Bitcoin Code Recensione e Opinioni

0
6297

Bitcoin Code truffa i clienti oppure è un buon modo per guadagnare facilmente? In questa recensione ti spiego anche come si guadagna con Bitcoin in modo serio, senza rischiare di perdere i tuoi soldi con metodi che promettono miracoli ma che poi si rivelano dei buchi nell’acqua.

Se vuoi investire sui Bitcoin ti consiglio vivamente di usare una piattaforma di investimento su Bitcoin affidabile con cui fare trading, legale e autorizzata, sottoposta ai più rigidi controlli di sicurezza da parte degli enti regolatori. Ti consiglio vivamente di percorrere questa strada, anziché affidare i tuoi soldi alla cieca, soltanto perché ti è stato promesso di ottenere tanti soldi senza fare niente.

Il progetto Bitcoin è un progetto serio, nato per dare a chiunque la possibilità di avere una moneta di un valore che non dipenda dal governo del paese in cui si vive, ma che semplicemente viene dettato dal mercato. In questo modo, chi possiede bitcoin potrà contare sul loro valore vero, anche se vive in paesi svantaggiati (es. i paesi africani).

Bitcoin Code alternative serie come riconoscerle

Cosa è Bitcoin Code?

Bitcoin Code è un software nato nel 2018 che nel proprio sito ufficiale dice che consente di iniziare a investire “quasi senza errori”. Se in quel quasi vi troverete voi, non potrete dire che non vi abbiano avvisato. Ad ogni modo, non siamo noi a dire se Bitcoin Code sia una truffa o meno, ma di certo la sua prefazione esaltante, al momento cozza con le opinioni che si sono formate sul web.

In questo articolo scopriremo quali sono le opinioni su Bitcoin Code e una sintesi delle recensioni più concordanti, al fine di dare un giudizio complessivo sulla sua offerta. In sintesi, però possiamo dire subito che non possiamo consigliarne l’utilizzo, poiché preferiamo restare su ambienti regolamentati e perciò molto più sicuri. Se vi interessa fare trading su bitcoin in modo sicuro, è preferibile una piattaforma regolarmente autorizzata e regolamentata come 24option.

Logo di 24option, piattaforma di trading legale
24option è un’ottima alternativa a Bitcoin Code. Provala ora

 

Bitcoin Code più che un software è un metodo per trovare clienti, a cui fare acquistare di fatto un prodotto che non assicura nessun risultato. Il suo successo è dovuto al fatto che a tutti piacerebbe guadagnare montagne di soldi (come promettono) senza fare nulla e starsene tutto il tempo in spiaggia a mangiare cocktail ai gamberi, e che vi sono alcuni (tanti) che comunque ci credono. Bitcoin Code ha avuto successo proprio perché in tanti hanno davvero creduto che esistesse questo metodo infallibile per ottenere del denaro.

La verità è che metodi infallibili per guadagnare non esistono. Infatti, i siti di investimento serio non fanno promesse, bensì offrono semplicemente gli strumenti con cui operare in piena libertà.

Spieghiamoci meglio, mettendo in evidenza una differenza:

  • Bitcoin Code: ti dice che dopo il tuo deposito, inizierai a guadagnare, senza fare nulla
  • 24option: ti mette a disposizione gli strumenti per poter investire, senza gestire il tuo denaro e offrendoti anche una demo gratuita. Inoltre, puoi ritirare il tuo denaro quando vuoi.

Hai colto le differenze? Quale ti convince maggiormente? Se riesci a cogliere la differenza tra questi due, puoi cogliere la differenza tra tutti i siti ambigui e quelli che invece operano seriamente.

Come fa Bitcoin Code a convincere tanta gente?

Bitcoin Code è come una nave con una grande rete da pesca. E’ tanto grande e tanto fitta. Cerca di catturare i propri clienti a prescindere dal loro interesse nel trading e nei mercati finanziari, semplicemente perché promette di guadagnare facilmente. La stessa tattica è usata da bitcoin evolution e da Bitcoin Revolution, simili anche nei nomi, chissà perchè. Per farlo usa video promozionali e pubblicità in cui fa si vedono dei personaggi che dicono qualcosa tipo:

<<Con il sistema messo a punto da Stefano (poi ti spiego) ho guadagnato 784.832 euro e 77 centesimi, in poco più di due mesi! Per fare tutto questo mi è bastato investire 250 euro.>>

Se noti bene, il fatto di utilizzare una cifra così precisa è un classico sistema per farti credere che sia vero. Un conto è dire “ho guadagnato un milione”, un altro è specificare somme così precisamente e contare persino i centesimi.

Altri fattori da notare nel video di questo ragazzo (attore improvvisato e con scarsi mezzi):

  1. Si nota facilmente che stia leggendo un copione
  2. Registra il suo video da una stanzetta da adolescenti e molto modesta
  3. Di certo non sta utilizzando tutti questi soldi per vivere in un albergo
  4. Perde tempo a registrare dei video sebbene stia per diventare milionario

E’ importante sottolineare che il ragazzo nel video descritto, così come in tutti (o quasi?) i video di questo genere, sono gente modesta che fa questo per ottenere qualche soldo. Non sono certo loro i responsabili di Bitcoin Code, che probabilmente non conosceremo e non conoscerai mai. Bitcoin Code infatti non ha un indirizzo, non ha una sede, non è fatta di persone reali, ma semplicemente è un conto corrente in cui vanno a finire i tuoi soldi e sui quali non hai alcuna garanzia.

 

Stefano Savarese, chi è? Esiste davvero?

Stefano Savarese non esiste. E’ un nome fittizio che le menti di Bitcoin Code hanno usato per presentare il loro prodotto agli italiani. In alcuni video, ad esempio, ci sono vari “nuovi ricchi grazie a Bitcoin Code” (come quello del video di prima) che ringraziano Stefano per averli aiutati a diventare milionari. Il tutto, partendo da 250 euro. Periodicamente, vengono fatti girare nuovi nomi, che cercano di essere il meno generici possibile. Savarese non è un nome comune, perciò può sembrare vero. Ma Paolo Savarese non s’è mai visto, sebbene con il suo metodo dovrebbe poter ottenere un premio Nobel. Sempre se fosse stato vero, s’intende.

Al Nobel per la Matematica, comunque, non s’è visto.

Agli attori utilizzati per la creazione di questi video va tutta la nostra solidarietà, poiché hanno messo la faccia per qualcosa di cui forse non si rendevano conto ed oggi potrebbero pagarne il prezzo.

Una cosa è insegnare a fare trading o spiegare come si usano le piattaforme di trading (per operare in modo autonomo e con broker regolamentati). Un’altra è quella di proporre dei metodi di investimento facendo leva sui loro grandi potenziali di guadagno (eufemismo, considerando i 700 mila euro in due mesi).

Pubblicità di Bitcoin Code: questo sì che è un metodo perfetto

Come si riconosce uno spot pubblicitario ingannevole Bitcoin Code

Un merito fa riconosciuto a Bitcoin Code, ma è legato al marketing. Anche se, tuttavia, non si tratta di un premio di eticità. Se da una parte sono riusciti a costruire una macchina da guerra (da un punto di vista di marketing) dall’altra non hanno certo operato con correttezza. Giocare con le speranze della gente, infatti, non è ciò che si può definire una tipologia di vendita corretta o etica. Utilizzare degli attori che affermano di aver guadagnato valanghe di soldi in poco tempo, non è cosa da fare. A meno che, ovviamente, non ti importi nulla del risultato finale, desiderando solo ottenere i 250 euro e poi quel che succede dopo è frutto del destino.

Tanto vale dirlo, però. Il trading è rischioso, lo sanno tutti, lo diciamo sempre. Ma da qui a farlo diventare una fonte magica di guadagno, ce ne passa. Ci sono miriadi di sfumature, nel mezzo.

Bitcoin Code arriva ai clienti con tanti mezzi:

  • Youtube
  • Email
  • Pubblicità che sembrano articoli correlati
  • Facebook (pagine)
  • Forum

Hai presente quelle liste di articoli correlati che compaiono alla fine di un articolo? Generalmente si trovano anche articoli davvero attinenti al tema, ma spesso compaiono quelli che hanno dei titoli del tipo “Con questo sistema ha guadagnato 300 mila euro in una settimana”. Sembrano degli articoli, anche perché spesso compaiono anche in siti autorevoli, ma sotto sotto si arriva a siti come Bitcoin Code o comunque a siti che appartengono alla stessa rete. Già, perché non è detto che le menti che stanno dietro a Bitcoin Code non siano gli stessi che gestiscano anche altri progetti, come Bitcoin Profit, Bitcoin Revolution ecc. Ce ne sono diversi, e ne abbiamo parlato in articoli specifici.

Lo email spam sono un grande classico, sin dall’esplosione di internet. Inviare email è molto facile e gli indirizzi email si ottengono in modi sempre più semplici. Quando si installa una app gratuita si può dare il proprio indirizzo email, ad esempio, oppure quando ci si iscrive “gratuitamente” a qualsiasi cosa. Questi indirizzi email possono essere venduti e potrebbero essere acquistati anche da siti come Bitcoin Code. A tal proposito, va detto che generalmente quando la tua email viene fornita a terzi, questo è comunque menzionato nei “termini e condizioni” del servizio a cui ci si iscrive, oppure nella app che si installa.

Anche i Forum rientrano nelle categorie di siti in cui riesce a farsi pubblicità Bitcoin Code. Infatti, può esserci un commento, scritto da tal dei tali, che descrive la sua esperienza positiva con Bitcoin Code. Non deve neanche inserire il link di accesso, perché tanto è facile trovarlo. Generalmente, i commenti con i link vengono moderati con più forza. Talvolta, capita comunque di trovare anche dei link. Come ben sapete, ai forum può accedere chiunque perciò non c’è da stupirsi che tra i commenti possano esserci anche quelli attinenti a Bitcoin Code.

A quanto pare, anche Facebook è utilizzato da Bitcoin Code per le sue pubblicità tramite inserzione. Ti chiederai come sia possibile, considerando che comunque c’è uno staff apposito che controlla tutte le inserzioni pubblicitarie, prima di inserirle. Ebbene, con un sistema denominato “cloaking”, si può far vedere a chi proviene da un determinato paese una pagina molto diversa da quella che invece si fa vedere ad altri (ad esempio, una pagina in cui si vende un semplice e-book). L’inserzione viene approvata e gli altri utenti vedranno invece ciò che veramente si propone nell’inserzione.

Ad ogni modo, a prescindere dal modo in cui operano questi soggetti, a prescindere da quante volte vengano bloccate le loro inserzioni, email, link e articoli correlati, trovano sempre il modo per riproporsi: su altri siti, su altri forum, ad altri indirizzi email. La cosa importante è restare sempre con gli occhi aperti e non credere ai metodi semplici per guadagnare. Semplicemente, non esistono.

Bitcoin Code Video

Alla luce di quanto abbiamo detto fino ad ora, vedere un video di Bitcoin Code farebbe di sicuro un altro effetto. Ti possiamo assicurare, tuttavia, che senza questi ragionamenti ti sarebbe potuto venire il dubbio, sulla sua efficacia o no. I video di Bitcoin Code sono infatti montati ad arte, per far leva su alcune debolezze. Ad esempio, una debolezza può essere quella di voler ottenere dei soldi al più presto possibile. Ora, se si pensa a delle situazioni gravi, dire che con 250 euro uno può risolvere tutti i suoi problemi economici, capisci bene che non è che si faccia un’opera di bene. Anzi, l’esatto opposto.

Il fatto che i video di Bitcoin Code invece facciano leva sul fatto di poter ottenere tanti, ma davvero tanti soldi in poco tempo, è al tempo stesso la sua fortuna ma anche l’elemento che fa cogliere il fatto che non sia propriamente serio.

Abbiamo già detto che nei video vengono proposti degli “attori” (che però non sanno recitare, quindi sono totalmente improvvisati e pagati ad hoc) che dicono al mondo di aver ottenuto un sacco di soldi (centinaia di migliaia di euro) in pochi mesi o addirittura settimane. La scelta anche del tipo di attore non è casuale: il giovane appena più che ventenne è solo uno dei vari e rappresenta per l’appunto il tipo di target che si vuole raggiungere. Ogni attore è utilizzato per catturare l’interesse della categoria che rappresenta.

Tra i video di Bitcoin Code, comunque, fa comunque tenerezza vedere alcuni di questi attori che vivono in stanza disordinate, molto modeste, con mobili dell’IKEA (ad andar bene) ma che al tempo stesso dicono di essere diventati ricchi grazie a questo sistema. Un po’ come se ci mettessimo davanti ad una porta con un pallone e dicessimo che ci ha preso la Juventus, in trattativa con Barcellona e Real Madrid.

Bitcoin Code Iscrizione e Deposito

L’unica cosa certa è che dopo che ci si iscrive a Bitcoin Code (rilasciando i propri dati, e su questo ci torneremo), viene richiesto un deposito minimo di 250 euro. Questi soldi vanno depositati sul conto di uno dei broker proposti, tutti ovviamente non regolamentati e quindi illegali in Italia (e non solo).

I tuoi dati vengono presi dalle stesse persone che hanno messo su questo sistema. Ciò significa che probabilmente verranno quantomeno venduti a parti terze per ottenere un ulteriore guadagno, oppure per inviarti materiale di vario genere tramite email e forse anche per telefono.

Il fatto di dover depositare 250 euro per provare questo metodo miracoloso parla da sé.

I broker non li nominiamo neanche, poiché preferiamo menzionare soltanto broker regolamentati, autorizzati e quindi sicuri e legali per i nostri utenti.

Che piaccia o non piaccia, nel settore del trading vanno seguite determinate regole e chi non le segue non può essere messo sullo stesso piano dei professionisti del settore. Per gestire la propria attività, una società di broker europea deve sottostare a una miriade di regole che ogni anno diventano sempre più stringenti. Anche noi, sul nostro sito, siamo obbligati (giustamente!) a fornire ai nostri lettori tutte le informazioni sui rischi derivanti dal trading, anche se proponiamo semplicemente delle piattaforme e delle guide, non certo consulenze o servizi di brokeraggio.

Ebbene, i siti come Bitcoin Code sulla propria pagina non offrono alcun tipo di informazione sulla loro “azienda”, né tanto meno sugli eventuali enti regolatori a cui sono sottoposti. Un broker o un sito che offre servizi finanziari e che vuole operare in Europa o in Italia deve fornire un sacco di informazioni legali, che l’utente ha il diritto di consultare e controllare.

Inoltre, come si può permettere una pubblicità come quella che abbiamo visto? Nessun ente regolatore di livello lo permetterebbe. Se lo facesse un broker regolamentato verrebbe chiuso immediatamente.

Bitcoin Code opinioni

Sul suo sito si parla di un algoritmo e della sua “quasi perfezione” (sempre quel quasi di mezzo), che consente di negoziare anche a chi non ha nessuna esperienza.

Ora, se non bastasse il fatto che Bitcoin Code è accusato di truffa da mezzo mondo del web, qui, su queste ultime parole, “a chi non ha nessuna esperienza”, ci spiace disturbare, ma dobbiamo dire la nostra. Infatti, questa cosa del “non occorre alcuna esperienza”, quando si parla della possibilità di guadagnare molto, non può essere perpetrata, poiché è tutto il settore a risentirne.

Con piattaforme come  24option questo problema non c’è poiché sono regolamentate dalla CySEC a livello europeo, autorizzate in Italia e perciò sicure e legali.

Il trading online consente di produrre risultati economici, anche positivi, ma occorre comunque della formazione, soprattutto per poter ottenere dei risultati costanti. E’ come quando si va a scuola e si fanno i quiz. Una volta può andar bene, se si risponde a casaccio o se ci si affida al compagno che sembra più intelligente, ma la volta dopo può succedere di tutto e si può perdere tutto.

Pinocchio e l'albero dei Bitcoin

Più che Bitcoin Code, ci vuole una formazione sul Bitcoin

Ecco i tre punti da tenere presente se volete sperare di guadagnare con i bitcoin:

  1. Formazione (dovete imparare le basi e capire come aggiornarvi)
  2. Broker affidabile (come 24option, ad esempio, partner ufficiale della Juventus F.C.)
  3. Metodo (una propria strategia, basata quanto più possibile dall’analisi fondamentale e tecnica)

Desiderate mettere a frutto le vostre conoscenze per fare profitto facendo trading di bitcoin o sui bitcoin? Allora continuate a leggere, perché qui di seguito spiegheremo meglio questi tre punti.

Non esistono trucchi per guadagnare con i bitcoin

Il robot di Bitcoin Code

Per fare trading non serve un robot: ci vuole un cervello. Potremmo sintetizzare così, per fare una battuta, ma preferiamo comunque argomentare.

Un robot, a prescindere dal grado del suo funzionamento, cosa fa? Tramite degli algoritmi, passa al setaccio dei prezzi, dei grafici, per poi tramite un’analisi tecnica (progettata da chi non è dato quasi mai saperlo) produce degli output del tipo “negozia ora”, “Negozia a quest’ora”, “compra ora”, “vendi ora”. Oppure, farlo in automatico.

Se vi piace l’idea di affidare i vostri soldi ad un meccanismo del genere, probabilmente state sottovalutando le vostre stesse capacità di analisi. E le vostre stesse capacità di imparare ad analizzare.

Per imparare a fare trading, così come in tutti i campi, ci vuole la formazione.

A tal proposito, vi consigliamo un’infarinatura generale con il nostro corso di trading online gratuito, a disposizione sul nostro sito. Potete iniziare anche dando un’occhiata alla nostra pagina informativa sul trading online.

Passiamo ai CFD. I CFD consentono di effettuare operazioni sul valore del bitcoin, sia al rialzo che al ribasso. Proprio così: oltre che trarre profitto dal rialzo del bitcoin, potreste ottenere risultati anche dal ribasso del bitcoin.

Volete saperne di più? Leggetevi la nostra guida ai CFD aggiornata oppure leggetevi l’articolo Cosa sono i CFD.

Per quanto riguarda le piattaforme di trading, ovvero gli ambienti virtuali con cui negoziare online sul bitcoin, date un’occhiata alla nostra pagina dedicata alle piattaforme trading.

Una piattaforma molto apprezzata è quella di cui parliamo nel paragrafo 2 qui sotto.

Recensioni Bitcoin Code, meglio un broker affidabile?

L’abbiamo già menzionato e lo ripetiamo. 24option è un broker che consente di negoziare sui bitcoin, al rialzo al ribasso, ed è molto conosciuto. Un tempo era il numero uno delle opzioni binarie, mentre oggi la sua offerta è cambiata in quanto offre i CFD.

Logo di 24option, piattaforma di trading legale
24option è una soluzione molto utilizzata per il trading online su bitcoin. E’ regolamentata, sicura e legale. Provala ora

Proprio per questo, consente di negoziare al rialzo e al ribasso sui BTC e ottenere risultati in base ai rialzi e ai ribassi del prezzo del bitcoin.

Affidarsi ad un broker molto conosciuto, regolamentato, legale e che offre un supporto per tutto l’arco della giornata, è molto meglio che affidarsi a siti che offrono un prodotto con pochissime informazioni sulle garanzie e sui dati riguardanti i fornitori. Decisamente un altro mondo rispetto allo sconosciuto Bitcoin Code, che non si capisce neanche bene cosa sia.

24option è regolamentato da CySEC a livello europeo e la società che la gestisce, la Rodeler Ltd, è iscritta anche al registro Consob (Commissione nazionale delle società e la borsa). Quindi si tratta di una società seria: la base necessaria da cui partire.

Vuoi scoprire di più? Leggi la nostra guida di 24option.

Analisi: più si analizza più si comprende

Il bitcoin, va detto subito, è una brutta bestia. Le criptovalute in generale sono molto volatili, ma tutte quante seguono l’andamento del bitcoin che fa il bello e il cattivo tempo. Questo perché bitcoin è diventato il sinonimo di criptovaluta e quando si parla di nuove regolamentazioni si parla di bitcoin.

A tal proposito, forse ti interessa leggere la nostra pagina dedicata ai bitcoin.

A proposito del bitcoin, infatti, va evidenziato che fare un’analisi tecnica è decisamente difficile, se non impossibile, poiché gli elementi esterni alle normali dinamiche di mercato che vanno ad influenzare il suo prezzo sono numerose e molto potenti.

Ad esempio, basti ricordare come le sole dichiarazioni di qualche ministro dell’economia che parli a qualche microfono di “ban dei bitcoin” è bastata a fargli perdere qualche migliaio di euro di valore. Per non parlare, invece, di quelle volte in cui è stato realmente bandito da alcuni paesi oppure fortemente regolamentato.

Nel tempo, il bitcoin ha perso quel boost che lo aveva portato a superare quota 20 mila dollari. Tale quota è stata superata anche per via di quei tanti che hanno investito sui bitcoin “senza sapere nulla”. E che fine hanno fatto?

Ciò dimostra che invece imparare a negoziare, imparare a fare trading (al rialzo e al ribasso), è fondamentale.

Per ciò che riguarda i bitcoin, in contrasto a ciò che propone Bitcoin Code e i suoi simili, noi invece consigliamo di badare più all’analisi fondamentale che sta attorno al bitcoin. Essa include aggiornamenti su:

  • Regolamentazioni nei vari paesi
  • Novità all’interno della comunità dei bitcoin
  • Eventuali fork che possono smuovere il mercato
  • Notizie che possano influenzarne il mercato

Tutte queste novità hanno molto più peso di un’analisi tecnica, anche nel breve termine. Certo, si potrebbe approfittare al volo di un forte trend al rialzo o al ribasso, ma per questo non occorrono robot poiché basterebbe impostare per bene lo strumento di pre-ordine.

Con il pre-ordine, infatti, puoi chiedere alla piattaforma di aprire una posizione soltanto nel momento in cui il prezzo arrivi ad una determinata quota. In questo modo, puoi approfittare di eventuali trend al rialzo o al ribasso.

Ad ogni modo, potete vedere un esempio di trading con 24option.

Conclusione

Ci interessa davvero poco affondare il dito nella piaga, perciò a proposito di Bitcoin Code non diremo altro. Alla luce di quanto detto sinora, in questo articolo, avrete avuto modo di farvi un’opinione e decidere autonomamente se puntare su voi stessi o su chi desideri fermamente vendervi un prodotto chiedendo totale fiducia sul suo funzionamento, che per ciò che riguarda bitcoin ha davvero vita non facile. Per quanto “quasi perfetto” si possa presentare. A quel punto, potreste “quasi pensare” di “quasi tenervi stretti” i vostri soldi.

[Voti: 2    Media Voto: 1/5]

Preferisci un corso gratuito in PDF?

Ti consigliamo allora quello che a nostro parere è il migliori corso trading per principianti. Il corso è creato da 24option, una piattaforma leader al mondo, autorizzata in Europa dalla CYSEC ed iscritta al registro CONSOB

Ultimo aggiornamento

Sommario
Data recensione
Oggetto della recensione
Bitcoin Code
Voto
11stargraygraygraygray