Strategia del Trend Following

0
1933
la strategia del trend following è basata sull'inseguimento delle tendenze di mercato reali

Probabilmente siete già abbastanza preparati in inglese per sapere come tradurre “Trend Following” ovvero inseguimento della tendenza, ma forse non tutti sapete che con questo nome si indica anche una strategia di investimento e di trading. Si tratta infatti di una strategia basata sull’analisi tecnica dei prezzi di mercato, invece che sulle forze fondamentali delle società quotate in Borsa. Nei mercati finanziari, i trader e gli investitori utilizzano una strategia credendo che i prezzi si muoveranno tendenzialmente in rialzo o al ribasso periodicamente. I traders quindi cercano di trarre vantaggio da questi trend di mercato osservando la direzione in un determinato momento al fine di capire quando è il momento di comprare e vendere in base a questa convinzione.

Per calcolare o meglio determinare la direzione generale del mercato in modo da generare un segnale di trading vi sono diverse tecniche, calcoli e time-frames. Tra questi vi sono le medie mobili, che abbiamo già visto in precedenti articoli sulla strategia e non solo, il calcolo del prezzo di mercato corrente e i breakout.

I trader che utilizzano questa strategia non mirano a prevedere livelli di prezzo specifici, ma semplicemente “saltare” sul trend e cavalcarlo. Per via delle differenti tecniche e time-frames impiegati di trend follower al fine di indentificare i trend, gli stessi possono essere classificati in diverse categorie.
La strategia di trading del trend following è considerata dagli advisor del trading sulle materie prime come la strategia predominante, poiché viene ritenuta dai trader tecnici (da analisi tecnica) come la più adatta a questo tipo di trading.

Utilizzare la strategia del trend following

La strategia del trend following si può utilizzare sia nel breve che nel medio e lungo periodo. Ovviamente, quando si parla di “saltare sul trend e cavalcarlo” si intende ed ha senso soprattutto nel breve periodo. Infatti, il trend following potrebbe essere definita come la strategia base della speculazione. Si salta su un trend quando si ha la percezione che si sia creato un trend in base alle proprie ragioni o regole. In pratica, essendo diversi i fattori da prendere in considerazione, sono diverse le varianti di metodo che dicono quali sono i segnali o le condizioni che occorre aspettare prima di aprire una posizione. Per questo motivo non vi sono momenti “univoci” di entrata ma possono essere diversi, ognuno rispondente alle logiche di un particolare trader. Ovviamente, potrete sempre trovare i metodi già applicati da un particolare trader famoso e utilizzarlo per i vostri scopi.

I trader che utilizzano il trend following entrano sul mercato dopo che il trend si verifica, investendo denaro sul fatto che lo stesso trend persisterà per un determinato periodo e per queste ragione ignorano il profitto del turning point iniziale.

Il trend

Un trend di mercato è una tendenza del prezzo del mercato finanziario a muoversi in una particolare direzione nel tempo. Se c’è un movimento opposto al trend, i trader del trend following chiudono la posizione e aspettano fin quando lo stesso movimento non diventi a sua volta un trend nella direzione opposta. Altre volte invece escono e aspettano che il trend non riprenda nella stessa direzione iniziale.

Nella strategia del trend following quindi si può affermare che vi sia una sorta di allergia totale alle perdite. Infatti, considerando entrambe i due tipi di applicazione appena spiegati, vi è comunque uno “stop” non appena si verifica la direzione opposta. Anche in questo occorre applicare delle “molle”, poiché non vi è quasi mai un movimento che non abbia almeno qualche piccolo contraccolpo nella versione opposta. Diciamo che il trend deve essere bello forte, se lo si deve cavalcare.

Entrare o Uscire

Questa metodologia di trading comporta l’adozione di una gestione del rischio con almeno tre componenti: diversificazione, prezzo di mercato corrente, volatilità del mercato corrente.

Infatti, la quantità di titoli da comprare o vendere e la quantità di denaro da utilizzare è basata sulla mole del conto trading (budget) e sulla volatilità. I cambi di prezzo possono portare ad una graduale riduzione o ad un incremento del trade iniziale. Dall’altro lato, i movimenti di prezzo opposti possono portare ad una uscita totale dal trade.

Ricapitolando, con la strategia del trade following vi sono diverse situazioni:

  • Un movimento nella stessa direzione del trend che ci segnala di aumentare il trade iniziale
  • Un movimento opposto al trend che ci segnala di ridurre il trade iniziale
  • Un movimento opposto al trend che ci segnala di uscire e aspettare che riprenda nella stessa direzione
  • Un movimento opposto al trend che ci segnala di uscire e investire nella direzione opposta, non appena vi si saranno create le condizioni che la definiscano un trend

Elementi Fondamentali del Trend Following

Ora vediamo più in dettaglio gli elementi che compongono l’essenza del trend following.

  • Il Prezzo: una delle prime regole della strategia del trend following è che il prezzo costituisce l’elemento fondamentale, l’elemento chiave, la prima preoccupazione, la cosa più importante. I trader potrebbero utilizzare altri indicatori per mostrare dove il prezzo possa andare dopo come dovrebbe essere ma questa regola dovrebbe essere ignorata. Un trader ha bisogno soltanto di preoccuparsi di cosa sta precisamente avvenendo sul mercato e non sul cosa potrebbe accadere. Soltanto il prezzo corrente (e solo quello) dice come si sta comportando il mercato, cosa sta accadendo.
  • Gestione del rischio: questa regola generale quando applicata alla strategia di trading del trend following ci dice che è più importante decidere quanto investire su un trend, piuttosto che il momento in cui si entra. In realtà, dipende molto dalla propria strategia specifica, ovvero se si eseguono molte o poche operazioni.
  • Riduzione delle perdite: un’altra regola fondamentale è quella di controllare il rischio, ovvero ridurre le perdite. Ciò significa che durante i periodi di alta volatilità sul mercato, il volume del trading deve essere ridotto. Durante i periodi “in perdita”, le posizioni sono ridotte e il volume di trading è tagliato di netto. L’obiettivo principale è quello di preservare il capitale fin quando non ritornano i trend di prezzo favorevoli.
  • Sistematicità: nel trend following il prezzo e il tempo sono sempre decisivi. Questa strategia infatti è lontana dai fattori di domanda e offerta dell’analisi fondamentale, anche se vanno sempre tenuti in considerazione alcuni elementi delle fondamentali derivanti da “breaking news” di determinato peso.
  • Diversificazione: la diversificazione assume un peso anche in questa strategia, poiché aiuta nella gestione del rischio e nella creazione di un set più completo di cannoni puntati sui trend, su cui “cavalcheremo la bomba”. Citazione cinematografica.
*Il tuo capitale potrebbe essere a rischio. Questo contenuto non costituisce un consiglio di investimento.
SHARE