Investire in Argento o trading su Plus500

0
464
Come investire in argento con Plus500

Ci sono varie possibilità attraverso cui investire in Argento. Si possono per esempio comprare futures sull’Argento per ottenere una rivalutazione nel breve periodo, oppure si possono acquistare futures con l’obiettivo di sfruttare una loro plusvalenza sul lungo termine. Ma c’è anche una terza via, vale a dire effettuare investimenti sull’Argento tramite il trading online sull’argento con i CFD.

In questo articolo vedremo quindi come investire in Argento con Plus500, broker che ha dato prova di essere serio, autorevole e affidabile, tanto che la sua lunga esperienza nel settore gli ha permesso di scalare la classifica dei broker più apprezzati a livello internazionale. Parliamo inoltre di un broker che ha saputo guardare ai cambiamenti con un occhio particolarmente aperto, pertanto sappiate che potrete utilizzarlo non solo da PC, ma da qualunque dispositivo hi-tech.

Come si fa trading di Argento su Plus500

Fare trading sull’Argento su Plus500 non è affatto difficile come potrebbe sembrare. La piattaforma Plus500, infatti, fa leva su un’interfaccia estremamente intuitiva, ovvero accessibile anche dai neofiti.

Come investire in argento con Plus500

Per effettuare un investimento bisogna semplicemente aprire la schermata “Negozia”, scegliere la categoria delle “Materie Prime” e selezionare l’unica sotto-categoria disponibile, vale a dire “Popolari”. A questo punto non dovrete far altro che selezionare la materia prima di vostro interesse, che nel caso specifico è per l’appunto l’argento. Come si evince dall’immagine qui sotto, la stessa schermata vi permetterà comunque di negoziare anche altre materie prime.

Come trovare argento sulla piattaforma di trading Plus500

In questa fase il trader, messo dinanzi alla materia prima di suo interesse, potrà scegliere se comprare o vendere Argento su Plus500 in modo totalmente libero, sulla base ovviamente di quelle che saranno state le sue valutazioni del caso.

Cosa significa comprare Argento su Plus500?

Acquistare Argento su Plus500 significa aprire una posizione Long, che detta in termini ancor più semplici coincide con il pulsante “Acquista”. Chi punta sull’acquisto lo fa perché ritiene che il CFD Argento su Plus500 finirà con l’acquisire valore. Sì, ma cosa sono i CFD? Un CFD è uno strumento finanziario protagonista del trading on line che si “aggancia” al bene al quale fa riferimento, pertanto se l’Argento cresce, anche il CFD ad esso collegato accrescerà di valore.

Cosa significa vendere Argento su Plus500?

Vendere Argento su Plus500 significa aprire una posizione Short. Chi agisce di vendita, cliccando sul pulsante “Vendi”, lo fa perché ritiene che il CFD dell’Argento diminuirà di valore. Anche qui, infatti, il CFD replica esattamente l’andamento del bene cui si riferisce, pertanto chi ritiene che l’Argento subirà un deprezzamento non potrà che vendere i rispettivi CFD.

Effettuare l’ordine di trading Argento su Plus500

Dopo aver visto un po’ come funziona il mercato e ad aver scelto se acquistare o vendere, si può passare all’ordine vero e proprio. In questo caso l’utente si ritroverà a dover avere a che fare con ulteriori termini, così come d’altronde si evince dallo screenshot qui sotto, preso per l’appunto dalla piattaforma di trading Plus500.

Come aprire una posizione di trading sull'argento su Plus500

Come si può notare dall’immagine sopra riportata, esistono ulteriori termini oltre a quelli già visti. Vediamo brevemente cosa stanno a significare.

  • Contratti: sono il numero di CFD che si desidera portare a negoziazione.
  • Leva finanziaria: è uno strumento che consente di contrattare un valore più alto rispetto a quello che permetterebbe di fare l’investimento. In pratica, operare con una leva di 1:150 significa negoziare materie prime per 15.000€ con un investimento di soli 100€.
  • Margine: è l’ammontare effettivo dell’investimento, cioè quello che la quota di capitale che il trader mette a rischio senza considerare la leva finanziaria.
  • Stop Limit: permette di impostare un limite massimo al profitto, pertanto se un profitto raggiungerà una determinata soglia, l’operazione si chiuderà automaticamente (è molto utile se si vuol rendere certo il guadagno, senza rischiare che un’inversione di tendenza possa di fatto comprometterlo).
  • Stop Loss: serve ad impostare un limite alla perdita. Pertanto se l’operazione va in rosso e la perdita diventa via via più consistente, questo valore serve ad evitare che la cosa possa aggravarsi ulteriormente fermando appunto il processo.
  • Chiusura garantita: questa opzione, che non è disponibile per tutti gli strumenti, serve a chiudere una determinata posizione qualora dovessero verificarsi delle oscillazioni troppo altalenanti.
  • Acquista/Vendi: come visto in precedenza, sono i pulsanti che permettono di puntare sul rialzo o sul ribasso del bene di riferimento, nonché quelli che danno l’effettivo via libera all’ordine.

Come chiudere una posizione di trading Argento

Spesso e volentieri, soprattutto tra i neofiti, c’è la convinzione che per chiudere una posizione occorra aprirne un’altra di segno opposto. C’è chi crede, per esempio, che per chiudere una posizione di acquisto occorra aprirne una di vendita, ma questo modo di fare è errato sia da un punto di vista tecnico che da un punto di vista prettamente pratico. E’ quindi importante sottolineare che per chiudere una posizione bisogna semplicemente avvalersi del pulsante “Chiudi” che si trova nella finestra principale della piattaforma, proprio sotto la materia prima oggetto di negoziazione (come da foto qui sotto).

Il pulsante “Chiudi” è quindi molto utile sia per chi vuole mettere in sicurezza un profitto, sia per chi vuole evitare l’aggravamento di una eventuale perdita. In ogni caso, per un approfondimento ulteriormente dettagliato sulla materia vi consigliamo di consultare la nostra guida completa al trading CFD.

Da oggi è possibile iniziare a fare trading CFD con conto demo con questa piattaforma leader al mondo, autorizzata in Europa dalla CYSEC ed iscritta al registro CONSOB