Trading Argento: Guida e Piattaforme

0
3446
Come fare trading sull'argento

In questa guida scoprirai come fare trading sull’argento online tramite CFD. Per fare trading sull’argento online non c’è bisogno di acquistarlo fisicamente e quindi detenerlo. Infatti, ci sono altre modalità d’investimento che ti consentono di trarre profitto dalle variazioni di prezzo dell’argento, senza la rogna di acquistarlo e detenerlo in qualche costosa cassetta di sicurezza.

Contrattare semplicemente sul prezzo, attraverso i migliori broker online è una strategia per molti versi più conveniente: non c’è bisogno di stiparlo in cassette di sicurezza, a casa o altrove, e di sbrigare una serie di obblighi e pratiche burocratiche normalmente necessarie. 

Qui sotto, trovi una tabella dei migliori broker autorizzati e regolamentati che consentono di fare trading su argento online, al rialzo e al ribasso.

  • Broker: liquidityx
    Deposito Minimo: 250 €
    Licenza: HCMC 2/11/24.5.1994
    • Corso Gratuito
    • Trading Central
    *Tra il 74% e l’89% dei conti di clienti al dettaglio perde denaro facendo trading con i CFD.
  • Broker:
    Deposito Minimo: No dep. min. €
    Licenza: Regolamentazione knf
    • 5800+ Strumenti disponibili
    • 0% commissioni azioni ed ETF
    *68,60% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore
  • Broker: eToro
    Deposito Minimo: 50 €
    Licenza: Cysec 109/10
    • Adatto per principianti
    • Copia i migliori trader
    *Il 77% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.
  • Broker: Fineco
    Deposito Minimo:
    Licenza: Banca d'Italia e CONSOB
    • La banca più votata su trustpilot
    • Tra le banche più solide in Europa: CET1 21,8%
    *Your capital is at risk (CFD service)

Trading Argento tramite CFD

I CFD sono degli strumenti finanziari che replicano il valore di un asset sottostante. I CFD Argento quindi hanno come sottostante l’argento.

Ciò vuol dire che le variazioni di prezzo dell’argento si ripercuotono su quello del CFD Argento. La quotazione del CFD argento differisce dal prezzo dell’argento in borsa per una somma denominata spread, un costo che viene trattenuto da parte dei broker per i propri servizi.

Qui di seguito vediamo un grafico in tempo reale dei CFD sull’argento offerti dal popolare broker Plus500 (provalo qui).


Si tratta di un grafico in tempo reale dei CFD offerti da Plus500, attivo negli orari di contrattazione. Cliccando sul pulsante “visualizza i dettagli completi” si accede alle caratteristiche specifiche del CFD argento. Nella stessa pagina, è possibile accedere alla pagina del prezzo ufficiale, che in questo caso è data dalla pagina di Bloomberg dal prezzo in dollari americani dell’oncia troy di argento.

Come funzionano i CFD argento

Quando si contrattano CFD sull’argento, non si acquista argento fisico ma contratti per differenza sull’argento, il cui valore dipende da quello della materia prima sottostante.

Quindi, se si pensa che il prezzo dell’argento aumenterà di valore, si può aprire una posizione Acquista (si guadagna dai rialzi del prezzo). Al contrario, se si pensa che il prezzo dell’argento diminuirà di valore, si può aprire una posizione Vendi (si guadagna dai ribassi del prezzo).

La leva finanziaria consente di negoziare su buone quantità di argento a prezzi ridottissimi. La leva dei CFD argento per i conti base è pari a 1:10 perciò ad esempio anziché investire 1000 euro si possono investire 100 euro (con gli stessi effetti sui rialzi e ribassi).

Si può provare la piattaforma di Plus500 anche in modalità demo che consente di testare le funzionalità e fare esperienza (puoi qui alla piattaforma demo).

Per approfondire l’argomento CFD, puoi inoltre trovare sul nostro blog un corso di trading con CFD.

Acquisto di argento fisico

L’argento è un metallo prezioso che trova sbocco in tantissimi impieghi industriali e nel settore del lusso. Funge da bene rifugio: la sua attrattiva aumenta nei periodi di grande instabilità economica. In questi periodi, se la valuta perde facilmente di valore, ad esempio per i meccanismi inflazionisti, i metalli preziosi non perdono il valore intrinseco, in quanto bene “fisico”. 

Quando si valuta l’acquisto di argento fisico bisogna innanzitutto scegliere il tipo di argento da acquistare. E soprattutto rivolgersi ad enti affidabili. Le truffe sono all’ordine del giorno, ed è sempre meglio scegliere delle sigle conosciute, con tanto di autorizzazione di autorità competenti del paese e licenze di ogni tipo.

Come si misura il valore dell’argento

L’unità di base per il valore dell’argento è l’oncia troy, il quale indica il prezzo per oncia di materia prima (grezza). Il prezzo dell’oncia troy è fondamentale per stabilire se il prezzo del venditore sia quello previsto dal mercato.

Monete d’argento

Chi valuta di comprare argento può farlo anche cercando monete d’argento. Esistono monete che vengono coniate in argento, per fare fronte a questa domanda. 

In questo caso però  occorre aggiungere al prezzo anche il valore numismatico della moneta. Esempio: una moneta con più di 50 anni, a tiratura limitata, avrà un prezzo tendenzialmente maggiore rispetto a una più recente dello stesso peso. Quindi, risulta di fondamentale importanza verificare che il rivenditore delle monete d’argento presenti le certificazioni per ciascun pezzo. Dobbiamo richiedere un documento, basato su perizie di esperti specialisti,  che attesti la sua autenticità. 

Argento con riacquisto

Si può acquistare argento sia come alternativa al risparmio (come bene rifugio) sia come investimento (quando si vuole puntare sul suo aumento di prezzo). Ebbene, in qualsiasi caso, è consigliabile rivolgersi a enti o società che possano riacquistare lo stesso argento comprato.

E infatti ci sono alcuni rivenditori che acquistano l’argento da essi venduto, ma non quello venduto da altri.

Costi, banche o broker online?

Comprare argento fisico può avere diversi costi tra cui il deposito (magari assicurato) e, nel caso si acquisti tramite banca, costi supplementari di vario genere. Questo costo ovviamente va ad influire sul progetto di investimento iniziale, sia esso rivolto al risparmio così come all’investimento al rialzo.

Nel trading con CFD sull’argento, invece, i costi sono ridotti al minimo. 

FAQ

Come si fa trading sull’argento?

Tramite i CFD che consentono di fare trading sul sottostante, e sfruttare in questo modo le variazioni di prezzo, senza possedere fisicamente la commodity.

Come si può acquistare fisicamente l’argento?

Per acquistare l’argento bisogna rivolgersi a centri specializzati, e assicurarsi che il venditore possa dimostrare l’autenticità del bene, attraverso un documento di autenticità di un esperto. Alternativamente si possono acquistare monete d’argento, e in questo caso bisogna tenere in considerazione anche il valore numismatico della moneta.

Quali sono i vantaggi di fare trading con CFD sull’argento?

Innanzitutto consentono di abbattere i costi e gli inconvenienti pratici che si riconnettono al possesso di argento fisico. Quindi, si può risparmiare sui costi di deposito e supplementari, ottenendo comunque un profitto.