Bitcoin Trader, guadagnare con BTC? Opinioni e Recensioni

0
542
Bitcoin Trader truffa o consente di guadagnare con bitcoin

Bitcoin Trader è una truffa o consente di guadagnare con i Bitcoin? Innanzitutto, va detto che non va confuso né col Bitcoin né con BTCTrader o progetti dai nomi simili. Questo è importante da sottolineare perché nella giungla di nomi simili, vi sono sicuramente dei progetti più seri e dei progetti meno seri. Bitcoin Trader non se la passa molto bene in quanto a opinioni e recensioni sul web poiché l’idea di un software di trading automatico attira un po’ di perplessità. Ma queste recensioni e opinioni su cosa si basano? Lo scopriremo in questo articolo. Se invece puoi seriamente prendere vantaggio delle oscillazioni del prezzo dei Bitcoin allora non ci sono scorciatoie e ti serve una piattaforma di trading seria e autorizzata in Europa.

Va dato atto a Bitcoin Trader che a differenza di altri siti come Crypto Revolt, che si aggiunge ai vari Bitcoin Code, Bitcoin Revolution e Bitcoin Compass, Bitcoin Trader sulla sua pagina ufficiale non fa leva sul successo del Bitcoin per attirare clienti.

Il sistema di Bitcoin Trader, stando alle opinioni e recensioni presenti sul web, non offre certezze di riuscita. D’altro canto, tuttavia, sul sito ufficiale neanche le pubblicizza, nonostante dei commenti un po’ dubbi fatti da “veri” utenti.

Se si tratta di una truffa non spetta a noi dirlo, ma di certo è che per alcune caratteristiche non possiamo oggettivamente consigliarne l’utilizzo.

E quindi, come conviene investire sui bitcoin?

In termini di sicurezza e di trasparenza, chi desidera investire sui bitcoin dovrebbe scegliere di farlo con una piattaforma autorizzata, regolamentata e quindi sicura, come ad esempio 24option.

24option è un broker regolamentato, attivo in Italia da diversi anni e che gode anche di una certa fama, tanto da diventare partner della Juventus F.C.

24option è un broker regolamentato che consente di investire sui bitcoin

Non si tratta quindi di sconosciuti che fanno leva su promesse o su dichiarazioni di personaggi famosi, bensì di un broker serio, che è autorizzato ad operare in Italia e in Europa, che è regolamentato e rispettoso delle più avanzate norme di tutela del consumatore come disposto dalla MiFID2 e dall’ESMA. Insomma, in poche parole, è un broker affidabile che offre una piattaforma affidabile su cui fare trading sul Bitcoin e sulle criptovalute in generale.

Bitcoin Trader è una truffa?

Non possiamo sostituirci alla Polizia Postale, alla Magistratura o alle altre autorità competenti sull’argomento. Ciò che possiamo dire è che il sito di Bitcoin Trader non sembra affatto convincente, non ci sono le informazioni relative alle regolamentazioni e sembra un copia e incolla di altri siti simili che si differiscono semplicemente per una grafica di colore diverso e un dominio web dal nome differente.

Per il resto, per l’appunto, tutto sembra obbedire più a una logica di diversificazione del nome del sito per accaparrarsi parole chiave correlate, piuttosto che un intento di avere un brand forte e associato ad un servizio qualitativo.

Se Bitcoin Trader è una truffa non possiamo dirlo ma pensiamo che il suo utilizzo è sconsigliato, considerando le opinioni che si sono accumulate sul web e sulle sue modalità di presentazione del proprio servizio, con forti lacune di trasparenza, così come già visto anche per Bitcoin Profit.

In fondo alla pagina vi è una risk disclosure, in spagnolo (sebbene il sito sia e debba essere in Italiano) in cui si dice che con il CFD vi sono rischi di perdita. Okay, va bene perché un risk warning è sempre ben apprezzato e più confacente ai regolamenti di una semplice scritta del copyright. Ad un certo punto, sempre in spagnolo, cita CFTC che dovrebbe essere un ente regolatore statunitense. In Europa, in Italia, comunque, sono altri gli enti regolatori di riferimento e a essi va fatto riferimento. Cosa che con Bitcoin Trader, ci spiace dirlo, non accade.

Scegliere la qualità e la sicurezza, il primo passo

Quando si decide di investire i propri soldi sui mercati finanziari o sulle criptovalute, così come ad esempio sul Bitcoin, occorre farlo in sicurezza. Chi o cosa garantisce la qualità del servizio offerto da un determinato sito?

A tal proposito, è molto semplice fare la distinzione tra un sito che offre dei segnali e un broker. Un sito può richiedere l’iscrizione e un deposito semplicemente per spostare tale ammontare di credito verso un broker non regolamentato.

Un broker regolamentato, invece, come ad esempio 24option, garantisce un determinato servizio a determinate condizioni, in un quadro normativo ben definito. Il broker regolamentato quindi potrà offrire un servizio sicuro e affidabile, i cui esiti economici dipendono solo ed esclusivamente dal trader, ovvero dall’utente.

E’ sempre meglio infatti non affidare denaro a chi poi lo gestisce da solo, con sistemi automatici o con iscrizioni a broker non regolamentati. Il trading su Bitcoin presenta dei rischi e richiede un certo capitale, perciò gli standard di qualità del servizio devono essere decisamente alti e controllati.

Come si investe sui Bitcoin in modo serio e senza pericoli di truffe?

Per investire sui Bitcoin in modo professionale si può procedere tramite i CFD delle piattaforme di trading autorizzate.

I CFD consentono di aprire posizioni rialziste e ribassiste, ovvero cercare risultati economici sia dai rialzi del prezzo del bitcoin, sia dai ribassi.

Infatti, negoziare CFD sui bitcoin è differente dall’acquistare bitcoin poiché in effetti non si acquistano effettivamente bitcoin ma si negozia sul suo valore.

Per questo, un vantaggio dei CFD è quello di poter trarre vantaggio anche dai ribassi di prezzo del bitcoin, che come si è potuto vedere non si muove di certo soltanto al rialzo.

Scopri quali sono i migliori broker CFD autorizzati.

Ottieni il pieno controllo dei tuoi soldi

A tal proposito è importante evidenziare quanto sia importante avere il pieno controllo delle operazioni e di come i propri soldi vengano investiti.

Un broker regolamentato come 24opton ti offre il pieno controllo del tuo denaro, dal momento in cui lo depositi, al momento in cui decidi di prelevarlo.

Un broker regolamentato offre certezze su:

  1. Depositi
  2. Operazioni
  3. Prelievi

Siti come Bitcoin Trader non offrono informazioni precise sui broker adoperati, ragion per cui non si può avere la certezza che il proprio denaro venga tutelato.

Scopri come perfezionare la scelta del broker.

Bitcoin Trader, come funziona?

Sul sito ufficiale viene riportata la seguente procedura:

  1. Apertura di un conto: compilando un modulo si viene reindirizzati all’interfaccia dell’applicazione Bitcoin Trader
  2. Effettuare un deposito: si viene reindirizzati alla pagina di deposito del proprio broker in modo da poter aggiungere fondi al proprio conto (siamo sicuri che sia il proprio broker?)
  3. Inizio del trading automatico: con quest’ultima fase si può cliccare il pulsante “inizia a fare trading automatico” per avviare la modalità di trading automatico, ferma restando la possibilità di fare trading manualmente.

Ora, alla luce di ciò, considerando che nessuno dei broker che abbiamo menzionato e utilizzato prevede la possibilità di fare trading in modo completamente automatico, siamo davvero certi che si possa utilizzare il proprio broker? La propria piattaforma? Su 24option, ad esempio, non vi è questa funzione. Come è possibile? Come viene attuata? Può essere attuata personalmente da qualcun altro che accede al proprio conto? Su 24option, Plus500, IQ Option e tutte le altre piattaforme che abbiamo menzionato, tale integrazione non ci pare possibile.  

Se sei arrivato fin qui per capire Bitcoin Trader come funziona, non possiamo darti certezze sul suo effettivo funzionamento. Ragion per cui, ancora una volta ripetiamo che non possiamo consigliarne l’utilizzo.

 

 

Da oggi è possibile iniziare a fare trading CFD con conto demo con questa piattaforma leader al mondo, autorizzata in Europa dalla CYSEC ed iscritta al registro CONSOB