, per capire come sia meglio muoversi e quali sono i cross valutari più interessanti.

Il tema caldissimo sulle piazze finanziarie internazionali è certamente il Petrolio. In questa settimana appena trascorsa ha rotto anche il livello di 30 dollari mandando nel panico gli investitori. Il punto chiave che non si capisce è dove e quando questo movimento possa terminare e questo ovviamente non piace per nulla agli investitori e soprattutto alla speculazione.Si sta verificando un vero attacco in maniera molto decisa, i listini azionari e di riflesso anche il Forex, colpendo le valute pìù sensibili a questo tipo di movimento. Il prezzo del petrolio sembra molto, in un climax di fine movimento e Venerdì abbiamo visto la prima spike di fine movimento, ma ora è necessario che arrivino i volumi per sostenere questa inversione, altrimenti rischia di esser solo un rallentamento di un movimento discendente molto violento.Noi crediamo inoltre che senza un intervento esogeno, un nuovo tema, difficilmente il greggio si riprenderà e quindi anche il mercato Forex.

Nel dettaglio, analizziamo le valute più calde del momento:

-Aud, il dollaro australiano è il più massacrato per una duplice ragione.Crollo delle materie prime di cui è ricco, non aiutano certo l’economia. Crisi profonda della Cina che è il suo principale fornitore, ne sta seriamente minando il Pil e lo sviluppo.Quindi in generale, quando il mercato scende a causa delle materie prime e della Cina, possiamo notare che l’Aud si svaluta in maniera importante.

-Yen, l’economia giapponese va male e gli operatori sperano sempre in un intervento del loro primo ministro Kuroda per ampliare la politica espansiva, ma nelle fasi di crisi la voglia di acquistare Yen è troppo forte. Quindi in queste fasi di mercato di forte volatilità vedono sempre lo Yen in fortissima rivalutazione. Al momento non ci sono segnali d’inversione nonostante la grossa forza del movimento attualmente in atto.

-Euro, la situazione internazionale sta davvero umiliando l’operato della Bce. Infatti in momenti di paura si notano copiosi acquisti sull’euro che nonostante sia in una fase di Easing, quindi in una fase svalutativa continua a rafforzarsi. Questo costringerà certamente Draghi ad agire nuovamente, ma per il momento la speculazione ha la meglio contro la Bce che si dimora sempre troppo lenta nei movimenti e poco credibile.

Questi i temi caldi che rimarranno validi finché non arriverà il famoso fattore esogeno d’inversione.

Preferisci copiare i TOP Trader?

Da oggi è possibile copiare automaticamente i migliori trader al mondo con la piattaforma di eToro. Scelgi i trader più performanti che vuoi copiare e replica con facilità le operazioni. Scopri come funziona