L’importanza di avere un metodo nel trading online

0
3336
la chiusura di una operazione sul forex

Crearsi o cercare un metodo nel trading online è fondamentale per riuscire ad ottenere dei risultati con costanza. Ma come si fa a trovare il metodo giusto?

Ciascuno di noi ha le proprie idee, le proprie esigenze, i propri obiettivi. Proprio per questo anche in presenza dei metodi offerti da trader esterni si ha sempre qualcosa su cui riflettere, obiettare, criticare, oltre che confermare.

Contestualizzare in base al momento

Quando si arriva ad un livello di trading online professionale occorre sempre distinguere o meglio tener presente la situazione specifica in cui si va a negoziare. Gli elementi più importanti da tenere in considerazione, prima ancora di studiare un grafico, sono:

  • Momento geopolitico e sociale
  • Situazione del mercato (specifica per prodotto finanziario, settore e territorio, oltre che generale)
  • Tipo di strumento finanziario che si va a negoziare

Se non si tengono presente questi elementi, qualsiasi metodo di trading può risultare vano, poiché sebbene il mondo del trading sia contornato da formule statistiche e matematiche, non si può prescindere dal contesto in cui si opera.

Elemento oggettivo e soggettivo

Questo è ciò che fa del trading online un campo in cui occorre trovare un equilibrio tra l’elemento oggettivo e quello soggettivo, il fattore esterno con l’intelligenza umana, ovvero la nostra intelligenza, pazienza, furbizia, ma anche il nostro talento.

Ecco, a differenza di tante altre attività, nel trading queste qualità sono altamente remunerative. Chi ha talento nel trading riesce a fare grandi cose e oltre a guadagnare autonomamente da casa può sperare di entrare in una posizione di rilievo in qualche società di brokeraggio o in qualche filiale, che oggi vanno moltiplicandosi. Ma di questo parleremo in un altro articolo sulle opportunità nel trading online.

Analisi tecnica e analisi fondamentale

Tornando all’argomento della metodologia, occorre quindi trovare un equilibrio tra le formule e i nostri studi, che possono essere raggruppabili in due grandi categorie:

  • Interpretazione dei grafici
  • Informazione dai media riguardo situazioni macroeconomiche, finanza in generale, finanza nello specifico (tipologie di strumento o addirittura singole società ecc.)

In questa epoca di negoziazioni veloci, occorre pensare in fretta se si decide di fare trading online. Per tale motivo nel corso degli anni si è lavorato sempre più ad una strategia di anticipazione, ovvero ad una strategia di previsione sui mercati finanziari.

Proprio a proposito dell’anticipazione del trend abbiamo parlato del Momentum, in cui abbiamo spiegato proprio l’effetto anticipatore di questa strategia di negoziazione.

Perché serve un metodo nel trading?

L’andamento di un prezzo non segue logiche matematiche, non segue logiche “precise” e inconfutabili, ma può dipendere da svariati fattori. L’interpretazione di questi fattori e del movimento dei prezzi crea la metodologia di trading che andremo ad utilizzare. Il metodo del trading serve proprio a questo: cercare la logica di un determinato movimento di prezzi al fine di pronosticarne la direzione futura.

Se bastasse studiare la domanda e l’offerta di un certo bene o un certo prodotto sarebbe semplicissimo, tuttavia paradossalmente è più utile seguire l’andamento (meglio se in tempo reale) degli acquisti e delle vendite sul mercato, poiché il sentiment muove il mercato e muove i prezzi.

Se ad esempio una società fa uscire una macchina ottima ma sul mercato si crea una paura (naturale o pilotata che sia) sulla vendita in un particolare mercato, il prezzo scenderà nonostante la società sia in salute e la macchina eccellente.

In quei casi, nel breve periodo ovvero nel campo della speculazione è meglio vendere, mentre nel campo dell’investimento è meglio stare in hold (mantenere) se si possiedono già titoli o CFD, oppure aspettare che il prezzo tocchi un picco minimo per poi comprare ad un prezzo più basso.

I trader professionisti più talentuosi sanno come sfruttare queste situazioni, ottimizzando i guadagni dalla volatilità dei prezzi in situazioni di mercato in preda del dubbio.

Il miglior modo per iniziare

Per tutti i motivi finora menzionati, occorre trovare un equilibrio tra analisi tecnica e analisi fondamentale. “Ma come?” si chiederanno molti, “si parla di analisi tecnica e fondamentale mentre avevo sentito dire che il trading è facile e che tutti lo possono fare, anche chi non sa nulla di economia, chi non ha una laurea…”. E’ vero che utilizzare una piattaforma di trading e piazzare un ordine è molto semplice, ma per ottenere dei risultati costanti occorre conoscere il campo in cui si opera.

Il primo passo sarà la comprensione che sebbene analisi fondamentale e analisi tecnica possano essere termini difficili, si tratta “semplicemente” di conoscere cosa accade sui mercati e di vedere come si traduce sui grafici.

Le notizie di finanza possono apprendersi da numerosi siti gratuiti ed importanti, mentre per l’analisi dei grafici basta studiarsi un po’ di articoli ad hoc. Più si approfondisce, più si ha pazienza, più risultati verranno e costantemente.

Chi vuole trasformare questa attività da un semplice hobby ad una attività a tempo pieno occorre che studi e che adotti un metodo di trading specifico per ogni prodotto finanziario su cui va a negoziare. Fare trading sul Forex è conveniente ed anche meno rischioso.

Per chi vuole negoziare sul medio e lungo termine, senza troppi stress, consigliamo il Forex, quindi negoziare sui cross valutari. Per ulteriori informazioni, invitiamo a consultare la nostra guida Forex cos’è.

Metodologia operativa

Per chi inizia, oltre alla necessità di un metodo vi è sempre la necessità dell’adozione di un money management, ovvero una gestione del proprio budget. Stabilite un budget da fissare come punto di partenza e da cui effettuare i successivi bilanci. Inoltre, ricordatevi di impostare sempre gli ordini take profit e stop loss per non incorrere in perdite dovute a negligenze sul controllo delle proprie attività. Per ulteriori info rimandiamo agli articoli take profit trading, e stop loss come funziona.