Euro Zar, in distribuzione?

0
1597
Euro Zar
Euro Zar

Oggi analizziamo il cross valutario Euro Zar, che ci sembra essere in fase distributiva, ma cerchiamo di fare un analisi più completa per capire.

Nel dettaglio questo cross, a livello simbolico ha anche una altra rappresentazione importante, ossia contrappone i mercati emergenti alla politica espansiva della Bce.

-Euro, domani sarà una giornata decisiva. Il mercato si attende dal presidente della banca centrale europea un piano di azione concreto e molto aggressivo.Questo dovrebbe portare a un accelerazione ribassista per l’euro davvero poderosa in grado di far indebolire verso tutti i cross valutari.

-Zar, rappresenta i mercati emergenti, questa valuta per la sua forza intrinseca invece, dipenderà molto dalla decisione della settimana dopo, che prenderà la Fed.Infatti i mercati emergenti sono molto più sensibili per ovvie ragioni al dollaro che all’euro. Lo schema secondo cui si muovono e il seguente:

Riazlo dei tassi Usa, ossia riduzione del rischio e quindi svalutazione per i mercati emergenti, che sono considerati mercati ad alto rischio o comunque aventi un appeal speculativo più aggressivo. Alle valutazioni attuali possiamo notare che i mercati emergenti hanno già inglobato un rialzo dei tassi americani nella riunione di Dicembre. Ora stanno guardando con grande attenzione alla politica dei tassi futuri, ossia quale sia il futuro della politica economica, se avremo rialzi forti e violenti o se come sembra più probabile, avremo una curva dolce che cercherà il più possibile di assecondare il mercato reale.I mercati emergenti in questi ultimi mesi sembrano aver digerito bene questa volontà americana di voler uscire da questa situazione di anomalia di tassi troppo bassi.

Alla luce di questo doppio equilibrio, abbiamo un risultato grafico che è quello che vediamo oggi sul nostro grafico. Dal nostro punto di vista l’attuale fase laterale, ossia quella compresa tra il valore di 16-14.8 rappresenta un range di oscillazione tipico di una fase di distribuzione, ossia la fase che antecede al crollo delle quotazioni alla ricerca del minimo dell’intermedio. Il movimento è molto lungo e questo è molto importante perché significa che la fase di discesa sarà molto importante. Stando alle nostre proiezioni di prezzo ci attendiamo che i prezzi possano crollare sino a 14 che dovrebbe essere il minimo di periodo che andrà a cercare il cross.Ora non ci rimane che attendere pazientemente la rottura della fase laterale al ribasso con una impostazione fortemente ribassista.

Preferisci copiare i TOP Trader?

Da oggi è possibile copiare automaticamente i migliori trader al mondo con la piattaforma di eToro. Scelgi i trader più performanti che vuoi copiare e replica con facilità le operazioni. Scopri come funziona