Borse: in arrivo la vera crisi 2020?

0
249
Si teme una crisi economica mondiale nel 2020

Da quando il Covid19 ha fatto il suo ingresso nella dura realtà, le borse hanno inizialmente reagito in modo neutrale, quando ancora non si conosceva l’entità del problema, successivamente il 24 febbraio sono crollate e hanno continuato a farlo fino al 24 marzo, giorno in cui c’è stato uno dei più alti rialzi giornalieri della storia.

Dal 24 marzo, le borse hanno ripreso a salire lentamente fino al 30 marzo, per poi iniziare nuovamente a cedere.

Nella giornata di oggi, mercoledì 1 aprile, le borse hanno perso parecchio: Dow Jones -4,44%, Nasdaq -4,41%, FTSE MIB -2,97%, Nikkei -4,50%, DAX -3,94%. Si salva un po’ solo la borsa svizzera -1,54%.

Si teme una nuova crisi mondiale dell’economia

Importanti analisti iniziano a mostrarsi preoccupati. Se nell’economia di tutti i giorni si notano facilmente i problemi di tutti i commercianti che non possono aprire il proprio negozio e di tutti gli operatori nell’indotto del turismo che hanno visto le proprie entrate azzerarsi, nel mondo della finanza i problemi sono un po’ più nascosti. Tuttavia, ci sono.

Quando le aziende si devono fermare, è come un effetto domino che colpisce uno alla volta tutti gli strati, inclusi quelli dei crediti, degli hedge e dei private equity, dei fondi.

Per non mettere i piedi troppo avanti, ci si aspetta quantomeno una seconda ondata di ribassi, che diventa giorno dopo giorno sempre più probabile, considerando anche la velocità con cui il virus si sta propagando, soprattutto negli USA. Se in Italia è il nord ad essere il “motore trainante dell’economia”, le borse americane sono di certo il “motore trainante delle borse internazionali”.

L’indice Dow Jones perde terreno e così anche l’indice Nasdaq e l’S&P500.

Proprio la situazione negli USA preoccupa molto, poiché se il fenomeno non si controllasse in tempo, potrebbe scatenare addirittura una nuova crisi mondiale dell’economia, come quella del 2008.

Occhi puntati sulle borse, quindi, ma anche sui grafici dei contagiati da Covid19 negli USA e in Europa, oltre che in Italia.

Nuovi ribassi degli indici azionari in arrivo?

Domani, 2 aprile 2020, sarà uno dei primi dei tanti giorni della verità che verranno. Le borse riusciranno a reggere botta?

Ci saranno da mettere in conto anche forti movimenti speculatori, che spingendo nuovamente al ribasso i futures potrebbero acquistarne parecchi e farli fruttare tra qualche giorno.

Una cosa è certa: ci saranno movimenti repentini, così come quelli visti nei passati giorni. Giorni per trader e speculatori, giorni per chi pensa a mente fredda e guarda al futuro.

Ultimo aggiornamento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here