Mercato Forex, entriamo nella settimana più hot dell’anno

0
2405

Oggi è una Domenica molto importante per il mercato del Forex. Abbiamo visto grossi scostamenti di prezzo, ma nella prossima ne avremo certamente di maggiori.

Il tema caldo delle settimana appena trascorso è quello che dominerà anche la prossima, il suo nome si chiama Federal Reserve e scadenze tecniche. In questa settimana, il mercato dei cambi soprattutto di alcuni emergenti hanno sentito fortissima la scadenza del 16, in cui la Yellen dopo ben 9 anni si appresta ad alzare in tassi di 0.25% basis point. A nostro avviso i movimenti di prezzo sono stati molto forti, più per ragioni di natura psicologica che reali, relative alle misure intraprese. Altro punto forte su cui si concentrano gli investitori e capire se questo, sia solo il prima di una lunga serie di rialzi oppure c’è ne saranno altri.Quindi il mercato ora vuole realmente capire se questa sia una vera svolta restrittiva oppure sia graduale.

Altro aspetto da non sottovalutare, che questo Venerdì scadono i future, e su di essi molti investitori si giocano i premi di fine anno. Quindi abbiamo nella settimana che deve iniziare domani, una volatilità attesa massima.

Ora analizziamo più nello specifico le valute che più di tutte, sono state al centro dell’attenzione dei mercati:

-Aud, il dollaro australiano per la sua diretta correlazione con il mercato delle materie prime, subisce delle forti oscillazioni al rialzo o al ribasso a seconda dell’andamento delle stesse. In questi giorni quindi ha subito dei forti contraccolpi, con discese di prezzo molto violente, ma che a nostro avviso rientrano in uno schema preciso di prese di beneficio dopo i recenti rialzi, quindi sarà in questa settimana che vedremo la reale forza della valuta in oggetto.

-Yen, grande speculazione, lo Yen ritorna da essere fortissimo contro tutte le valute, anche qui il rafforzamento dei prezzi rientra in un contesta di normale rintracciamento per il momento, non ha assunto i toni di un crollo verticale.

-Euro, in una situazione di forte turbolenza, nonostante la politica espansiva, viene visto come valuta di rifugio e molto acquistato. Anche qui dobbiamo segnalare che il grosso del movimento ciclico si è avuto durante il discorso di Draghi e ora i prezzi si mantengono al livello, ma non stanno aumentando.

-Zar Try, e in generale i mercati emergenti, stanno facendo un fine movimento molto violento in particolare lo Zar, sembra difficile che il movimento possa continuare con questa intensità quindi prestare molta attenzione a possibili inversioni.

Preferisci copiare i TOP Trader?

Da oggi è possibile copiare automaticamente i migliori trader al mondo con la piattaforma di eToro. Scelgi i trader più performanti che vuoi copiare e replica con facilità le operazioni. Scopri come funziona