Cosa significa fare Trading?

Fare trading significa negoziare strumenti finanziari, con l’obiettivo di ottenere una plusvalenza dalla variazione di prezzo che interviene a partire dal momento dell’acquisto.

Il termine trading online è infatti utilizzato in modo distinto dal semplice investimento. Infatti, per investimento si intende l’acquisto di titoli per un mantenimento di mesi o addirittura anni. Il trading, invece, è solitamente inteso per il breve periodo (o addirittura brevissimo).

Trading, significato spiegato semplice

Cosa significa fare trading online

Secondo Wikipedia il trading online, conosciuto anche con l’acronimo inglese TOL, è la compravendita di strumenti finanziari tramite internet. Con questa definizione, che specifica “tramite internet”, Wikipedia fa di fatto combaciare il trading con il trading online.

Sull’enciclopedia libera viene anche messo subito in risalto che in Italia è una pratica arrivata solo nel 1999.

Questa spiegazione è corretta, anche se un po’ troppo generica. Infatti, sebbene venga specificato in seguito che si tratta dell’acquisto e la vendita online di strumenti finanziari (tra cui azioni, obbligazioni e futures), va detto che oggi per trading online si intende soprattutto il trading con i CFD.

Nell’uso comune, infatti, sono i CFD il principale strumento finanziario utilizzato per il trading online. I CFD consentono di negoziare al rialzo e al ribasso su qualsiasi strumento finanziario quotato sui mercato.

Ciò significa quindi che con i CFD si può fare trading su azioni, materie prime, Forex, indici di borsa, ma anche sulle criptovalute.

Fare trading significa fare trading CFD?

La maggior parte delle volte, fare trading significa fare trading con i CFD. I broker online di CFD sono numerosi e facilmente raggiungibili. Proprio per la loro grande quantità, occorre sempre saper distinguere i migliori broker da quelli che potrebbero dare qualche problema (per lo più quelli sconosciuti).

Quindi, per rispondere alla domanda, sebbene tecnicamente fare trading significhi generalmente negoziare su strumenti finanziari, solitamente con questo termine si intende indicare il trading con i CFD.

A tal proposito, evidenziamo che abbiamo redatto una guida completa ai CFD, consultabile gratuitamente sul nostro sito, tutte le volte che si desidera.

Cosa significa fare trading Forex?

Molto spesso alla parola trading è associata la parola Forex. Il Forex trading è così popolare che spesso questi due termini vengono persino confusi tra loro. Ovviamente, ciò accade soprattutto quando non si conoscono ancora le basi.

Fare trading sul Forex significa negoziare al rialzo e al ribasso sulle coppie valutarie. Una coppia valutaria è formata da due valute, il cui rapporto di prezzo viene chiamato cambio valurario.

Perciò, quando si sente parlare di cambio euro dollaro, in realtà si sta sentendo parlare di Forex. Il rapporto dato dal valore dell’euro e il dollaro, che si crea sul mercato in base agli acquisti e alle vendite, si chiama tasso di cambio.

Con i CFD è possibile negoziare sul tasso di cambio del Forex. Si può decidere, ad esempio, di negoziare al rialzo sul cambio per ottenere risultati proporzionali agli aumenti del tasso. Al contrario, si può decidere anche di negoziare al ribasso sul cambio per ottenere risultati proporzionai ai ribassi del cambio.

Cosa è una società di trading? Significato preciso.

Una società di trading è un’azienda che offre servizi di trading. Generalmente, alle società di trading si fa riferimento con il termine broker, che di fatto rappresenta anche un intermediario.

Le società di broker online offrono gli strumenti per fare trading online. Ad esempio, la società di trading eToro offre diversi servizi tra cui:

  • CFD negoziabili
  • Piattaforme di trading (un webtrader e MetaTrader 4)
  • Servizi secondari come analisi tecniche e segnali forniti da società esterne
  • Servizio di assistenza clienti

Queste sono le basi dei migliori broker CFD, perciò anche le altre società di trading menzionate sulle pagine del nostro sito, sono dello stesso livello.

La scelta di una società di trading piuttosto che un’altra può dipendere da una serie di fattori, come quelli evidenziati nel nostro articolo sulle opinioni e recensioni dei broker.

Servizio di trading, significato ed esempi

Per servizio di trading si intende la fornitura di strumenti finanziari negoziabili, associata ad altri servizi secondari.

Nel precedente paragrafo abbiamo elencato alcuni elementi che possono far parte del servizio di trading. Oltre ai CFD negoziabili, un servizio di trading deve comprendere necessariamente anche una piattaforma di trading.

Cosa sono le piattaforme di trading online

La piattaforma di trading consente di piazzare gli ordini, ovvero con cui negoziare. Può essere rappresentata da un software scaricabile, oppure da una piattaforma di tipo webtrader, utilizzabile dal proprio browser.

I broker possono offrire piattaforme di propria produzione (es. la piattaforma di Plus500) oppure o in aggiunta piattaforme esterne. E’ il caso di MetaTrader 4, una piattaforma di trading professionale offerta dal broker eToro.

Puoi ottenere maggiori informazioni su questi broker leggendo le nostre recensioni complete dedicate:

Ad ogni modo, sono molteplici i broker CFD interessanti, perciò vi consigliamo anche di valutarne altri tra cui eToro e FxPro.